Allerta in Italia per la Krokodil: la droga che scioglie ossa e pelle

Nuova emergenza per la droga killer proveniente dalla Russia. Facile da sintetizzare, costa poco. Ma gli effetti sono devastanti

L'allarme comincia a preoccupare le autorità. La diffusione della Krokodil, la droga killer che distrugge tutti i tessuti, è tale da attirare l'attenzione. Nel Nord Italia, infatti, le forze dell'ordine stanno registrando sempre più dosi di droga venduti e comprati da chi, forse, è ignaro delle drammatiche conseguenze che può avere la sua assunzione.

Come spiega Panorama, questo stupefacente è in grado di "sciogliere la pelle e le ossa, e di far squamare proprio come un coccodrillo". Per la precisione "l'ingrediente principale di questo mix letale è la codeina" cui però vengono aggiunti detersivo industriale, benzina, olio e iodo. Una miscela esplosiva e omicida. La codeina (come gli altri ingredienti) è facilmente reperibile, essendo alla base di molti farmaci di uso comune, ma il suo principio attivo è 10 volte più potente della morfina.

"Dopo le prime due iniezioni in endovena - scrive il settimanale - si crea dipendenza. Al primo contatto con i tessuti interni, li danneggia in modo irreparabile, dissolvendo il tessuto ossseo, mentre la pelle si squarcia, con la formazione di grosse piaghe, a volte così spesse da rendenre necessaria l'amputazione degli arti". Chi assume Krokodil in modo continuativo non sopravvive più di 3 anni e appena l'1% dei tossicodipendenti riesce a smettere di consumarla. In Russia ogni anno muoiono 100.000 ragazzi per colpa di questa droga sintetica e la loro età media è inferiore ai 30 anni.