Andria, si rompe il gancio che trainava la sua auto e invade la corsia opposta, perde la vita un 24enne

Era a bordo della sua Fiat 500 vecchio modello rimorchiata da una bmw

Il destino purtroppo a volte gioca brutti scherzi. È accaduto su una strada provinciale alle porte di Andria, nella provincia Bat (Barletta, Andria, Trani), in Puglia.

Giuseppe De Leo, un giovane di 24 anni di Ordona, un piccolo Comune in provincia di Foggia, pare fosse alla guida di un vecchio modello di Fiat 500 trainato da una Bmw in viaggio verso Foggia, quando il gancio che univa le due auto si è rotto. È ancora poco chiara la dinamica dei fatti e sono ancora in corso le indagini.

La Fiat 500 una volta sganciata, ha invaso la corsia opposta e si è ribaltata. Nell'incidente è stata coinvolta una terza auto, una Renault Megane SW con a bordo una coppia di Andria che non ha potuto evitare lo scontro frontale. Il 24enne è sbalzato fuori dall’abitacolo della sua auto e per lui sono stati inutili i soccorsi. Non ce l'ha fatta.

Anche i due nella Renault sono rimasti feriti e trasportati negli ospedali di Andria e Barletta, ma fortunatamente le loro condizioni non sono gravi. Secondo quanto si legge sulla Gazzetta del Mezzogiorno, pare sia sotto shock, invece, l'uomo alla guida della Bmw che trainava la 500.

Uno tragico scherzo del destino. E, coincidenza, a marzo scorso, nello stesso punto in cui è morto De Leo, perse la vita un altro giovane di 23 anni dopo un frontale con un tir.

Commenti

seccatissimo

Sab, 16/06/2018 - 17:23

Certamente mi dispiace molto per il giovanotto morto, RIP. Però qui qualcuno ha commesso una grave cazzata !

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 16/06/2018 - 17:25

Mahhh non c'è una legge dello Stato che vieta il traino??