Avviso agli automobilisti: patente e libretto dovranno coincidere

Dal 3 novembre sarà obbligatorio aggiornare la carta di circolazione per chi utilizza un’automobile di diverso intestatario. Per i trasgressori sanzione di 700 euro

L'ennesima rivoluzione per gli automobilisti. A partire dal 3 novembre, sarà obbligatorio aggiornare la carta di circolazione per chi utilizza un’automobile di diverso intestatario. In pratica, patente e libretto dovranno coincidere. La registrazione dovrà essere fatta alla Motorizzazione e annotare sulla carta di circolazione il nome di chi utilizza in modo costante l’auto di proprietà altrui per oltre 30 giorni. Per i trasgressori la sanzione minima è di 705 euro, oltre al ritiro della carta di circolazione. Per ottemperare alle nuove disposizioni (leggi la circolare del ministero dell'Interno) è necessario recarsi agli sportelli del Dipartimento dei Trasporti. Esentati coloro che usano già un mezzo non di loro proprietà o possiedono un’intestazione non aggiornata prima della data dell'entrata in vigore delle nuove norme. Le categorie che verranno più colpite dalla nuova norma saranno tutti quei professionisti che usano le auto aziendali. L'obbligo riguarderà autoveicoli, motoveicoli e rimorchi e sarà diretto sia alle persone giuridiche che a quelle fisiche, con l’unica esclusione dei familiari conviventi (aventi la residenza nello stesso indirizzo).

Annunci
Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 24/10/2014 - 09:14

Non bastava la lettera di delega?

nonnoaldo

Ven, 24/10/2014 - 09:18

Abbiamo alcune vetture che vengono utilizzate da persone diverse, cosa dovremo fare? riportare sulla carta di circolazione tutti i nominativi dei possibili utilizzatori? Già oggi essi sono elencati nella procura inserita fra i documenti della vettura.

Patrick

Ven, 24/10/2014 - 09:20

Si e sul telefonino, sul frigo, la tavola da surf, il congelatore, la lampadina, la penna, i bicchieri, etc..... Questo si che e' progresso, efficienza!

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Ven, 24/10/2014 - 09:22

Mi chiedo quale sia il motivo si debba fare questa modifica??? credo sia enormemente illiberale. Se guido una vettura non intestata non significa che l'ho rubata oppure che debba commettere per questo atti di delinquenza. Siamo nel 2014 e nel caso guidassi un auto rubata questa sarebbe segnalata al posto di blocco come è ovvio che sia. Non essendo un sinistrontronzo non riesco proprio a capire le motivazioni di questa censura.

titina

Ven, 24/10/2014 - 09:28

Cioè io non posso più usare ogni tanto l'auto di mia figlia? Come facio a dimostrare che non la uso oltre 30 giorni, non mi crederanno. Multa in vista.

sbrigati

Ven, 24/10/2014 - 09:43

Che gran pensata! Chi è stato il genio che voluto questa VESSAZIONE propria dei regimi comunisti? E' questa la semplificazione della burocrazia che ci hanno promesso?

MEFEL68

Ven, 24/10/2014 - 09:44

L'articolo o la norma non mi sembrano chiari. Se un parente o amico mi presta la sua auto perchè io ne sono temporaneamente sprovvisto, come faccio a far coincidere la patente con il libretto? E' vero che la norma dice:"se si usa in modo costante l'auto di proprietà altrui per oltre 30 giorni", ma se io, che uso poco l'auto, la presto per più di un mese a mio figlio che ne è momentaneamente sprovvisto perchè ne deve fare una nuova, cosa devo fare? E' assurdo che faccia la pratica alla Motorizzazione, anche perchè poi sarei fuori regola quando a guidarla sono io. In caso di fermo da parte dei vigili, sarà ovvio che tutti dicano che il prestito è avvenuto in giornata. Insomma le solite cose cervellotiche all'italiana.

