Assalto a portavalori sull'autostrada A9: alcuni milioni il bottino

I banditi hanno usati kalashnikov, chiodi e fumogeni. Poi sono fuggiti a bordo di 3 auto. Autostrada disseminata di chiodi per rallentare l'inseguimento della polizia

Non stavano girando un film d'azione stamani sull'autostrada A9. Era tutto vero. Un commando di rapinatori ha assaltato due furgoni portavalori mettendo a segno un vero e proprio blitz militare intorno alle sette del mattino, tra gli svincoli di Saronno e Turate, nel Comasco. La banda di criminali era composta da una decina di uomini, che subito dopo il colpo sono fuggiti a bordo di tre auto, che sono state trovate più tardi in un casolare.

Alcuni mezzi pesanti hanno ostacolato la strada ai due furgoni, sia davanti che di dietro, per bloccare ogni possibile via di fuga. Una volta fatti fermare i mezzi i banditi li hanno circondati sparando dei colpi di kalashnikov. Poi con un fumogeno hanno simulato l'incendio di un blindato, costringendo le guardie giurate a uscire dal mezzo. Tra banditi e vigilantes c’è stato un piccolo conflitto a fuoco, poi la banda ha svaligiato il mezzo ed è fuggita a vordo di due autovetture verso la Svizzera, utilizzando non l’autostrada ma la viabilità ordinaria. Fuggendo i rapinatori hanno anche lanciato sull’asfalto dei chiodi a tre punte per rallentare l’inseguimento delle forze dell’ordine. Inoltre i rapinatori hanno dato fuoco con un fumogeno a un camion all’altezza di Saronno, in carreggiata nord, e hanno messo di traverso un furgone poco dopo Fino Mornasco in carreggiata sud. Testimoni arrivati sul posto raccontano di almeno una cinquantina di bossoli visibili a terra sul luogo dell’assalto.

Il bottino è milionario: inizialmente si è parlato di dieci milioni. Ma il Gruppo Battistolli di Vicenza, attraverso Marco Melatti (responsabile ufficio stampa), non conferma: "In questo momento non siamo in grado di dare una cifra esatta visto che anche noi non lo sappiamo, ma 10 milioni di euro sono una cifra assolutamente esagerata. Per noi bottino ingente può essere anche nell’ordine di un paio di milioni di euro". Anche sulla presenza nel furgone di lingotti d’oro Melatti dice "che dobbiamo ancora verificare. Quello che possiamo dire è che tra i nostri clienti della zona ci sono banche, istituzioni private e gruppi della grande distribuzione e quindi il bottino complessivo è una somma di una serie di cifre raccolte in zona".

Le auto dei rapinatori

Tre delle auto usate dai banditi sono state abbandonate in un casolare non lontano da Turate. Secondo alcune indiscrezioni sono due Alfa, una 159 grigia e una 156 blu, e un’Audi A3 bianca. Lasciate le auto del colpo i malviventi hanno utilizzato un varco nella recinzione dell’autostrada e, dopo aver trasbordato la refurtiva su altre vetture "pulite", hanno proseguito la loro fuga. Dalle prime testimonianze pare anche che il commando che ha avvicinato i furgoni si sia presentato con delle pettorine della polizia.

Commenti

max.cerri.79

Lun, 08/04/2013 - 10:27

Beati loro...

vince50

Lun, 08/04/2013 - 10:52

Senza dubbio professionisti,da condannare?forse.In ogni caso molto meno di chi in giacca e cravatta ci rapina legalmente da tempo immemorabile.

guidode.zolt

Lun, 08/04/2013 - 10:54

Credo si possa fare un parallelo coi politici, soltanto che loro lo fanno prima o dopo il trasporto, non durante e senza bisogno delle armi...

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 08/04/2013 - 10:56

Hanno recuperato un modesto acconto di quanto rubatoci dal governo dell'oxfordiano.Beati loro.

guidode.zolt

Lun, 08/04/2013 - 10:56

Monti sta rapinando tutta Italia e senza tanto fracasso... dilettanti...!

