Allarme terrorismo in Italia: così i jihadisti passano da Bari

Occhi puntati su Bari: cinque terroristi passati dal porto tra febbraio e agosto. E poi c'è il caso di Salah Abdeslam e Ahmed Dahmani. Alfano minimizza: "Sono cittadini europei non possiamo fermarli". Ma sale l'allerta terrorismo

Cinque passaggi di presunti jihadisti sono stati registrati al porto di Bari in un arco di tempo tra febbraio e agosto di quest’anno, in un periodo precedente quindi agli attentati di Parigi. Dall'inchiesta, condotta dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo pugliese, emerge come Bari stia diventando sempre più il punto di passaggio sulla rotta verso la Grecia (e ritorno). Per il momento non sarebbero emersi collegamenti con gli attentati terroristici di Parigi. I presunti terroristi si sarebbero recati in Siria. Tra i passaggi sotto inchiesta non c'è quello di Salah Abdeslam che risale ad agosto e di cui si è avuta notizia nei giorni scorsi.

Tra le persone che avrebbero attraversato l’Italia prima di raggiungere il Nord Europa ci sarebbe anche Salah Abdslam. Che, in macchina con Ahmed Dahmani, 26enne belga di origini marocchine membro del commando che dieci giorni fa ha attaccato Parigi, avrebbe raggiunto Bari lo scorso luglio. E da qui, il primo agosto, avrebbe preso il traghetto per Patrasso. "Hanno una carta di credito prepagata che utilizzano per effettuare il rifornimento di carburante e pagare i pedaggi autostradali - spiega ancora Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera - in Grecia non la usano, per quattro giorni di loro non c’è alcuna traccia. Il sospetto è che siano andati ad incontrare qualcuno per prendere ordini, forse addirittura la pianificazione della strage di Parigi. Potrebbero essersi spinti fino in Turchia, addirittura in Siria. L’ipotesi che possano aver incontrato Abdelhamid Abaaoud non trova al momento conferma". In quei giorni, secondo le verifiche effettuate nelle ultime ore, il kamikaze belga indicato come la "mente" dell’operazione sarebbe stato infatti in Belgio. Il 5 agosto Salah Abdeslam e Ahmed Dahmani sono di nuovo a Bari per rifare il viaggio all’inverso da Sud verso Nord. Dall'Italia escono passando per Conegliano Veneto. "La carta segnala almeno tre rifornimenti, le spese non superano mai i 60 euro- si legge sul Corriere della Sera - il 6, ultimo avvistamento con un controllo della Stradale in provincia di Padova e dopo poche ore sono fuori dall’Italia". I servizi di intelligence accertano, quindi, altri pagamenti in Belgio. La carta rimarrà, poi, attiva fino a poche ore prima degli attentati di Parigi.

Le indagini dalla Direzione distrettuale antimafia sono cominciate nei mesi scorsi e riguardano una decina di soggetti transitati dal porto di Bari sui quali sono in corso verifiche. Gli uomini della Dda stanno cercando di risalire alla destinazione di questi soggetti per capire le finalità di quei viaggi e, soprattutto, se si trovino ancora in Puglia. "Al momento - assicurano fonti inquirenti - non risulterebbero individuate sul territorio pugliese cellule terroristiche o gruppi di persone sospettate di essere vicine a cellule jihadiste". Bari, spiegano, è "un territorio da tenere sotto controllo con particolare attenzione soprattutto perché luogo di passaggio". Qui, per esempio, erano stati arrestati nel 2008 Bassam Ayachi, imam di origine siriana responsabile di un centro religioso islamico di Molenbeek, e Raphael Gendron, ingegnere informatico francese convertito all'islam. "A Parigi - diceva - colpiamo lì...la sera...quando saranno tante persone".

I rilievi dell'intelligence e della Dda dimostrano che l'emergenza è elevata. Solo Angelino Alfano sembra non accorgersene. "Prima di Parigi non erano ricercati, non erano uomini in fuga da bloccare: quando cittadini hanno passaporto europeo possono girare liberamente in Europa", minimizza a Repubblica Tv il ministro dell'Interno, vantandosi che "comunque le nostre forze dell’ordine hanno avuto la capacità di individuare" il passaggio di Salah su un traghetto a Bari.

Commenti

cgf

Lun, 23/11/2015 - 18:30

a parte che dubito siano stati SOLO cinque, ma perché non li hanno fermati se li hanno visti/scoperti? già, è vero, fatica sprecata, poi il giudice li avrebbe rimessi in libertà subito.

Ritratto di Attila51

Attila51

Lun, 23/11/2015 - 18:35

il loro sostenitore italiano era il GIP???

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 23/11/2015 - 18:49

Che strano..........eppure ALFANO ha sempre detto il contrario. Se fosse vero.......si dovrebbe DIMETTERE o dovrebbero chiedere le DIMISSIONI IMMEDIATE.

eternoamore

Lun, 23/11/2015 - 18:56

LA BOLDRINI,RENZI E ALFANO COSA DICONO?

claudio faleri

Lun, 23/11/2015 - 18:57

il fiore all'occhiello della sinistra è il transito indisturbato di questi schifosi, pagati e drogati che fanno gli attentati, i primi a crepare dovrebbero essere i comunisti

little hawks

Lun, 23/11/2015 - 19:06

Tutti i mussulmani sono tenuti ad aiutare i combattenti per la loro fede, ecco perché con quasi due milioni di islamici che purtroppo vivono in Italia, i terroristi trovano facilmente ogni supporto nel nostro paese. Pensate che ogni giorno tutti i mussulmani pregano cinque volte offendendo e minacciando i miscredenti.

