Anche noi non ci caschiamo

«Io non ci casco», ma alle balle che raccontano Di Maio e soci, dobbiamo dirlo anche noi, e possiamo documentare di essere in buona compagnia

«IoNonCiCasco» è lo slogan con cui il blog dei Cinquestelle ha lanciato la campagna per mettere a tacere i giornali tra i quali ovviamente il nostro che hanno osato alzare il velo sugli affari della famiglia Di Maio e più in generale critici con l'azione del loro governo. Non è solo un'operazione mediatica. Nel testo del documento infatti si annunciano imminenti provvedimenti di legge per limitare la libertà della stampa «al servizio dei poteri forti». A parte che questi presunti «poteri forti» in questo momento sono al massimo della loro debolezza, rilancerei con una campagna «NoiNonCiFacciamoRicattare» o a scelta «NonCiFatePaura».

Meglio ancora: «Io non ci casco», ma alle balle che raccontano Di Maio e soci, dobbiamo dirlo anche noi, e possiamo documentare di essere in buona compagnia. Per esempio non c'è cascato il Pil, che non credendo alla favola del reddito di cittadinanza ieri ha certificato la decrescita dell'Italia nel terzo trimestre di quest'anno, mai avvenuta in cinque anni di crescita ininterrotta. E non c'è cascata neppure la disoccupazione, che non fidandosi del decreto dignità a ottobre è tornata a salire. Non cascano, nell'utopia della decrescita felice, i vertici di industriali, artigiani e commercianti di ogni grado e tendenza politica che lunedì a Torino si riuniranno per la prima volta tutti insieme per chiedere la ripartenza delle grandi opere sospese nel limbo del grillismo.

Vogliamo andare avanti? «Io non ci casco» l'ha detto Salvini a Di Maio che voleva fare approvare dall'Italia il trattato Onu sulla libera immigrazione. E «io non ci casco» il leader della Lega lo ha ripetuto al presidente della Camera Roberto Fico, che fino all'ultimo ha tentato di evitare il voto sul decreto sicurezza.

Sono in tanti, come si vede, a non cascare nella propaganda Cinquestelle. I grillini possono provare a delegittimare giornali e giornalisti, ma dovranno comunque fare i conti con il malcontento che stanno generando. E che ha già fatto cascare, come dimostrano i sondaggi, gli attributi anche a molti dei loro elettori.

Commenti

Giorgio5819

Sab, 01/12/2018 - 15:21

Una parte di comunisti si é travestita da 5stelle... qualcuno ci é cascato...ma non tutti.

5stardust

Sab, 01/12/2018 - 16:06

solo loro stessi ci cascano pestando quello che fanno giggino u purpettino e tutti i suoi inutili ed ignoranti simil ministri e sottosegretari da strapazzo

Thomas-1

Sab, 01/12/2018 - 16:30

Che pena. E pensare che questo e' stato il giornale di Montanelli. Verra' il giorno in cui un giornalista si vergognera' della propria pochezza.

VittorioMar

Sab, 01/12/2018 - 17:12

..la CREDIBILITA' dei GIORNALI e GIORNALISTI oggi si PESA dal numero dei RESI....e quelli della TV dall'AUDITEL !!..non fate i VERGINELLI...chi è senza peccato....!!!...RADAMES "DISCOLPATI"...!!

Ritratto di Cali85

Cali85

Sab, 01/12/2018 - 17:41

Personalmente ci "crederò" quando mi diranno chi è L'economista che ha vinto Il Premio Nobel con la teoria per cui , per risollevare l'economia di una Nazione, si debbono prendere soldi in prestito e darli a persone indigenti!! Sinceramente vorrei sapere Nome e Cognome dell'inventore di questa teoria , perché è indubbio che una prima mente, che ha partorito l'idea, è esistita! Il giudizio poi, su chi ci crede, lo tengo per me altrimenti non mi pubblicano il post!

