Ancora allarme Chikungunya: "Nel Lazio i casi salgono a 64"

Almeno 54 riguardano Anzio. Altri 7 sono a Roma e 3 a Latina. La Regione: "Ora verificare risposte dei Comuni"

Non si ferma nel Lazio l'emergenza Chikungunya. Secondo una rilevazione del Serresmi, il servizio regionale di sorveglianza delle malattie infettive, adesso i casi accertati in tutto il Lazio salgono a 64. Di questi circa 54 sono da registrare ad Anzio e riguardano residenti o persone che si sono trovate sul posto almeno nelle ultime due settimane. Altri sette casi invece riguardano Roma e altri 3 Latina. La Regione Lazio ha chiesto ai Comuni interessati dai casi di fare ulteriori sforzi per fronteggiare l'emergenza. "La Regione Lazio chiede ai Comuni interessati di intensificare l'azione di contrasto ai vettori e per questo motivo ha convocato lunedì prossimo i rappresentanti di Roma Capitale e delle altre amministrazioni interessate, Latina e Anzio, proprio per verificare l'azione di disinfestazione messa in atto fin qui", afferma un comunicato della Pisana. La Regione Lazio - continua - ha richiesto, inoltre, l'intervento dei tecnici dell'Istituto Superiore di Sanità per verificare le metodologie finora adottate". Intanto un caso sospetto è stato rilevato anche a Modena. È stata attivata immediatamente una disinfestazione. Un caso diagnosticato un caso di Chikungunya a Castelplanio, in provincia di Ancona.

Commenti

27Adriano

Dom, 17/09/2017 - 08:09

Ma per la sinistra ministra della salute, se non c'è tangente, non può esserci allarme!!