Allarme made in China: un paio di scarpe su due contiene acido

Metà del mercato di calzature importate dalla Cina potrebbe contenere sostanze nocive per la salute. Ritirato dal mercato uno stock di stivali che irritavano la pelle, provocando dermatite ai piedi

Tenere il piede in due scarpe? Meglio evitare. Un paio di calzature importate dall'estero su 2 proviene dalla Cina e contiene sostanze nocive per la salute.

E' quanto emerge da una recente indagine condotta dal sistema d'informazione rapida Rapex, che ha lanciato l'allarme: nei negozi delle chinatown diffuse in molte città d'Italia la vendita di scarpe è alle stelle, grazie ai prezzi bassissimi che ammazzano la concorrenza nostrana ma che procurano danni ai nostri piedi.

Lo Sportello dei Diritti presieduto da Giovanni D’Agata ha individuato e rimosso dal mercato uno stock di stivali neri made in China contenente dimetilfumarato, una sostanza acida in grado di irritare la pelle e provocare una vera e propria dermatite. Occhio, dunque, a dove mettete i piedi.

Annunci

Commenti

leo_polemico

Lun, 29/02/2016 - 22:24

Chi "dovrebbe" sorvegliare che ciò che viene importato non sia dannoso o velenoso come succede con i pomodori provenienti, con la benedizione dell'unione europea, dal Marocco, ma nelle cui coltivazioni è permesso l'uso di prodotti vietati in Italia? Chi non fa il proprio dovere? E' incapacità? incompetenza? interesse? Sono queste le domande cui molti cittadini gradirebbero avere delle risposte certe e che non si prestino ad equivoci di alcun genere.