Massimo Bocci

Lun, 08/04/2013 - 10:58

Finalmente l'iniziativa privata si muove contro la crisi c'è qualcuno che impreditorialmente non esita a rischiare e imita il modello pubblico imprenditoriale EURO (del REGIME,comunista-Catto, by Euro mele di ferro) e fa RAPINE, il new deal, la luce in fondo al tunnel..... come sopravvive all'.......EURO!!!!

Ritratto di workinprogres

workinprogres

Lun, 08/04/2013 - 11:04

Queste rapine, eseguite con tecniche di guerra, oltre che tutti i fatti di rapine in villa perpetrate con cieca ed inaudita violenza, sono qualcosa di estraneo alla nostra nazione. Non posso che guardare al passato con nostalgia, quando almeno le frontiere erano controllate. Se pur con il nostro cancro della mafia a logorarci dall'interno e tanti altri guai, limitiamo i danni. Chiudiamo le frontiere e ristabiliamo il controllo di questa povera nazione, oramai terra di conquista di chiunque. Non sono stranieri ?...questo lo vedremo.

eovero

Lun, 08/04/2013 - 11:07

in Italia con una polizia e giustizia sempre più inefficiente possono fare che cxxxo che vogliono,siamo la barzelletta del mondo,qui funziona solo l'illegalità,se per caso prendono quattro mafiosi(e sono d'accordo) vengono poi scarcerati in pochi giorni o massimo mesi. se la delinquenza spara con il kalashnikov,la polizia deve essere in grado di rispondere con missili contro questi delinquenti!!!

emilio canuto

Lun, 08/04/2013 - 11:14

La differenza con Monti-Casini-Fini-DiPietro-Bersani è che questi , -rapinando- rischiano di prendersi qualche pistolettata! Però mi colpisce che dei furgoni blindati trasportassero LINGOTTI D'ORO verso la svizzera

antonioamelio

Lun, 08/04/2013 - 11:17

Siamo seri. E' stato monti & cricca per racimolare qualcosina. Giusto un pò di grana per pagare le azienda...

antonioamelio

Lun, 08/04/2013 - 11:17

Siamo seri. E' stato monti & cricca per racimolare qualcosina. Giusto un pò di grana per pagare le azienda...

aitanhouse

Lun, 08/04/2013 - 11:19

povero paese nostro! gli unanimi commenti ad un reato denotano tutti quanto la gente odi i politici al punto da esultare per un reato e declassarlo rispetto a quello che noi subiamo dalle caste al potere. Questi sono segnali che mai ricostruiremo il paese fin quando persisteranno queste condizioni politiche, sociali e culturali e che ormai solo una rivoluzione potrà estirpare dalla testa della gente.

guidode.zolt

Lun, 08/04/2013 - 11:20

Erano gli unici spiccioli lasciati in circolazione dai politici...

epesce098

Lun, 08/04/2013 - 11:23

C'è chi usa le armi per rapinare e c'è chi invece approfitta della sua posizione per rapinare. Il risultato è lo stesso. Gli unici a pagare siamo noi popolo bue.

portobello46

Lun, 08/04/2013 - 11:23

Elementare Watson: sono stati o i Professori o i Saggi, guidati da Monti e napolitano. Si prosegua per l'arresto...

emilio canuto

Lun, 08/04/2013 - 11:31

eovero: se io fossi un poliziotto , col caxxo che risponderei al fuoco ! 30 secondi dopo un SOLERTE MAGISTRATO mi incriminerebbe . Se poi fossi così fesso da fermare il delinquente e dargli due sonori pugni in testa, troverei subito un tribunale che mi condanna. Condanna il poliziotto non il delinquente. Lui è una vittima , magari gira a folle velocità alle cinque di mattina in preda alla droga si dimena e insulta le forze dell'ordine, ma saranno i poliziotti ad essere condannati. Con tanto di manifestazioni contro di loro. eovero leggi i giornali di questi giorni.

meverix

Lun, 08/04/2013 - 11:33

Se il bottino apparteneva alle banche, state tranquilli che non ci rimetteranno nulla, il conto ce lo faranno pagare a noi, come sempre. L'importante è che, per fortuna, non ci siano nè morti, nè feriti. Banda organizzatissima. Ne trarranno un film? Chissà che scocciatura per i pm di milano doversi occupare di questo caso, tutti concentrati come sono sul Berlusca.

