Ancona, immigrato insulta i clienti al bar e poi picchia i poliziotti

Dopo pochi minuti, l'uomo già alticcio ha continuato a chiedere con insistenza birre e superalcolici: poi la follia

Urla, calci e pugni. Ad Ancona, in piazza Ugo Bassi un immigrato del Magreb di 45 anni, pluripregiudicato si è recato nel bar della piazza. Dopo essere entrato nel locale, ha subito cominciato a bere. Dopo pochi minuti, l'uomo già alticcio ha continuato a chiedere con insistenza birre e superalcolici. In seguito ha cominciato ad infastidire gli altri clienti del bar. Così il gestore lo ha invitato ad uscire, ma con scarsi risultati.

Ha proseguito ad insultare i clienti, dando segni di squilibrio mentale. Ma la storia non finisce qui. L'uomo a questo punto ha cominciato a colpire chi gli stava vicino. È subito intervenuta una volante della polizia. Ma è finita male: i poliziotti hanno provato ad immobilizzare l'umo che ha reagito e ha colpito i poliziotti. Dopo una breve collutazione è stato arrestato ed è stato portato in commissariato dove è in stato di fermo.

Commenti

piertrim

Mer, 22/07/2015 - 18:32

Chissà come sono contenti i buonisti marchigiani: prima gli albanesi che sgozzano un ragazzino, ora il marocchino che pesta un pò tutti. Gli avete voluti e ora teneteveli.