Anzio, è allarme chikungunya: sospese le donazioni di sangue

Almeno tre casi di chikungunya nella cittadina in provincia di Roma. È corsa a contenere la diffusione dell'infezione. Stop alle trasfusioni di sangue

Un focolaio di chikungunya spaventa Anzio. Nella cittadina in provincia di Roma, a partire dagli inizi di agosto, si sono verificati tre casi confermati di infezione autoctona. Per contenere la diffusione di questa malattia virale trasmessa dalla puntura di zanzare infette, e prevenire la trasmissione attraverso trasfusioni, il Centro nazionale sangue raccomanda di sospendere cautelativamente dalla donazione i residenti nel Comune di Anzio, ma anche in altre aree regionali in caso in cui emergano all'anamnesi dei donatori sintomi riconducibili a quest'infezione.

Come spiega il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica, curato dal Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità, "la chikungunya è una malattia virale caratterizzata da febbre acuta e trasmessa dalla puntura di zanzare infette". "La prima epidemia nota è stata descritta nel 1952 in Tanzania, anche se già nel 1779 era stata descritta un’epidemia in Indonesia forse attribuibile allo stesso agente virale - si legge ancora - a partire dagli anni Cinquanta, varie epidemie di chikungunya si sono verificate in Asia e in Africa". I sintomi sono simil-influenzali: febbre alta, brividi, cefalea, nausea, vomito e soprattutto importanti artralgie - da cui deriva il nome chikungunya che in lingua swahili significa "ciò che curva" o "contorce" - tali da limitare molto i movimenti dei pazienti.

In Europa è arrivata nell'agosto 2007. I primi casi autoctoni sono stati notificati proprio in Emilia Romagna. Quest'anno sta destando preoccupazione il focolaio di casi che si sta registrando ad Anzio. "I pazienti - fa sapere l'Istituto superiore di sanità - hanno riferito la comparsa dei sintomi nel mese di agosto e nessuno di essi aveva viaggiato all'estero nei 15 giorni che hanno preceduto l’insorgenza dei sintomi. Al momento quindi l’ipotesi più verosimile è che i casi si siano infettati nell'area di domicilio". Per contenere la diffusione della chikungunya il Centro nazionale sangue ha raccomandato la sospensione dalla donazione per le persone che vivono ad Anzio e nelle aree in cui sono emersi sintomi riconducibili a quest'infezione. "Per 28 giorni non potranno donare il sangue anche quanti hanno soggiornato, seppur per poche ore, nel Comune di Anzio dal primo agosto", afferma il Centro nella segnalazione inviata alla Struttura di coordinamento per le attività trasfusionali della Regione Lazio e pubblicata sul sito dell'Avis nazionale.

Mappa

Commenti

VittorioMar

Ven, 08/09/2017 - 16:29

...QUESTA CI MANCAVA!..A QUANDO L'EBOLA ??

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 08/09/2017 - 16:32

ancora una malattia che non proviene dal trentino e non si trasmette con la polenta.

antonmessina

Ven, 08/09/2017 - 16:34

autoctona un cavolo

Ritratto di diemme62

diemme62

Ven, 08/09/2017 - 16:40

Chissà Soros come se la ghigna !

cicocichetti

Ven, 08/09/2017 - 16:41

ovvimante ci diranno che la zanzara tigre è sempre esistita in italia e che da noi la chikungunya non è mai stata debellata Per ora non ci sono commenti. Tutti a consultare wikipedia prima...

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 08/09/2017 - 16:41

Naturalmente con le risorse arrivano altre risorse. Ricordiamo che storicamente, si sono avute epidemie proprio dovute a immigrazioni, come avvenne ad esempio nel nuovo mondo, quando oltre a soldati, preti e quant'altro, si portarono anche malattie che gli autoctoni non conoscevano e per questo morirono, non avendo anticorpi adeguati.

Divoll

Ven, 08/09/2017 - 16:41

L'ennesimo "dono" agli italiani dai migranti, dalle ONG, dal PD e dai buonisti. Come ben si sa, di buoni propositi e' lastricata la via per l'inferno.

