In attesa del processo, svaligia quattro negozi

A Genova un trentenne si è giustificato così davanti ai poliziotti: "Mi annoiavo, non sapevo come passare la notte". Era in attesa del processo per direttissima

Ieri sera a Genova un ladro è stato fermato dalle forze dell'ordine dopo aver svaligiato ben quattro negozi in centro città e in zona Foce e San Fruttuoso.

Ma il capitolo più incredibile, racconta il quotidiano genovese Il Secolo XIX, è un altro: l'uomo era detenuto agli arresti domiciliari in attesa che il magistrato lo processasse per direttissima.

Interrogato dagli agenti che lo avevano fermato, ha fornito una spiegazione che ha lasciato a bocca aperta: "A casa mi annoiavo e non riuscivo a prendere sonno", ha spiegato agli uomini delle volanti che, stupefatti, lo interrogavano.

Ora resta da vedere se il giudice disporrà la custodia cautelare in carcere, nel caso valuti che sussista il pericolo di recidiva.

Nel frattempo, però, i proprietari dei negozi colpiti sono costretti a fare la conta dei danni. Sperando che la giustizia sia celere e solerte nel tutelare i loro interessi - e che non si lasci più "scappare" tra le dita un ladro che ha già dato prova di abilità nel proprio mestiere. E nell'eludere i controlli.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 09/11/2015 - 10:54

ha ragione poverino, con la vita monotona ci deve essere un diversivo, c'è il PD invece e il giullare toscano al quale piace ripulire le tasche dei cittadini però lui lo fa "democraticamente" e legalizzato .

Zizzigo

Lun, 09/11/2015 - 11:18

La legge non solo permette ai delinquenti di non annoiarsi, ma fa in modo che non sia annoino nemmeno gli italiani! Sempre belli svegli, tesi e in apprensione...

giorgiandr

Lun, 09/11/2015 - 11:35

L'importante è rispettare tutte le regole per la sicurezza, metti che entrando il ladro inciampa e si fa male...poi tocca pure ripagarlo.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 09/11/2015 - 11:37

Sembra una "storia" dall'incredibile. Peccato che è realtà. Un grazie particolare ai Giudici che permettono a questa GENTAGLIA di annoiarsi a SPESE NOSTRE. E adesso........chi pagherà i NEGOZIANTI?? Cominciamo a chiedere i DANNI al Governo e ai GIUDICI!!

Giorgio5819

Lun, 09/11/2015 - 11:45

Lo vogliamo trovare un giudice con la schiena dritta che abbia voglia di passare alla storia come quello che fa rispettare le leggi ? Si definiscono delegittimati dalla politica ? Provino a legittimarsi sbattendo in galera i delinquenti.

autorotisserie@...

Lun, 09/11/2015 - 11:59

W L'ITAGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA HAHAHAHAHA

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 09/11/2015 - 13:09

Fosse Democristiano Rosso, lo avrebbero già messo a capo dei sindacati, oppure lo avrebbero promosso ministro degli affari esteri??? HA!HA!HA!

agosvac

Lun, 09/11/2015 - 13:29

Ai domiciliari in attesa di processo! Ovvio, in galera i nostri beneamati magistrati ci mettono solo i politici, mica i delinquenti riconosciuti, e solo quei politici che a loro fanno antipatia!!!!!

steffff

Lun, 09/11/2015 - 13:43

Quante probabilita' ci sono che il giudice valuti che sussista il pericolo di recidiva in questo difficile e dibattuto caso?

lamwolf

Lun, 09/11/2015 - 14:51

Era in attesa del processo per direttissima intanto grazie alla giustizia era libero. Ora dei danni subiti chi paga quel giudice? Che schifo che fate!

griso59

Lun, 09/11/2015 - 15:20

Non mettete le generalita' per salvaguardarlo??? E' ora di finirla questi elementi vanno sbattuti con la foto nome e cognome in prima pagina in modo che si ci sappia regolare se capita davanti.

moshe

Lun, 09/11/2015 - 15:41

Gente come questa ha la delinquenza nel sangue, va eliminata fisicamente!

Roberto Compari...

Lun, 09/11/2015 - 16:23

Accidenti che "direttissima"! Forse s'intendeva un biglietto di linea direttissima per raggiungere i suoi "colleghi" a Roma!?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 09/11/2015 - 16:24

Ecco dimostrato come lo STATO è colpevole nel NON saper difendere e proteggere i propri cittadini, che pagano FIOR di TASSE, per poi vedersi DERUBARE da soggetti che lo STATO non ha provveduto a NEUTRALIZARE. Il giudice che lo ha messo ai domiciliari, quando governeremo noi lo manderemo nelle caserme a PELARE le PATATE!!! Pax vobiscum dal Nicaragua.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Lun, 09/11/2015 - 18:58

Certe volte mi domando quale guadagni abbiamo noi con questo tipo o modello, legale, con magistrati pagati iper profumatamente, e centinaia di migliaia di uomini armati. Se mandassimo ha casa questi magistrati e i criminali li giudichiamo noi sul posto stesso. Credete che non sarebbe meglio. Dovremmo riflettere dal tronte siamo un Republica'' nò!!! , con un référendum, sbarazarci di magistrati e di criminali che ne pensate. Saluti.