Alfano: "Nelle carceri rischio radicalizzazione"

Alfano: "La prevenzione funziona, ma nessun Paese è a rischio zero". Sono 110 i foreign fighters monitorati

L'Italia è "un Paese sicuro", ma nessuno Stato è a rischio zero. E ad allarmare Angelino Alfano è soprattutto la situazione nelle carceri, in cui il rischio radicalizzazione è sempre maggiore.

"Dalle analisi in nostro possesso emerge che lo stato di sicurezza del nostro Paese è davvero positivo: i reati calano, il contrasto cresce, il sistema antiterrorismo fin qui ha retto", ha assicurato il ministro dell'Interno dopo la riunione del Comitato nazionale di ordine e sicurezza che si è tenuta stamattina al Viminale, "Il sistema italiano non ha niente da invidiare a nessun sistema di sicurezza al mondo. Il nostro Paese può essere considerato un Paese sicuro, ringrazio per questo le forze dell'ordine". E in particolare Alfano si è rivolto ai "47mila italiani che vestono una divisa e sono in campo in questo momento per garantire la sicurezza nel nostro Paese".

Eppure tanto deve essere ancora fatto per contrastare il jihadismo nel nostro Paese: "Nelle carceri italiane c'è il rischio di radicalizzazione", ammette Alfano, "Abbiamo lavorato per diminuire il rischio e con un programma di deradicalizzazione per evitare che il germe si impianti nelle carceri. Dobbiamo inoltre evitare che prendano contromisure. Il nostro è un Paese fin qui sicuro in un contesto in cui il rischio zero non esiste. Che il rischio zero non esista lo dimostrano i fatti accaduti intorno a noi".

Il ministro ha poi snocciolato i numeri del Viminale e della lotta al terrorismo. Dal primo gennaio 2015 sono 85 gli estremisti arrestati per jihadismo e 109 le espulsioni per motivi di sicurezza delle quali 9 riguardano gli imam. 110 i foreign fighters monitorati, dei quali 32 morti e 17 rientrati in Europa. Sono 406.338 i contenuti web controllati e 527 oscurati dalla polizia. 164.160 le persone controllate, 35022 i veicoli, 349 le motonavi.

Commenti

Anonimo (non verificato)

blackindustry

Lun, 15/08/2016 - 15:45

Tra qualche giorno si accorge anche che l'acqua bagna... sempre piu' sveglio...

joecivitanova

Lun, 15/08/2016 - 15:46

..ma chiamiamola con il suo nome una volta per tutte; il rischio italiano non si chiama 'radicalizzazione', si chiama 'alfanislamizzazione'..!! g.

Ritratto di il navigante

il navigante

Lun, 15/08/2016 - 15:49

Angelino, oggi è Ferragosto perciò nessuno ti ascolta...

Gianmario

Lun, 15/08/2016 - 16:00

Che bravo!!! Il mio Ministro preferito...

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 15/08/2016 - 16:05

Buffone. "Ringrazia" la polizia ma appena un agente guarda storto un migrante, viene sospeso. Se finora in Italia non e' successo niente, e' solo perche' i terroristi usano il paese per introdursi in Europa. E con il discorso che in carcere c'e' il pericolo di radicalizzazione, cosa vuole sottintendere? Tutti liberi? Ma almeno avesse il buongusto di tacere.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 15/08/2016 - 16:06

Valore rieducativo o afflittivo della pena? Nessuno dei due. Per la grande maggioranza dei detenuti il valore del carcere credo stia nell'imparare a delinquere meglio e diversamente dagli altri detenuti.

cicocichetti

Lun, 15/08/2016 - 16:06

ma dai ? davvero ? che strano. come mai ?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 15/08/2016 - 16:15

Già commentato in un altro articolo, ma vale la pena ripeterlo qui: "Checché se ne dica siamo in guerra e in una guerra non si è mai sentito che il nemico venga espulso; quando presi, questi porci andrebbero passati per le armi, ma se proprio non vogliamo arrivare a questo perché la nostra "civiltà" non lo consente, almeno andrebbero incarcerati in un campo di prigionia ben protetto tipo Guantanamo per il resto dei loro giorni. Purtroppo però finché avremo questo indegno Governo, questa Europa (dis)unita e quel grand'uomo vestito di bianco la speranza che ciò accada la vedo pari a zero!"