Ritratto di matteo844

matteo844

Ven, 08/09/2017 - 16:42

Come mai si sentono solo questi ultimissimi anni queste malattie debellate da secoli? Come mai sono virus provenienti dall'Africa e paesi ad alto tasso di emigrazione? La popolazione italiana e' informata su tutto? Vale a dire modalita' di contagio,rischi,cause e tanto altro o si cerca di nascondere le verita' onde evitare una psicosi che sfoci in rivolta popolare? (domande piu'che lecite,che e' lecito fare e farci)

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 08/09/2017 - 16:42

mai sentita. neppure sapevo esistesse. anche questa è una risorsa sboldriniana. piano kalergi vuole anche questo, epidemie e malattie

Vostradamus

Ven, 08/09/2017 - 16:43

Malattie tropicali diffuse dalla zanzara aedes, di cui fa parte la zanzara "tigre". Poi c'è il dengue, graziosamente profuso da chi viene dal nordafrica, dove la malattia è endemica

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 08/09/2017 - 16:46

Boldrini, la scorta non ferma le zanzare....

Zizzigo

Ven, 08/09/2017 - 16:47

Eccellente governo, che è riuscito a non farci mancare nulla.

altair1956

Ven, 08/09/2017 - 16:50

Ma caspita, secondo me le zanzare pagano il biglietto aereo e si fanno trasportare da qualche vettore low-cost. E' così che fanno 12000 km per venire da noi.

flip

Ven, 08/09/2017 - 16:56

nel MINISTERO DELLA SANITA'

michettone

Ven, 08/09/2017 - 17:00

Niente paura, ancora non e' arrivata la PESTE, ma, secondo i lucubri secondini vaticanensi, le ong, cooperative, caritas, onlus, medici senza frontiere ecc.ecc., non tardera' ad arrivare in Europa, in Italia, nel Mondo!

Holmert

Ven, 08/09/2017 - 17:04

Io ho lavorato in corsia d'ospedale per tanti anni e ne ho viste tante, ma proprio tante. Era un reparto dove afferiva di tutto, che non riguardava le chirurgie. Gli ospedali di provincia erano così. Le chirurgie e poi la medicina interna. Debbo confessare che non sarei mai arrivato a fare diagnosi di chikungunya. Consiglio ai colleghi che se visitano un africano con la febbre, di mandarlo direttamente in reparto malattie infettive e tropicali,forse loro qualcosa ci capiscono. Una specializzazione quella di malattie tropicali che stava per chiudere,causa le poche iscrizioni. Ora diventerà quella emergente, una delle più richeste dal mercato e necessarie.

hornblower

Ven, 08/09/2017 - 17:11

Accoglienza, accoglienza.....venghino, si accomodino.....un nuovo giro....ce n'è per tutti......e gratis.....

mikiz

Ven, 08/09/2017 - 17:20

Ce le stiamo portando dentro tutte. Poi diventano autoctone, tipo Ius soli

Ritratto di ager

ager

Ven, 08/09/2017 - 17:21

Grazie: Mogherini, Juncker, Boldrini, Alfano, Piddini in Genere, MSF, Emergency, ONG in genere, Caritas... Le epidemie ci mancavano.... grazie ancora

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/09/2017 - 17:23

Chikungunya,zika,malaria,tubercolosi.......ALLEGRIAAAAA!

hallogram

Ven, 08/09/2017 - 17:23

E' ora di riaprire i reparti che curano le malattie tropicali. NOn può tutto quanto essere una coincidenza.

moshe

Ven, 08/09/2017 - 17:29

E nonostante tutto, gli idioti del governo e gli "istruitissimi" tuttologi che scrivono commenti su questo giornale, continuano ad asserire che l'immigrazione selvaggia non ha niente a che fare con queste nuove malattie che si diffondono !!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/09/2017 - 17:37

Eh si, la boldriskaja ha ragione,sono proprio risorse:infatti ci stanno portando un sacco di doni,solo che non è ancora Natale.

accanove

Ven, 08/09/2017 - 17:41

...ma guarda.....dall'Asia e dall'Africa.... questi italiani instancabili viaggiatori......

