Avola, si chiude in casa e dà fuoco all’appartamento

Salvato e denunciato dalla polizia intervenuta. L’uomo avrebbe problemi psichici

Intervento difficile per gli agenti del Commissariato di Avola, comune in provincia di Siracusa. Un uomo di 39 anni, dopo essersi chiuso in casa, ha dato fuoco all’appartamento. I poliziotti sono riusciti a intervenire e, dopo averlo tratto in salvo, lo hanno denunciato. Il 39enne è stato sottoposto a un Tso, ha infatti problemi psichiatrici. Ieri notte, verso le 3, un uomo ben conosciuto alle Forze dell’ordine anche per i suoi problemi psichici, si è chiuso nella sua casa sita in via M.C Salonia, ad Avola, e ha dato fuoco all’appartamento.

I poliziotti intervenuti sono riusciti a dialogare e a convincere l’uomo ad aprire la porta di casa. Immediatamente sono entrati nell’abitazione i Vigili del fuoco che hanno spento le fiamme. Con loro anche il personale sanitario che si è occupato del 39enne. Per lui solo qualche ustione leggera. E’ stato accompagnato all’ospedale di Siracusa per essere medicato. L’uomo è poi stato denunciato con l’accusa di danneggiamento a mezzo incendio.

Soccorsi anche alcuni residenti nel palazzo che sono rimasti lievemente intossicati dal fumo delle fiamme. L’uomo è stato quindi trasferito al Reparto di Psichiatria dell’Ospedale Umberto I di Siracusa, dove è stato sottoposto a un Tso. Dopo che i Vigili del fuoco hanno appurato la sicurezza e le condizioni dello stabile, i condomini hanno potuto fare rientro nelle proprie abitazioni.