COSIMODEBARI

Lun, 23/11/2015 - 19:24

si legge qui ed altrove di passaggi ripetuti da una località, di utilizzo di carte prepagate, anche nel breve. Ed allora, se circolano e prelevano ripetutamente, mi chiedono, ma passano le loro ombre o le loro anime. Ovvero l'invisibile e l'inafferrabile?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 23/11/2015 - 19:34

I Magistrati sono in massima parte o comunisti o Massoni che comandano sui comunisti e quelli che si salvano non riescono a fare più niente se non constatare che la Giustizia ormai aiuta più i criminali o, se volete, i terroristi, più della povera Gente che ormai si è accorta di tutto ma non può che pregare. Shalòm.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 23/11/2015 - 19:37

sentiamo cosa hanno da dire i sxxxxxxxxxi??dicono che sui barconi non ci sono terroristi. questi come sono arrivati in italia, in aereo? con lo yacht? col jet privato? con la mongolfiera?

nunavut

Lun, 23/11/2015 - 19:39

Ecco spiegata la ragione per cui non ci sono e non ci sono stati attentati in Italia,accertato che in Italia non "possono" conoscere tutti i cittadini euroarabi di seconda e terza generazione che vivono in altri paesi dell'UE,e allora quei furbetti se ne servono allegramente per fare i loro viaggetti da turista-terrorista. E Alfano si sgola dichiarando: li avevamo avvistati,che bravo !!!ora lo dici dopo che hanno realizzato il loro "progetto" !!!

dietelmo

Lun, 23/11/2015 - 19:49

Ohei Alfano, se questi sono comunitari ma terroristi ci stai dicendo che non fai niente per fermarli? Ohei Alfano ma non è lei che pubblicizza, molto a sproposito, che se non ci hanno ancora toccato è per via della nostra alta "intelligence"? Ohei Alfano, lei minimizza, ma lei c'è o ci fa? Sicuro che quanto dice è "intelligence"?

ziobeppe1951

Lun, 23/11/2015 - 20:01

Con la destra al potere, condanneremo i giudici x associazione al terrorismo

Holmert

Lun, 23/11/2015 - 20:06

Alfano dice che in Italia siamo sicuri perché la nostra intelligence funziona ,eccome. Come se noi non ricordassimo i tanti attentati durante gli anni di piombo, le brigate rosse e nere che facevano il comodo loro.Rapivano ,uccidevano a loro piacimento.Treni che saltavano, banche che venivano assaltate e fatte saltare con tutti gli avventori, stazioni ridotte in macerie da bombe a forte carica. Covi dove tenevano i prigionieri le BR mai scoperti.Solo una volta fu scoperta la prigione del generale Dozier, un militare americano,responsabile di una base italiana. Fecero irruzione i NOCS e sapete cosa successe? Alcuni NOCS furono arrestati, dalla nostra ineffabile magistratura,perché avevano picchiato i carcerieri durante il blitz,pericolosi terroristi di matrice comunista. E ci vengono a raccontare ancora barzellette, come se noi fossimo vissuti su Marte.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 23/11/2015 - 21:25

SONO cittadini Europeiiii!!!lol lol Quali sono i paesi Europei che hanno dato la cittadinanza a sti TERRORISTI o ai LORO genitori???? E chi è quel paese CxxxxxO Europeo, che sta approvando anche lui lo IUS SOLI per far diventare CITTADINI EUROPEI tutti sti ARABI??? INDOVINA INDOVINELLO, i paesi governati dai SINISTRI e COCOMERIOTAS!!!! Pax vobiscum dal Nicaragua.

tRHC

Lun, 23/11/2015 - 21:29

E dei sessantamila euro risarciti all'immam non se ne parla???

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 23/11/2015 - 22:16

Ma perchè disperarsi ??? Sono andati tutti a trovare la Boldrini e Alfano, non si deve aver paura, perche sono i loro amici!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 23/11/2015 - 23:55

Caro tRHC per non parlare dei 12 milioni pagati per le due scemette di ben nota memoria. La TESI di chi ci S/governa è DIMENTICARE!!! Buenas noches dal Nicaragua.

Tuthankamon

Mar, 24/11/2015 - 08:20

Quale sarebbe la novità. Se si visitano certe zone d'Italia e del sud in particolare, c'è da chiedersi se siamo a casa nostra o comandano già "altri".

vittoriomazzucato

Mar, 24/11/2015 - 08:30

Sono luca. Signori, è tutto fiato sprecato: pinotti-boldrini-alfano-grasso-renzi (tutti in minuscolo) tengono troppo alla "carega" dove sono seduti. Bisognerebbe votare. GRAZIE.

linoalo1

Mar, 24/11/2015 - 09:15

Cosa aspettiamo ancora a difenderci da questa Invasione???Questo Governo di Incapaci,non ci difende!!!Anzi,in TV,difende Immigrati e Musulmani!!!!Gli Italiani????Chi sono????L'importane è solo il loro Partito e chi lo sostiene,magari con qualche aiutino!!!Altro che aiutino!!!!Lo avessimo noi,Veri Italiani,l'Italia non sarebbe in questo stato!!!!