Gli audio dei carabinieri 'giustizieri': "I profughi? Sono solo scimmie"

Le intercettazioni choc dalla caserma dei carabinieri di Aulla: "Ai marocchini darei una fraccata di legnate. Importare migranti abbassa il livello culturale dell'Europa"

Le microspie avrebbero regstrato tutto: le conversazioni, quel patto "come la mafia", la confessione dei soprusi. Sono otto le misure cautelari emesse ieri dopo la richiesta del Pm di Aulla, Alessia Iacopini. Arresti che hanno dimezzato la caserma dei carabinieri della cittadina in procincia di Massa Carrara.

Gli indagati sono 22, tra cui il maresciallo della stazione della Lunigiana (sospeso dal servizio), il brigadiere Alessandro Fiorentino (arrestato) e i carabinieri Ian Nobile, Gianluca Granata e Luca Varone (ai domiciliari). Altri militari hanno dovuto cambiare città a seguito del divieto di permanenza nella zona.

Dalle carte dell'inchiesta, pubblicate da Repubblica, emerge uno spaccato inquietante della caserma. Tutto nasce dalla denuncia di un avvocato che qualche tempo fa stava assistendo un marocchino che aveva denunciato uno dei carabinieri per un presunto pestaggio subito a seguito di un fermo. Il militare avrebbe chiesto al legale di ritirare la denuncia, altrimenti avrebbe potuto toglierle la patente "e mandarla a casa a piedi".

"Non è possibile che un marocchno denuncia un carabiniere", avrebbero ragionato tra loro i carabinieri. A guidare questa sorta di "squadra" speciale sarebbe stato il maresciallo Alessandro Fiorentino, che un collega descrive come "uno dei più cattivi del mondo": Una volta c’avevano il terrore… arrivava Fiorentino". Ma non è tutto. Perché le microscpie piazzate dagli investigatori, supportati dal comando provinciale e regionale dell'Arma, avrebbero registrato delle conversazioni choc all'interno delle auto di servizio.

"I negri sono degli idioti, sono delle scimmie", si legge - dice Repubblica - nei verbali di chiusura indagine. "Profugo? Io ti do una randellata nel muso se non stai zitto". E ancora: "Se vieni fuori ti stacco la testa, quando vuoi e dove vuoi". "Io non lo so se riuscirei ad ammazzare una persona, anche se è un marocchino, eh! Però una fraccata di legnate gliele darei! Ma una fraccata, eh. Anche del tipo lasciarlo permanentemente zoppo". Uno dei carabinieri sosteneva invece che "importare tutti questi negri abbassa il livello culturale dell’Europa", mentre un altro collega "plaudiva a Mussolini che 'tutte saponette ha fatto'".

L'unico degli avvocati della difesa che sta difendendo i militari ha detto che "il mio assistito respinge tutte le accuse". Secondo il pm infatti i militari, oltre alle armi di servizio, sarebbero stati soliti utilizzare taser, coltelli e un'ascia tenuta nell'auto di servizio. "Vediamo i due negri che scappano - si leggerebbe in una intercettazione - Pino esce di qua e gli corre dietro a uno, io esco di là e corro dietro a un altro nel bosco… Minchia le botte che hanno preso quei due negri, penso che se lo ricorderanno finché campano… lo saccagnavamo di botte perché non voleva entrare in macchina… quante gliene abbiamo date! Ahaaha! Entra dentro la macchina, negro di m...". Oppure contro un clochard polacco: "Ehi mister, metti qua la mano… Cosa stai facendo? Te la spezzo?". Poi, secondo Repubblica, "lo costringono a mettere le mani sull’auto e le percuotono con il manganello". Punizioni corporali che sarebbero state inflitte anche a un cittadino nordafricano: lo avrebbero sbattuto in terra per poi "schiacciargli la faccia sull’asfalto con una scarpa, infilargli la canna della pistola in bocca".

A stupire gli investigatori, però, è stato soprattutto quella sorta di patto di sangue stipulato tra i carabinieri che si sarebbero macchiati dei reati loro attribuiti. A un nuovo arrivato, uno degli anziani avrebbe infatti detto: "«La regola madre per fare il carabiniere, la regola più importante che, ahimè, purtroppo alcuni colleghi non rispettano è: quando se esce insieme, quelle sei ore, quello che succede all’interno della macchina non deve scoprirlo nessuno.... Niente! È cosa nostra. Proprio come la mafia! Quello che succede qua non se deve venì a scoprì.."