FlorianGayer

Sab, 01/12/2018 - 17:56

La riforma della stampa è semplice: prima di scrivere un articolo che parli dei 5stelle, se ne invia copia alla Casaleggio associati. Tale società avrà il compito di vigilare, allo scopo di controllare che il pezzo non ostacoli l'applicazione del CoNtratto e del sacro volere degli elettori, definitivamente sancito il 4 marzo (data della nuova festa nazionale) e non sia scritto causa vile prostituzione ai Poteri Forti.

Franco40

Sab, 01/12/2018 - 18:01

Oggi i giornalisti, quasi tutti, non si limitano a dare l'informazione, cosa questa graditissima, ma essi, sempre più, la interpretano; quindi tendono a manipolare il lettore che potrebbe essere portato sulla via desiderata dagli stessi giornalisti; essi in fondo sfruttano i giornali per cercar d'imporre la loro visione, spesso distorta, dell'informazione.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 01/12/2018 - 18:10

Le leggi si fanno ma si disfano anche. Il fenomeno 5S ha fatto presa su una miriade di illusi, ignoranti e parassiti. Il M5S ha bisogno di corda, diamogliela e che si impicchino !

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 01/12/2018 - 18:19

Normalmente le tenebre se ne vanno con l'arrivo della luce...Pentasfigati, siamo vicinissimi all'alba...E.A.

INGVDI

Sab, 01/12/2018 - 18:34

E invece ci sono cascati. Parlo dei tanti elettori del centrodestra che ancora credono in questo governo. Non solo, si sono fatti prendere in giro da Salvini e dai suoi proclami. Se non cambia il loro atteggiamento, il capo della lega continuerà a difendere i compagni grillini, legittimando i loro provvedimenti e diventando complice dei loro misfatti.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 02/12/2018 - 00:18

Non ci posso credere! Alle soglia del 2019, dopo oltre 70 anni di "democrazia" si vuole mettere il bavaglio all'informazione, cominciando dai giornali? Non é possibile! Ciò solo perché il popolo non deve sapere più nulla della magagne di casa Di Maio?

Pigi

Dom, 02/12/2018 - 08:43

Se l'opposizione è distruttiva è meno credibile del governo Conte. Chiunque ha potuto sperimentare il fuoco di sbarramento contro questo governo prima ancora che fosse votata la fiducia. Attribuire al governo questo calo del Pil è malafede, perché abbiamo visto che cala anche in Germania, a cui siamo legati mani e piedi. La ricetta però è giusta: fine dell'austerità, e, se non sono suicidi, potrà attecchire anche in Europa. Se invece sono suicidi, non dobbiamo certo andargli dietro.

Duka

Dom, 02/12/2018 - 09:03

I 5Stalle sono al governo ( si fa per dire non sanno governare neppure se stessi) grazie alla boria, presunzione, arroganza infinita del "leghista" Salvini. Personalmente non credo rappresenti tutta la lega ma solo una piccola parte che alle prossime elezioni gli volterà la faccia. Siamo chiari e con gli occhi ben aperti: Salvini di economia NON capisce niente, NON è affatto un politico ma politicante per necessità, fuori da l contesto in cui attualmente sguazza non vale niente. Lui come molti politicanti non ha ne arte ne parte esattamente come tutta la banda dei 5 Stalle.

Gibulca

Dom, 02/12/2018 - 10:27

Ma chi ha scritto questo sommario confuso e sgrammaticato?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 02/12/2018 - 11:50

@Gibulca - sicuro di fare meglio? CHi si loda si imbroda.

5stardust

Dom, 02/12/2018 - 12:17

ma come può, un prenditore al 50% padrone di una azienda con 8 dipendenti di cui 4 pagati in nero e con immobili non dichiarati , diventare ministro del lavoro e innocentemente dire, con quel faccino da personcina per bene, che non sapeva niente. modestamente credo che cotanto individuo debba essere interdetto in quanto incapace di intendere e di volere altro che impichment per Mattarella

gigi0000

Dom, 02/12/2018 - 15:07

Caro Direttore, nemmeno io ci casco, ma non casco nemmeno alle lodi di Salvini, il quale invece sarebbe cascato, eccome, alla smisurata voglia di essere qualcuno. uello che è, lo deve a Bossi, che naturalmente è stato rinnegato immediatamente dal suo pupillo, mentre con i 5* ci casca ogni momento, sperando che il suo elettorato creda poi alla balla della colpa all'Europa ed a quella dei 5* che non l'avrebbero lasciato lavorare come avrebbe voluto. BALLE! La verità è che anche il leghista è un pollo, magari più furbo del grulletto, ma sempre un pollo incapace, improvvisatore e cacciaballe.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 02/12/2018 - 18:22