Ritratto di stegalas

stegalas

Lun, 08/04/2013 - 11:38

Nessuno pensa alle centinaia di pneumatici da riparare o sostituire a spese degli automobilisti? I dieci milioni sono coperti da assicurazione, gli pneumatici vanno ripagati di tasca propria. Chiedete agli automobilisti se si siano divertiti o meno a vedere il film d'azione in diretta...

Ritratto di sepen

sepen

Lun, 08/04/2013 - 11:41

Li ammiro, almeno loro lo fanno alla luce del Sole.

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 08/04/2013 - 11:45

Li vogliamo al comando della Nazione ! ALMENO QUESTI DIMOSTRANO: ORGANIZZAZIONE, CAPACITA', ASSUNZIONE DEL RISCHIO. A differenza dei prof e dell'occupante il colle alto.

antonioamelio

Lun, 08/04/2013 - 11:48

Probabilmente erano dei risparmiucci che i nostri governanti portavano al sicuro...

swiller

Lun, 08/04/2013 - 11:50

Se pensiamo che i nostri politici questo importo se lo fumano ogni secondo.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 08/04/2013 - 11:59

Il pizzo mensile intercettato dalla cosca rivale. Il "braccio destro" in difficolta', dovra' spiegare.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 08/04/2013 - 12:03

nessuno si illuda: verranno catturati. Allora scopriremo come e' composta questa masnada di ''professionisti''.

guidode.zolt

Lun, 08/04/2013 - 12:12

Sono eroi...rischiano la vita, mica la poltrona soltanto, come certa "gente"...!

antonio54

Lun, 08/04/2013 - 12:13

Li proporrei per il premio Nobel...sono dei fuoriclasse. I politici devono imparare da loro.

roberto1942

Lun, 08/04/2013 - 12:31

ma come mai tanti delinquenti in circolazione? Però meno male che la Magistratura è molto impegnata ad approfondire le pulsioni erotiche di Berlusconi: questo ci dà molta tranquillità. E per i ladri?.... beh non si può avere tutto!

Ritratto di norman55

norman55

Lun, 08/04/2013 - 12:32

Concordo con aitanhouse. Una ventina di anni fa si sarebbe levato un coro contro i rapinatori, adesso si leggono questi commenti. Come dare torto a chi fa il parallelo con chi ci rapina in giacca e cravatta, ogni benedetto giorno ? Non sei più protetto da nessuno, vieni rapinato ogni giorno financo nella tua dignità, e la legge non si sogna neppure di proteggere te che lavori e che paghi le tue stratosferiche tasse, o il poliziotto e il carabiniere che tutelano la tua tranquillità. No, è il delinquente, è il facinoroso, il drogato che viene protetto, sempre e comunque. Io, per esempio, sto perdendo le notti in attesa del bonifico di un mio cliente. Arriverà ? Non arriverà ? Di una cosa sono certo : se non arriverà non lo recupererò mai. Dovrò spendere l'iva di una fattura mai incassata, le tasse sulla fattura emessa, i soldi per registrare la fattura da notaio, i soldi per l'avvocato e per il decreto ingiuntivo (sempre che il giudice decida per farlo). E alla fine ? L'ufficiale giudiziario andrà (se andrà) a casa di chi mi deve pagare, valuterà un mobiletto comprato al Mercatone come fosse un 700 veneziano e, arrivato alla cifra che mi è dovuta, me lo metterà in quel posto tra le risate del mio cliente cattivo pagatore. Per cui, un bravo a chi rapina e aspettiamo la fine di tutto, sorretti almeno dal ricordo dell'Italia che abbiamo conosciuto da piccoli, quando ognuno di noi si sentiva parte di un tutto che era proteso verso sempre nuove frontiere di benessere e conoscenza.

