Per aiutare gli animali in difficoltà, al via la campagna "Sms - Salvami subito"

Con un sms o una chiamata al 45507 si possono donare 2 euro per la prevenzione dell'abbandono, la lotta al randagismo e la cura di animali maltrattati e abbandonati

Basta un sms per aiutare i nostri amici animali. Si chiama "SMS-Salvami Subito", la campagna promossa dalla LeIDAA (Lega italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente onlus) per contribuire alla prevenzione dell'abbandono, alla lotta contro il randagismo, all'azione diretta di ricovero, cura e gestione degli animali maltrattati e abbandonati. Dal 1 al 20 giugno sarà possibile donare 2 euro con ciascun sms solidale inviato da cellulare al numero 45507 o o con ogni chiamata da fisso allo stesso numero.

A sostegno della campagna sono stati realizzati uno spot radiofonico e uno televisivo (guarda il video), con lo slogan: "Qualcuno li ha già abbandonati, non abbandonarli anche tu".

La Leidaa, fondata e presieduta dall'on. Michela Vittoria Brambilla, si occupa del mantenimento, della salute e del benessere di tanti cani abbandonati e garantisce affidi e adozioni sicure. Si prende cura di numerose colonie feline e attraverso il Nucleo Antibracconaggio e Maltrattamento opera a livello nazionale per contrastare la violenza sugli animali e il loro sfruttamento. Operatori della Leidaa hanno partecipato a parecchi sequestri di animali importati illegalmente in Italia oppure catturati da bracconieri incuranti di leggi e regole. L'associazione, inoltre, ha partecipato alla grande operazione di liberazione di Green Hill, con azioni di protesta e gestendo oltre 400 affidi di cagnolini provenienti dallo stabilimento di Montichiari.

Come titolare del marchio "La coscienza degli animali", la Leidaa ha promosso numerose iniziative e campagne di comunicazione, per chiedere, in particolare, l'abolizione della caccia, degli allevamenti di animali da pelliccia e degli allevamenti intensivi, la diffusione della cultura vegetariana, il divieto di impiegare animali nei circhi e più in generale maggior impegno per la diffusione di una cultura più rispettosa dei diritti degli animali. Hanno dato il loro sostegno a queste campagne personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dell'imprenditoria e delle professioni come Umberto Veronesi, Margherita Hack, Susanna Tamaro, Dacia Maraini, Vittorio Feltri, Maurizio Costanzo, Franco Zeffirelli, Renato Zero, don Luigi Lorenzetti, Edoardo Stoppa, Elio Fiorucci, Franco Bergamaschi, Antoine Goetschel. Fin dalla fondazione, Leidaa ha aderito alla Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali a Ambiente, che riunisce le associazioni italiane più rappresentative nell'attività di tutela degli animali e dell'ambiente.

Commenti

Nagy Bernadett

Ven, 07/06/2013 - 19:16

Mi dispiace per questi cani ma per la colpa della gente chi raccolto soldi anche per bambini africani (un attore italiano abbronzato) poi messo in tasca non o piu la fiducia donare soldi. Genere vado in canili con cibo comprato da me (carne cruda surgelata per cani) e lascio per canile per la gente chi veramente prende cura di questi animali.Potete fare anche vuoi portare le cosa (non soldi) per questi animali e certo se ce la possibilita adottarli per sempre ce la meritano.

vince50

Ven, 07/06/2013 - 20:10

Questa non è altro che l'ennesima richiesta di pecunia "da intascare".Ovviamente avrà il consenso di chi inconsciamente odia il genere umano,tentanto disperatamente di nasconderlo in nome del fanatismo più assoluto e ipocrita.Chi si occupa furbescamante della cura e della presunta salvezza degli animali,viene "già" ampiamente finanziato arricchendosi alla faccia dei frustrati e imbecilli.La lotta al randagismo è di facile soluzione,abbatterli,oppure chi non lo ritiene opportuno li mantenga a casa propria e a proprie spese.

macchiapam

Ven, 07/06/2013 - 22:27

Aiutate i poveri levrieri, che dopo pochi anni di orrenda attività agonistica vengono soppressi o ceduti a laboratori di ricerca. Sono cani buoni, affettuosi, maltrattati e fors'anche dopati. Ci sono associazioni che ne propongono l'adozione: aderite!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 07/06/2013 - 22:37

Iniziativa lodevolissima ,che spero coinvolga un numero sempre più elevato di persone,e che con una piccola cifra permette di aiutare quelle sfortunate creature abbandonate.

macchiapam

Sab, 08/06/2013 - 09:09

Ho già scritto in proposito due volte all'eccellente signora Brambilla, ma voglio ancora ripetermi: bisogna salvare i poveri levrieri che, dopo una breve stagione agonistica, vengono senz'altro soppressi o ceduti a laboratori di ricerca. Parecchie associazioni si sforzano di farli adottare, ma è indispensabile un intervento, il vostro, più autorevole.

dls2912

Sab, 08/06/2013 - 09:59

Pregevole iniziativa e riconoscenza alla signora Brambilla ma possiamo fare di piu'. Non guardiamo altrove se incontriamo un cane per strada pensando cche avremmo problemi ad occuparcene. Io il mio incontro l'ho fatto dieci anni fa e ho scoperto un mondo. Sono infinite le cose che danno in cambio di poco, anche a livello economico. E poi, un cane è come è il padrone, non ci si deve preoccupare, vuole solo stare con noi.

lisciannaro

Sab, 08/06/2013 - 10:06

Queste associazioni animaliste hanno trovato con gli animali una miniera d'oro,aiutati dai soliti quattro personaggi pseudocolti e dagli ingenui che si fanno impietosire dalle loro storie strappalacrime.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 08/06/2013 - 13:16

@ vince50- generalmente chi non ama e rispetta gli animali non ha sentimenti di umanità neanche nei confronti dei suoi simili,cioè è un individuo cattivo.Lei mette alla berlina i buoni sentimenti e ipotizza scenari truffaldini:io preferisco perdere 2 euro per una buona causa,lei si tenga i suoi e continui a sentirsi furbo.

mariano1963

Sab, 08/06/2013 - 18:27

Che i fondi vadano alla famiglia del bimbo di 18 mesi ucciso oggi dai cani. La brambilla deve capire che ogni giorno muoiono 19 mila bambini per fame ed e' ora che la smetta di apparire su tutti i canali tv, radio riveiste ecc. per la sua campagna a fovore di animali. Peche' nessuno parla dei suoi 2 allevamenti ittici che possiede?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 08/06/2013 - 20:18

chiedete i soldi ai politici ed allo Stato, io non dò più nulla spiacente troppe tasse

Ritratto di chris_7

chris_7

Sab, 08/06/2013 - 20:38

viva la sperimentazione scientifica sugli animali!!!!!!!! ma no all'abbandono: se hai acquistato un animale te lo tieni, non lo abbandoni

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 09/06/2013 - 09:16

@vince50, il problema è risolvibile facilmente neutralizzando i soloni come lei che sbrigativamente trovano soluzioni di comodo, senza capire che è l'umana stupidaggine a provocare abbandoni e la ingordigia umana a ricercare denaro in maniera delinquenziale. Sempre l'uomo è il responsabile unico di tutto questo schifo. Si crogioli nei suoi (in)sani convincimenti.