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 08/09/2017 - 17:49

Nome dell'infezione decisamente autoctono ma non riesco a collegarlo con nessun dialetto italiano.

snips

Ven, 08/09/2017 - 17:52

Il 1° colpevole è Mussolini, perchè nel 1945 non ha vinto la guerra.Il 2° colpevole è Berlusconi perchè non ha disinfettato l'Italia durante i suoi governi.Il 3°Colpevole è la Boschi(PD) perchè afferma ""Non fate connessioni"...Allora chi è il colpevole?Ovverossia chi mente sapendo di mentire oppure non ha vinto o non ha disinfettato? A voi la poco ardua sentenza!

Raoul Pontalti

Ven, 08/09/2017 - 17:53

@Holmert non Ti preoccupare se non riesci ad emettere clinicamente diagnosi specifica di Chikungunya ma solo di sospetto, dirimerà l'esame sierologico, preoccupaTi solo di alleviare le sofferenze articolari del paziente e sopratutto escludere patologie ben più gravi, che la febbre data da questo virus sparisce in fretta senza bisogno di alcuna terapia (algia a parte). Trattasi di virosi tropicale emergente esclusiva dei primati già installatasi in Europa dove si trovano zanzare vettrici (Aedes sp.pl. tra cui A. albopictus, ossia la zanzara tigre) e primati infetti (per lo più del subcontinente indiano). L'altro giorno quando avevo invitato in un commento i politici destricoli a non fare bassa demagogia di stampo razzistico sul caso trentino di malaria e preoccuparsi delle malattie date dai migranti alati ero stato subissato di improperi da parte dei soliti bananas.

Rudy

Ven, 08/09/2017 - 18:02

Avrei il sospettuccio che ci vogliano ammazzare.

Ritratto di pigielle

pigielle

Ven, 08/09/2017 - 18:02

@ager ....ti sei dimenticato della KIENGE

Ritratto di pigielle

pigielle

Ven, 08/09/2017 - 18:04

"RAUL PONTALTI" (alias Wikipedia) ....ahugh ..ha detto.!!

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 08/09/2017 - 18:08

Annessione dell'italia meridionale all'Africa?...a insaputa di un Governo di persone "sfortunate" perche' incapaci?.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 08/09/2017 - 18:09

Se avete bisogno di una visita chiamate Medici Senza Frontiere loro sanno come regalarci la pace.Però c'è pure un tal Pontalti che ti può dare una spiegazione.

michettone

Ven, 08/09/2017 - 18:16

....ed ora, dopo la dotta manifestazione di conoscenza del signor forumista denominato Raoul Pontalti, perfino in ricerche di malattie tropicali, stiamo meglio e ci riteniamo soddisfatti di saperne di piu'. Gentaglia sinistrorsa, ammanicata al vecchio re ed i ricchi sudditi, ci delucida sempre con capacita' professionale e soprattutto con saccente superbia, perche' semplicemente e' stato dettato loro, il seme della conoscenza, fin da bimbo: Che diventino magistrati, politici, infermieri, dottori, falegnami e soldati, non conta, rimarranno sempre rossi inutili al fine comune., rimanendo pero', fermi, al dettato del partito....

rosko

Ven, 08/09/2017 - 18:18

vedo che nessuno parla di HIV/AIDS di cui larga parte dell'Africa è ammorbata. Anche gli ospedali tacciono, possibile che non ci siano casi? Ammesso che le risorse non abbiano rapporti, dovremo comunque curare anche questa?

zen39

Ven, 08/09/2017 - 18:20

Era prevedibile che prima o poi sarebbe arrivata qualche malattia tropicale. Non siamo sicuri se ciò sia dovuto agli immigrati ma mi chiedo se quando arrivano vengono controllati come una volta gli americani facevano nei confronti di tutti gli immigrati italiani compresi. Ho l'impressione però che questa sinistra non la racconti tutta su queste malattie. Forse altre novità verranno in seguito ? Magari dopo le elezioni ? Se ha difeso le ONG fino all'inverosimile non si può nemmeno escludere questa ipotesi.

baio57

Ven, 08/09/2017 - 18:22

Azz... Pontalti ,ma sai proprio tutto .

exsinistra50

Ven, 08/09/2017 - 18:24

Di male in peggio ecco il risultato dell'accoglienza ad ogni costo, vediamo cosa deve ancora arrivare per completare la tabella delle malattie e virus vari

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Ven, 08/09/2017 - 18:27

"Vengo dalla fine del mondo." disse Bergoglio appena nominato papa. (per portarvi la fine del mondo, aggiungo io).