CosaStiamoAspettando

Lun, 08/04/2013 - 12:33

Dio nella sua grande benevolenza oggi ci ha permesso di dare un'occhiata al futuro dell'italia. Grazie alla decrescita felice portata avanti dallo stato suddito dei nazi-comunisti con l'avvallo del grande urlatore, le italiche città saranno favelas, il nuovo ordine costituito sarà mantenuto attraverso le bande armate che scorazzeranno tra le macerie. Con il cervello spappolato da un pista di coca a poco prezzo ed il fegato spaccato dalla vodka rubata in qualche magazzino, cammineremo allegramente schivando vomito e merda per terra, e rivolgeremo le nostre bestemmie contro chi spara i suoi proiettili dall'altra parte della strada

michele lascaro

Lun, 08/04/2013 - 12:43

Una buona organizzazione anticrimine dovrebbe prevedere l'uso degli elicotteri. I film sull'argomento dovrebbero aver insegnato qualcosa, o no?

emilio canuto

Lun, 08/04/2013 - 12:58

Elicotteri anticrimine? chissa quanti ce ne saranno su montecitorio, come in una manifestazione aerea !

guidode.zolt

Lun, 08/04/2013 - 12:58

michele lascaro - ..e il pieno agli elicotteri chi glielo fa...? gli elicotteristi...?

no b.

Lun, 08/04/2013 - 12:59

workinprogres: sono pronto a scommettere che sono italiani e ho anche idea sulle regioni di provenienza. Sai, dove c'è pdl c'è ndrangheta

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Lun, 08/04/2013 - 13:01

era il furgone che portava i soldi al berluscaz x pagare le olegettine

soldellavvenire

Lun, 08/04/2013 - 13:01

ehi, grazie ragazzi! non mi aspettavo tanti commenti entusiasti dopo tutto é stato un gioco da ragazzi, un vero set cinematografico con unici attori non professionisti i testimoni (non tutti, almeno); e quell'imbecille di batman, che figuraccia!! e per i lingotti non vi dovete preoccupare, ( anche se erano soldi vostri...) vi torneranno sotto forma di abolizione dell'IMU, parola cel capo

maninblack

Lun, 08/04/2013 - 13:05

non mi dispiacerebbe se un attacco di questa portata qualcuno lo facesse ai danni di Equitalia distruggendo tutto il cartaceo ed i contenziosi che ci sono in giro.

Holmert

Lun, 08/04/2013 - 13:08

Gli italiani dimostrano di essere sempre dei fregnoni.Sono anni che si sente di rapine ai furgoni portavalori.Tranne rare eccezioni non ne fallisce mai una. Ed allora come mai ci si ostina a trasportare valori con i soliti furgoni? Non sarebbe meglio,vista l'aria che tira ,noleggiare un elicottero e trasferirli tramite esso,magari con manovre eversive,facendo credere che li trasferisca un furgone? Se non ci sono secondi fini, mi sembra strano questo perseverare per farsi rapinare. I banditi ci vanno a nozze,contro i faciloni.

uintop

Lun, 08/04/2013 - 13:22

FANTASTICO. tipo "Heat la sfida" in cui de robert de niro era il rapinatore e al pacino lo sbirro. SPETTACOLARE.....

piedilucy

Lun, 08/04/2013 - 13:53

complimenti a questi professionisti spero che non li becchino e si godano i meritati soldi, hanno usato il cervello, non hanno ferito nessuno e fatto del male a nessuno al contrario dei ladri di politici che rubano tutti i giorni ai poveri

Beauti

Lun, 08/04/2013 - 13:54

Chi scommette con me che, se dovessero "beccarli" scopriremmo che sono pregiudicati rimessi in libertà da giudici progressisti affinché potessero commettere altri delitti?

paolonardi

Lun, 08/04/2013 - 14:04

Kalashnichov e' una marca specifica di un fucile automatico (in italiano mitra) ma viene usato ad indicare qualsiasi arma usata in rapine di una certa risonanza. Sarebbe giornalisticamente più corretto che l'informazione fosse precisa.

Ritratto di niki 75

niki 75

Lun, 08/04/2013 - 14:31

C'è solo da chiedersi come sia possibile che, nonostante l'ausilio della radiolocalizzazione dei mezzi e dei collegamenti diretti con le centrali operative, si possa operare impunemente dentro un'autostrada e poi uscirne indisturbati. E' mai possibile che i posti di blocco non si trovino mai al posto giusto nel momento giusto. Non mi si venga a dire che le forze dell'ordine sono insufficienti visto che, numericamente, sono superiori a quelle di altri paesi.