Quando Berlusconi dice "io mi sbatto tutto il giorno per far rinsavire Salvini" intende anche la campagna ancillare del Giornale a favore del Vice Premier, senza rendersi conto, che ormai lo zoccolo duro dei lettori sostiene Salvini e non piu` Berlusconi. Forse farebbe bene a sottolineare come Salvini altro non sia che il PALO della banda del buco pentastellata. Egli va stanato, anziche', per dirla educatamente, incensato.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 02/12/2018 - 18:28

Sallusti dimentica di citare i tifosi di Salvini, che sono cascati a milioni per le sue promesse impossibili, e la sua continua propaganda quando invece c'e` da lavorare. Fatti: ZERO. Quanta criminalita` organizzata e` stata debellata dal Ministro degli Interni? Quanti clandestini sono stati rimpatriati? Quanti campi ROM sono stati azzerati dalle ruspe? Perche' questi sono i balocchi che vi ha promesso, si` o no? E lei Sallusti, ci e` cascato per davvero, oppure deve turarsi il naso perche' Berlusconi vuole farsi ripescare da Salvini? Secondo me e` la seconda che ho detto.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 02/12/2018 - 19:25

Allora continuiamo a lottare Noi simpatizzanti di Forza Italia perché ritorni il buon Governo e si ricominci a sperare in una crescita cristiana e liberale. Shalòm.

Ritratto di dlux

dlux

Dom, 02/12/2018 - 21:37

Però, Direttore, implicitamente Lei ha riconosciuto i meriti di Salvini, che sono indiscutibili. Lo sostenga, allora, o va troppo contro gli interessi e la linea politica del Giornale? Gliel'ho già detto che non sono un salviniano, vero? Però lo sostengo, perché credo in lui e perché è uno dei pochi che parla la mia lingua e dice e fa ciò che io mi aspetto che dica e che faccia.

Dordolio

Lun, 03/12/2018 - 06:55

Lettore de Il Giornale dal 1974, quando la copia andava talvolta difesa FISICAMENTE.... E per arrivare a questo....?

Ritratto di michageo

michageo

Lun, 03/12/2018 - 10:36

La spina è pronta per staccarsi dalla presa?

strade-italiane

Lun, 03/12/2018 - 12:05

ANCHE GLI ELETTORI DEI 5STELLE DOVREBBERO DIRE IO NON CI CASCO; PER I LORO FIGLI AI QUALI NON TOCCHERà UN CENTESIMO DEL REDDITO DI CITTADINANZA CHE ANDRà A FALSI POVERI, BASTA VEDERE CHE IL 60% DEGLI STRANIERI IN ITALIA HA LA PENSIONE SENZA AVER LAVORATO UN SOLO GIORNO...E QUELLI CHE STANNO ARRIVANDO CI COSTANO 5 MILIARDI DI €. E' DURA IMMAGINARE CHE UN GOVERNO FORTE SI POSSA SBARAZZARE DELLA SUA META' PIU' DISTRUTTIVA, COSI' IN UN ATTIMO... MA QUI STANNO FACENDO UN BEL CASINO FREGANDO ALLA FINE SALVINI MA ANCHE GLI ELETTORI IN GIALLO

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 03/12/2018 - 13:26

Noi non ci caschiamo, né da una parte, né dall'altra. Per dirla con Prezzolini, siamo la "società degli apoti", non ce la beviamo.

bllfrz39

Lun, 03/12/2018 - 19:24

@. gigioooo. Vorrei sapere cosa ti ha fatto Salvini per odiarlo in quel modo . Ti ha fregato dei soldi? Ti ha scopato la fidanzata o la moglie ? Guarda che così ti fai venire un coccolone !