chicasah

Lun, 15/08/2016 - 16:27

si faccia il lavaggio del cervello al contrario così guariscono e poi si mandano ai lavori pesanti si scaricano i bollenti spiriti

sparviero51

Lun, 15/08/2016 - 16:35

CHE "FAINA", IL TRIONFO TRONFIO DELL'OVVIO !!!

honhil

Lun, 15/08/2016 - 16:42

Renzi svolazza da un record all’altro e non si rende conto, o fa finta, che oramai le sue annunciazioni sono patologiche: spirali di fumo che svaniscono prima ancora di raggiungere la punta del suo naso pinocchiesco; il presidente Mattarella fa il pesce in barile; la seconda carica dello Stato conta i giorni di vita di questo governo per prendere il posto di Renzi; la terza carica dello Stato si strofina le mani per il buon procedere dell’invasione. E mentre tutto questo succede, i detenuti islamici già nelle carceri italiani dettano leggi e fanno proseliti: da tempo, insomma, oltre quella radicalizzazione di cui solo adesso Alfano l’africanizzatore ammette.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 15/08/2016 - 16:50

Sarebbe ora di prendere esempio da chi sa trattare i foreign fighters come si deve,vedi l'Egitto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 15/08/2016 - 16:55

E se monitorassero il vostro cervello,non sarebbe meglio???E se la GDF facesse qualche controllo sui vostri conti per vedere quanto avete incassato ultimamente????I reati calano a vostro dire come il debito pubblico.Le tasse calano e tanti italiani stanno colla pancia vuota??In compenso abbiamo mantenuto una stragrande maggioranza di lazzaroni nullafacenti e pericolosi.Certo voi fate affidamento sui trinariciuti votanti e sui centri sociali dalla vostra parte.Ma io non dispero non mi siedo sulla sponda del fiume ma sono sicuro che un giorno quelli che hanno ridotto l'itaglia ad un letamaio ne pagheranno il conto.!!!!!!!!!!!!!!!!

Royfree

Lun, 15/08/2016 - 16:55

Ormai mi secca pure inviare commenti disprezzativi per quest'essere. E come aver assoldato una guardia del corpo per difenderti e invece ti spara addosso. E' un film comico.

TitoPullo

Lun, 15/08/2016 - 17:07

Buongiorno Dott. Alfano!! Buon risveglio !!Ci voleva tanto a capirlo!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 15/08/2016 - 17:19

I reati CALANO, dice SIGH!!!Piu nessuno sporge denuncia perche tanto è solo tempo e soldi sprecati, per forza che calano, ma a calare non sono i reati, ma le DENUNCIE!!!lol lol Beccateve sto BECCAMORTO per rovinarVi il Ferragoato Italiani.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 15/08/2016 - 17:24

È l'espulsione RAPIDA che deve funzionare,meno chiacchere e più fatti!

@ollel63

Lun, 15/08/2016 - 17:47

ai mussulmani che si trovano nelle carceri deve essere impedito, con apposito divieto, di comunicare tra loro (in qualsiasi modo), 3 anni di reclusione aggiuntiva a chi non ottempera.

opinione-critica

Lun, 15/08/2016 - 18:25

L'affermazione di Alf-Ano dimostra la sua incapacità a rivestire il ruolo che svolge. Se nelle carceri esiste il rischio di radicalizzazione significa che nelle carceri i detenuti islamici fanno quello che vogliono; altrimenti, con controlli e inflizioni imposte l'unico rischio possibile sarebbe il rischio suicidio. In questo caso che facciano pure...

seccatissimo

Lun, 15/08/2016 - 18:41

1) Gli stranieri clandestini invasori non si debbono assolutamente far entrare sul suolo italiano! 2) Quelli che di straforo ci sono entrati vanno cacciati senza indugio! 3) Quelli che si comportano non vanno messi in carcere ma cacciati dall'Italia ed abbandonati oltre il limite delle acque territoriali italiane. 4) Se non si allontanano ed insistono a voler ritornare in Italia, li si riporta oltre il limite delle acque territoriali italiane, ma stavolta con una pesante pietra legata al collo e li si butta direttamente in mare! Fine della storia tanto voluta dalla str0nza nazionale!