Commenti

Jesse_James

Ven, 16/06/2017 - 10:08

Facciamo il processo alle intenzioni ora?...ci manca solo questo in Italia. Un conto è dire, un'altro è poi fare. Se i fracchi di legnate le hanno realmente date ai marocchini, soprattutto se ingiustificate è giusto che vengano puniti, ma se ciò non è avvenuto stiamo solo parlando di aria fritta. Un carabiniere è un cittadino come noi, ed ha il diritto di esprimere il suo libero pensiero specie poi se lo fa in privato. Chiaro che ai radical-chic questo non piacerà.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 16/06/2017 - 10:31

Sarebbe interessante fare un sondaggio a campione tra 1000 italiani e vedere quanti in percentuale sarebbero d'accordo con alcune espressioni "colorite" dei caramba.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 16/06/2017 - 10:33

meno male che non si possono intercettare i pensieri, altrimenti praticamente il 70% degli italiani sarebbe in galera. il carabiniere è al servizio del cittadino, sarebbe ora che la benemerita passasse ai fatti per fermare politici che non sono l'espressione del popolo.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Ven, 16/06/2017 - 10:37

I vostri eroi! Nessuno protesta per l'ingiusto trattamento di questi paladini della giustizia?

gneo58

Ven, 16/06/2017 - 10:54

ringraziate chi li fa venire, eravamo un popolo tranquillo, ci stanno facendo diventare peggio degli animali e sara' sempre piu' cosi' senza una inversione di tendenza.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 16/06/2017 - 11:15

---------vorrei che i fascisti del sindacato coisp uscissero dalle caverne ove sono rintanati e commentassero queste notizie---visto che sono solitamente molto loquaci quando si tratta di difendere l'indifendibile---spero che la legge sul reato di tortura abbia una veloce accelerazione e sia condotta in porto--swag ganja

giovinap

Ven, 16/06/2017 - 11:33

la maggioranza sono così e non solo con gli stranieri , a me viene da sorridere quando leggo "carabbinieri aggrediti e picchiati da migranti" queste "denunce" servono ,magari anche con un certificato medico ospedaliero , a coprire i picchiatori in divisa .

tuttoilmondo

Ven, 16/06/2017 - 11:45

Io sto con i Carabinieri. Altri stanno con i delinquenti. I Carabinieri sono esseri umani. Se non li offendi, non li sfidi, non li aggredisci, non ti toccano. I delinquenti invece ti vengono a cercare pure dentro casa. E ti rapinano, ti torturano, ti uccidono. Eppure... c'é chi li difende, chi mette sullo stesso piano, anzi, ancora più sotto i Carabinieri per giustificare le scorrerie nordafricane. Questi individui, buonisti e sinistri, non se ne rendono conto perché è la loro indole, ma la loro opera si connota come tradimento del Popolo italiano.

Frank90

Ven, 16/06/2017 - 12:18

Quanto vorrei sapere come mai queste intercettazioni vengono sempre fuori al momento giusto...Aldilà dei toni forse un po' coloriti, i concetti non sono così lontani dalla realtà. Non stiamo importando cloni di Einstein o Montalcini. E poi è normale che si avverta questa tremenda sensazione di "invasione" della propria terra, della propria cultura ecc...Solidarietà per le forze dell'ordine.

VittorioMar

Ven, 16/06/2017 - 12:19

...SEMPRE " ONORE " ALL'ARMA....IN QUALUNQUE CASO !!..ORA INIZIA LA "TORTURA" GIUDIZIARIA !!..ONORE A CHI CI PROTEGGE!!

Mannik

Ven, 16/06/2017 - 12:23

Jesse_James, comprendo che lo devi al tuo nickname, ma ti sembra il caso che forze dell'ordine in cui si dovrebbe avere fiducia, infanghino la divisa che portano?

Alessio2012

Ven, 16/06/2017 - 12:26

Un'Italia che ragiona con la testa di una donna. Come quelle donne che vedono passare un tipo "sospetto" e lo prende a ombrellate senza che abbia fatto niente... Il processo alle intenzioni.

Lissa

Ven, 16/06/2017 - 12:37

Solidarietà a tutte le forze dell'ordine. Se la Giustizia fosse giusta, sicuramente non esisterebbero reazione esasperate dei tutori dell'ordine.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Ven, 16/06/2017 - 12:46

e allora? che c'è di male?

teo44

Ven, 16/06/2017 - 13:07

elkid ovviamente ti riferisci al reato di tortura che le risorse umane riservano ai vecchietti negli appartamenti quando entrano a rubare....cavolo pensavo di avere capito un'altra cosa scusami scusami scusami

Totonno58

Ven, 16/06/2017 - 13:35

tuttoilmondo...tutto bene su Marte?

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 16/06/2017 - 14:09

W i carabinieri !

amicomuffo

Ven, 16/06/2017 - 14:16

ringrazino che sono solo frasi e non sono passati veramente ai fatti! Se no ne avremo visto veramente delle belle!

mariolino50

Ven, 16/06/2017 - 14:17

tuttoilmondo Speri di non essere portato in caserma contro la sua volontà, sa quanta gente cade dalle scale in quei posti se non fai lo zerbino, e me lo hanno raccontato parenti che facevano quel lavoro, spiegandomi cosa fare e dire in casi del genere. In questura dicono sia anche peggio.

gedeone@libero.it

Ven, 16/06/2017 - 14:57

La dittatura sinistra avanza sempre più. Ora i magistrato rossi fanno i processi alle intenzioni anche ai Carabinieri che non la pensano come loro. Ma le Forze dell'Ordine cosa aspettano a ribellarsi?