Sergiotom

Lun, 08/04/2013 - 15:47

Mi ricorda la storiella della suora che, rientrando tardi al convento, si giustifica con la superiora sostenendo di essere stata sequestrata e violentata per tre giorni. All'obiezione che essendo uscita dal convento la mattina stessa non era possibile fosse stata sequestrata per tre giorni, la suorina rispose: "E' vero, ma sono d'accordo di tornarci domani e dopodomani ".

CARLOBERGAMO50

Lun, 08/04/2013 - 16:40

MI DOMANDO; TUTTI QUESTI VALORI DOVE ERANO DIRETTI. MI VIENE IL SOSPETTO CHE QUALCHE BANCA E/O PRIVATO STAVA FACENDO TRASPORTARE IL TUTTO IN SVIZZERA.LA DIREZIONE ERA QUELLA, MANCAVANOCIRCA 15 CHILOMETRI. PERCHE NON SI INDAGA E VIENE RESO NOTO LA DESTINAZIONE FINALE DI QUESTO BEL BOTTINO CHE DI CERTO ANZICHE' FINIRE OLTRE CONFINE HA FATTO FELICE UNA BELLA COMBRICCOLA.

Baloo

Lun, 08/04/2013 - 16:44

Solito frutto avvelenato della sciagurata politica della sinistra prodiana che volle accogliere tutti i criminali dell'est Europa senza un minimo di selezione e riqualificazione degli immigrati.La Gran Bretagna poneva clausole di salvaguardia : Il governo Prodi faceva entrare tutti ,cani e porci,senza alcuna disciplina e opera di selezione fra gli immigrati."Todos caballeros"! e ora i compatrioti italiani sono derubati ,torturati ed uccisi.E quel capo di governo,privo di capacità di previsione.ora vuol salire sul più alto scranno della Repubblica. Ai giardinetti prego!!! Lo stile è quello dei miliziani della guerra civile dei paesi balcanici.Potrebbe anche trattarsi di terroristi della sinistra che operano le famose espropiazioni proprietarie.Non sono principianti E questi esperti 90 su 100 appartengono alle frange estreme della sinistra che ora occupa l'area di governo della nazione.

Roberto Casnati

Lun, 08/04/2013 - 17:25

Di questi tempi i rapinatori da strada, come questi, che risciano per fare soldi, sono degli eroi se paragonati a Monti & C. che non rischiano nulla, anzi son profumatamente pagati!

Roberto Casnati

Lun, 08/04/2013 - 17:26

Bisognerebbe seguire il loro esempio!

Ritratto di beppe69

beppe69

Lun, 08/04/2013 - 17:41

l'importante è l'assenza di morti. I soldi, se vogliono, verranno recuperati dopo le opportune verifiche. C'è sempre la talpa in queste cose.

Gianca59

Lun, 08/04/2013 - 18:15

O era un film un po' troppo realista, o questi sono veramente dei grandi professionisti: organizzazione curata in ogni dettaglio e tenuto conto della capacità della nostra polizia sugli eventi eclatanti, la passeranno liscia (spero di essere smentito ....). Di sicuro non sono Italiani: non sembrano dilettanti allo sbaraglio.....

Ritratto di DR JEKILL

DR JEKILL

Mar, 09/04/2013 - 09:23

E' SICURAMENTE PIU' CRIMINALE FONDARE UNA BANCA CHE RAPINARLA

Mario Marcenaro

Lun, 15/12/2014 - 16:01

Non si può sostenere a tutti i costi che gli autori di questi atti criminosi siano senz'altro individui stranieri. Tuttavia, con l'indubbio aumento della criminalità al quale non sono estranei troppo spesso tanti non italiani, il solo primo intervento per iniziare a venire a capo di tanti problemi di origine criminosa sarebbe stato da tempo indispensabile ed un tantino intelligente dare una stretta a tanti ingressi illegali e senza controlli. E invece no. Tutti i politici strillano e si indignano, anche se buona parte di essi non é immune da manie ladresche, ma darsi da fare per bloccare ogni porta di ingresso nella nazione e cominciare a fare un poco di repulisti all'interno della stessa: niente oltre tante farisaiche parole. Solo parole, parole e parole ma nessun fatto. Liberiamoci al più presto di loro; non c'é ormai più altro da fare.