seccatissimo

Lun, 15/08/2016 - 18:43

1) Gli stranieri clandestini invasori non si debbono assolutamente far entrare sul suolo italiano! 2) Quelli che di straforo ci sono entrati vanno cacciati senza indugio! 3) Quelli che si comportano non vanno messi in carcere ma cacciati dall'Italia ed abbandonati oltre il limite delle acque territoriali italiane. 4) Se non si allontanano ed insistono a voler ritornare in Italia, li si riporta oltre il limite delle acque territoriali italiane, ma stavolta con una pesante pietra legata al collo e li si butta direttamente in mare! Fine della storia tanto voluta dalla str0nza nazionale!

guardiano

Lun, 15/08/2016 - 19:05

Questo gran figlio di Sicilia fa il paio con l'altro gran figlio di Toscana, il primo in italia va tutto bene, i reati calano, abbiamo respinto qui abbiamo indagato la, intanto a ca sa mia facciamo il turno ad andare in ferie per far rimanere qualcuno a vigilare la nostra piccola attività, il secondo, va tutto bene l'economia cresce i disoccupati calano le tasse sono diminuite,e il debito pubblico è sotto controllo, ma per piacere levatevi dalle palle.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 15/08/2016 - 19:23

Embeh, 'ndo sta er probblema? Hanno lasciato radicare il tutto addirittura seminando "la pianta". Se vogliono estirpare la mala pianta devono eliminare i ricacci e rivoltare tutto il terreno dove essi hanno radicato ... altrimenti come dicono a Roma: ... ma va a pijartelo ner ....

Gianmario

Lun, 15/08/2016 - 21:15

Che ci vada suo fratello nelle carceri a insegnare a questi sudici... dopotutto ha preso la laurea breve in segretaria d'azienda a 38 anni.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 15/08/2016 - 21:39

il problema sarà risolto ..... con il "dialogo"

Yossi0

Lun, 15/08/2016 - 22:28

è la scoperta del secolo, grazie signor ministro siamo fieri di lei e questa scoperta aiuterà l'europa e non solo; peccato che grazie alla cassazione il rischio carcere per queste risorse non c'è quindi poteva risparmiarsi l'ennesima fesseria.

ilconterenziz

Mar, 16/08/2016 - 09:06

il sistema antiterrorismo ha fin qui retto solo perchè il nostro governo, sponsorizzato dal don camillo argentino, sta importando tutta l'africa in italia

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 16/08/2016 - 09:30

L'Italia è un paese sicuro,ed aggiungerei molto severo nei confronti dei delinquenti di qualsiasi colore,io come tutti gli italiani possiamo ritenerci fortunati di essere a piede libere.............al momento,ed abitare nelle nostre case senza essere costretti ad assumerci un clandestino...............al momento.

giannifor49

Mar, 16/08/2016 - 10:14

Al pari degli immigrati Angelino è proprio una risorsa umana.

steacanessa

Mar, 16/08/2016 - 11:41

Ma guarda un po'. L'incapace scopre che i delinquenti islamici in carcere possono fare comunella per tagliarci la gola! Ma che vada a vendere sabbia nel deserto!

Jimisong007

Mar, 16/08/2016 - 11:50

Italia da sempre crocevia di illegalità, una risorsa per l'umanita

linoalo1

Mar, 16/08/2016 - 12:17

Povero Traditore Illuso!!!Non si rende conto che la nostra è solo Fortuna!!Se qualcuno volesse fare un Attentato in Italia,lo potrebbe fare dove e quando vuole,e non solo in Italia!!!!Noi Italiani,siamo stati fortunati,Grazie a Berlusconi ed ai suoi Rapporti Internazionali!!Rapporti che sono stati una delle cause prime della sua Defenestrazione!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 16/08/2016 - 18:04

questa è la traduzione di Alfano in arabo Risultati di ricerca alfano pron. alfanu. ألفانو