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 16/06/2017 - 15:08

togliamo ogni forma di autorità alle forze dell'odine, anzi eliminiamo le forze dell'ordine, cosi che gli arroganti clandestini possano tranquillamente ed impunemente delinquere (che comunque grazie a molti giudici già fanno), dopotutto devono trovare come fare passare il tempo sti mantenuti islamici.

istituto

Ven, 16/06/2017 - 15:15

" Importare tutti questi nxxxi abbassa il livello culturale dell'Europa". C'è un precedente. Un archeologo inglese nel suo libro " La caduta di Roma , la fine della civiltà" dimostra attraverso i resti archeologici lasciati dai barbari che questi distrussero anche l'Alto livello di civiltà umana e tecnologica raggiunta da Roma in Europa e che per risollevarsi il continente europeo ebbe bisogno di parecchi secoli. Noi invece con il mix distruttivo SINISTRA e RISORSE BOLDRINIANE BARBARICHE saremo DISTRUTTI PER SEMPRE e NON CI RISOLLEVEREMO MAI PIÙ.

Lucky52

Ven, 16/06/2017 - 15:18

elkid dato che usi sempre a sproposito la parola fascista suppongo invece che tu sia comunista cioè molto peggio di ciò che tu denigri. Ricorda che nel mondo hanno fatto molti più morti i comunisti dei fascisti.Inoltre se ti comporti correttamente i Carabinieri o la Polizia non ti fermano ne ti menano.Lo fanno con persone che se le cercano.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 16/06/2017 - 15:20

Questa faccenda potrebbe nascondere qualcosa di losco e di ben studiato da parte di quella politica sinistroide che si è impossessata del potere e che governa in modo abusivo contro la volontà popolare da quando è stato destituito il governo di SB, l' ultimo legittimato dalle urne. Le forze militari, ed i carabinieri in particolare, rappresentano quelle forze ancora in grado di stravolgere questi piani di potere, perciò si inizia con la diffamazione mediatica al fine di poter nominare generali e comandanti di fiducia, e forse complici, di questa classe politica che mira a dominare per lungo tempo. Non dimentichiamo che ormai tutti gli enti, le istituzioni e la PA sono già in mano a questi signori e l'avere dalla loro anche l'appoggio di tutte le FF.AA. significa potere assoluto. Capito il giochetto? Evviva il comunismo .......

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 16/06/2017 - 15:21

Questa faccenda potrebbe nascondere qualcosa di losco e di ben studiato da parte di quella politica sinistroide che si è impossessata del potere e che governa in modo abusivo contro la volontà popolare da quando è stato destituito il governo di SB, l' ultimo legittimato dalle urne. Le forze militari, ed i carabinieri in particolare, rappresentano quelle forze ancora in grado di stravolgere questi piani di potere, perciò si inizia con la diffamazione mediatica al fine di poter nominare generali e comandanti di fiducia, e forse complici, di questa classe politica che mira a dominare per lungo tempo. Non dimentichiamo che ormai tutti gli enti, le istituzioni e la PA sono già in mano a questi signori e l'avere dalla loro anche l'appoggio di tutte le FF.AA. significa potere assoluto. Capito il giochetto? Evviva il comunismo ....

Antonio43

Ven, 16/06/2017 - 15:28

Meglio il Coisp nelle caverne che il Siulp nel fango e comunque i carabinieri sono militari e sono immuni dall'uno e dall'altro. Vedremo quanto c'è di vero.....i fatti di questo tipo raccontati da quelli di largo Fochetti vanno presi con le pinze.

tonipier

Ven, 16/06/2017 - 16:13

" NON E' IL PRIMO CASO" Non solo "MAROCCHINI" ma anche gente indifesa di"ITALIANI." Bisogna avere il coraggio di mettere il dito sulla piaga perchè quando il male esiste, il peggio rimedio consiste nel fingere di ignorarlo o nel tentare di minimizzarlo. Il COMANDO GENERALE" dovrebbe intervenire eliminando lo scarto di questa loro categoria, sono conosciuti in questi comandi, basterebbe verificare quello che scrivono sui verbali per rendersi conto delle malefatte verso il cittadino. Non me ne vogliono i "CARABINIERI ONESTI" che non sono pochi.

forbot

Ven, 16/06/2017 - 16:25

Adesso non ci rimane altro che farci perdere anche la fiducia e la stima che abbiamo sempre avuto verso l'Arma dei Carabinieri. Così rimaniamo solo noi, i marocchini e tutti gli altri che vengono per spacciare e depredare. Ne vedremo di belle!

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Ven, 16/06/2017 - 16:50

Se mettono un microfono nelle case degli italiani captano milioni di conversazioni simili

moichiodi

Ven, 16/06/2017 - 17:05

La cosa più odiosa che possa accadere ad una società civile è che chi deve fare osservare la la legge, la violi, con l' aggravante di usare autorità e violenza