Assocalzaturifici dona dieci letti all'ospedale di Fermo

Annarita Pilotti: "Una realtà come la nostra deeve sentirsi responsabile non solo delle aziende che rappresenta, ma anche del territorio e della promozione del suo sviluppo complessivo industriale, commerciale e sociale"

L’ospedale di Fermo Asur Marche potrà offrire una maggiore qualità dell’accoglienza a chi sarà ricoverato nella struttura nei prossimi mesi. Ad arricchire le dotazioni del nosocomio ci saranno, infatti, anche i 10 letti donati da Assocalzaturifici che accoglieranno i pazienti afferenti al centro, punto di riferimento, in particolare, per gli abitanti della cittadina di Amandola.

Con questa donazione continuano le azioni solidali di Assocalzaturifici, realtà di primo piano che rappresenta il settore calzaturiero made in Italy, sempre molto attiva sul territorio marchigiano: “E’ il secondo Natale in cui abbiamo voluto destinare i fondi per i presenti natalizi a progetti concreti di sostegno sociale. Lo scorso anno in Lombardia e quest’anno nelle Marche – spiega Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici –. Crediamo che una realtà come la nostra debba sentirsi responsabile non solo delle aziende legate al settore che rappresenta, ma anche del territorio e della promozione del suo sviluppo complessivo: industriale, commerciale e sociale”.

I dieci letti ospedalieri sono solo l’ultima delle iniziative che l’associazione ha messo in campo in un anno particolarmente complesso per le Marche e il centro Italia. Le zone colpite dal terremoto, in particolare, stanno particolarmente a cuore ad Assocalzaturifici: “Ho vissuto in prima persona ogni fase del sisma nel territorio marchigiano, offrendo concreto supporto alle attività di sensibilizzazione e sostenendo la Protezione Civile nella raccolta di quanto necessario per la gestione dell’emergenza - aggiunge Pilotti – Non ci fermeremo e continueremo a tendere la mano verso chi ha più bisogno”.