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Ritratto di robergug

robergug

Ven, 08/09/2017 - 18:29

Con questa immigrazione incontrollata dai paesi più disgraziati del mondo, prima o poi ci ritroveremo anche la peste bubbonica e l'ebola. Conviene farsi una bella vaccinazione polivalente, che non costa poi tanto.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 08/09/2017 - 18:35

@Raoul Pontalti ti ringraziamo per il tuo commento scientifico che ci tranquilizza, orsù facciamoci pungere dalle zanzare tanto le febbri sono quisquilie, quelle pericolose sono le complicazioni! Perché dare la colpa alle risorse che portano con sé TBC, scabbia, malaria e quant'altro, la colpa è esclusivamente delle zanzare che hanno voglia di emigrare insieme al loro pasto!

Cheyenne

Ven, 08/09/2017 - 18:42

a quando la lebbra?

T-800

Ven, 08/09/2017 - 18:43

Guardatevi Airport Security e vedrete come i paesi seri non fanno entrare chi porta anche solo cibi non a norma che possono far entrare parassiti o sconvolgere la flora e fauna locali, figuriamcoi le persone... prendere ad esempio Australia o Nuova Zelanda, basta far circolare cose o persone che portano queste malattie!

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Ven, 08/09/2017 - 18:47

Bravo Michettone...questi signori sono onniscienti ed hanno il dono della verità assoluta...quello della PRAVDA Sovietica. Cordialità

ziobeppe1951

Ven, 08/09/2017 - 18:52

Dovremo farci un'assicurazione sullo stupro da zanzara

honhil

Ven, 08/09/2017 - 18:54

Una domanda: le persone di cui ai tre casi in questione, si sono sottoposte a trasfusioni di sangue?

ilbarzo

Ven, 08/09/2017 - 19:04

L'immigrazione ha portato in Italia di tutto e di più.Cosa ci manca ancora? Ah dimenticavo:"Lo IUS SOLI" per completare l'opera pduina.

diesonne

Ven, 08/09/2017 - 19:05

diesonne chi8 mi dice che non venga importata dai tanti barconi infette? è una mia impressione

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 08/09/2017 - 19:36

Miei cari amici, siamo nell'anno 1997 e, mentre partecipavo ad un ritiro spirituale ho ascoltato l'omelia del padre Missionario di Maria, Valfredo, il quale ha profetizzato che presto anche in Occidente sarebbe scoppiata un'epidemia che si sarebbe trasmessa anche per via aerea. Tra le altre cose ha anche detto che a reggere il Mondo c'erano pochissime persone, si contavano sulla mano e forse non più di tre. Sono parole che mi fanno riflettere sulla condizione nella quale viviamo a distanza di venti anni; i tempi del Signore non sono i Nostri. Shalòm.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 08/09/2017 - 20:06

@pigielle, a pontalti il grande capo estiqaatsi non gli fa un baffo !! :):):)

19gig50

Ven, 08/09/2017 - 20:55

Presidenta, indovina un pò da dove viene questa chikungunya?

gianrico45

Ven, 08/09/2017 - 23:19

La zanzara in se per se non è infetta, si infetta col sangue che succhia e poi comincia la festa.

gianni59

Ven, 08/09/2017 - 23:31

"In Europa è arrivata nell'agosto 2007. I primi casi autoctoni sono stati notificati proprio in Emilia Romagna" ...MA...DAL 2008 AL 2011 NON C'E' STATO IL GOVERNO BERLUSCONI CHE NON FACEVA PASSARE NESSUN EMIGRANTE?!

gianni59

Ven, 08/09/2017 - 23:42

ma pensate che le zanzare si sono diffuse nel mondo tramite gli emigranti? Continuiamo a fregarcene dei cambiamenti climatici e ne vedremo delle belle! (sai che ridere un emigrante sul dorso di uno squalo?)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 09/09/2017 - 09:04

Magari sono entrate pure in parlamento,perchè ancora non c'è un divieto della boldrina,ma non si sa mai qualche zanzara potrebbe intrufolarsi.Ma è giusto che anche gli occupanti godano dei doni che le risorse ci portano.

19gig50

Sab, 09/09/2017 - 20:35

gianniverde... magariiiii.