Avellino, ingerisce soda caustica: grave bambino di 4 anni

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Baiano, che stanno cercando di capire come ha fatto il piccolo a bere la sostanza velenosa

Ha ingerito per sbaglio soda caustica e adesso è in gravissime condizioni all’ospedale Santobono di Napoli. Un bambino di 4 anni, originario di Montoro, nell’Avellinese, lotta tra la vita e la morte in seguito ad un incidente domestico. Non si aspettavano i familiari che il piccolo riuscisse a trovare la bottiglia con il pericoloso liquido e, addirittura, la aprisse.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Baiano, che stanno cercando di capire come ha fatto il bimbo a bere la sostanza velenosa, capace di provocare lesioni gravissime agli organi vitali. Il bambino questa mattina, intorno alle 11, è stato ricoverato con prognosi riservata al Santobono di Napoli.

Il nonno accortosi che il nipote aveva ingerito la soda caustica è intervenuto, insieme alla mamma, e con la propria auto si è diretto presso l’ospedale Landolfi di Solofra. I medici viste le gravi condizioni del paziente ne hanno predisposto il trasporto immediato con un’apposita ambulanza verso il nosocomio napoletano specializzato, dove il piccolo è stato sottoposto a un delicato interventi chirurgico.

Commenti

Mogambo

Mer, 17/07/2019 - 20:44

Incredibile la faciloneria di certi genitori.Solita sciatteria, noncuranza, superficialità.Non si aspettavano loro...Balle!! Dovevate aspettarvelo invece e tenere i liquidi tossici in un angolo REALMENTE inaccessibile per il piccolo.Adesso speriamo che il bambino si salvi e non riporti lesioni permanenti.Me lo auguro di cuore.