Abia68

Ven, 24/10/2014 - 09:48

Rido già al pensiero degli utilizzatori del car sharing... tanto caro agli amici comunisti !!!

gs_perugia

Ven, 24/10/2014 - 09:48

Oltre a pubblicare queste notizie "incredibili", sarebbe opportuno conoscere nome e cognome di chi ha avuto questa geniale pensa. Non possiamo generalizzare e prendercela solo con il Governo. Questa persona, potrebbe nuocere in un'altra legislatura. Meglio sapere chi e', cosi non verra' mai piu' votato.

cgf

Ven, 24/10/2014 - 09:56

altra burocrazia! penso solo alle auto aziendali, alle vetture in leasing, noleggi lungo termine, ma per chi non paga MAI di tasca propria sarà COME PER LA TASSA franceschini, A ZERO? illusi!! Cosa dire poi delle macchine movimento terra che possono circolare, mezzi di trasporto, etc etc, un cantiere non può durare più di 30 gg altrimenti.... così come un corriere NON può più affidare allo stesso autista lo stesso mezzo per più di un mese, minimo 12 mezzi? Anche in quel caso... è risaputo che si tende ad 'affidare' la motrice sempre alle stesse persone perché si è visto che vengono 'trattate' meglio con notevoli risparmi sulla manutenzione. LBNL non oso pensare le mattine perse alla motorizzazione, i mezzi fermi, etc etc.. un'altra norma BLOCCA Italia

cgf

Ven, 24/10/2014 - 10:03

p.s. in ogni caso già adesso è meglio avere il certificato C.C.I.A.A. con meno di sei mesi, estratto notarile in bollo nel quale si certifica che sei autorizzato a guidare il mezzo e solo così puoi 'liberarti' in fretta da un immancabile appuntamento con la GdF, ovvio che devi sempre calcolare di arrivare almeno 1 ora prima quando prendi l'autostrada, non si sa mai, e cmq non può essere solo l'auto, ma ogni mezzo che circola sulla strada. Ci sono molti che girano con T1 e T2 che sono autocarri/cassoni con cabina... questi no?

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Ven, 24/10/2014 - 10:11

E' una tassa SURRETTIZIA!

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Ven, 24/10/2014 - 10:14

Cioè, se mia moglie utilizza la vettura intestata a me, deve registrare sulla carta di circolazione il suo nome? Non basta che all'assicurazione si è annotato che siamo in due ad utilizzare quella vettura? Ed il costo della registrazione? Altro che tasse occulte, queste si chiaman tasse truffa.

cameo44

Ven, 24/10/2014 - 10:15

Altro che semplificazione come dice Renzi si sta rendendo la vita dei cittadini sempre più complicata ogni giorno una novità forse i nostri politici pensano che tutti i cittadini abbiano due lauere una il legge ed una in economia e commercio anche i CAF hanno difficoltà a distri carsi in una marea di leggi specie in quelle fiscali immaginatevi i poveri anziani un modo come un'altro per far perdere tempo e denaro

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Ven, 24/10/2014 - 10:17

Rifacendomi alla pubblicità di una nota Banca on-line " Ma la vera domanda è: Ma chi c@@@o le pensa queste s.....ate?

vince50_19

Ven, 24/10/2014 - 10:18

Pur di non ridurre la spesa pubblica laddove la partitocrazia magna a sbafo, s'inventano di tutto, mettono i puntini sulle "i" e altro cazzeggio in pompa magna..

Mr Blonde

Ven, 24/10/2014 - 10:20

allarmismo ingiustificato, fermo restando che è un'ennesima caxxata riguarderà in pratica auto aziendali date in uso a dipendenti per contratto ove sia chiaro che l'utilizzo supera i 30 giorni, o date in comodato registrato a figli ecc per fargli dedurre eventuali costi dal reddito d'impresa o profesisonale

pittariso

Ven, 24/10/2014 - 10:21

Ho chiesto alla Motorizzazione nord-ovest se la regola vale anche per i componenti di uno stesso nucleo familiare e la funzionaria mi ha detto che la regola non si applica se a guidare l'auto intestata ad uno solo sono gli altri componenti del nucleo familiare.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Ven, 24/10/2014 - 10:23

Per come l'ho potuta capire dall'articolo (...) è una norma senza senso. Forse si vogliono evitare auto intestate a prestanome di comodo, ma i casi di utilizzo di un veicolo da parte di persona diversa dall'intestatario sono i più svariati, e tutti leciti. Agli esempi già citati dai commentatori precedenti aggiungo il caso delle persone che non guidano personalmente, ma si avvalgono di un autista, di un parente, di un amico. Complicare la vita è l'eccellenza della sinistra. Sekhmet.

pittariso

Ven, 24/10/2014 - 10:23

Speriamo sia così!

Rossana Rossi

Ven, 24/10/2014 - 10:24

Ma chi è la mente eccelsa che studia queste str....e? Ma da che gente siamo governati? E' l'ennesima tassa occulta o una presa per il c..o? Ma per favore.........

fabio tincati

Ven, 24/10/2014 - 10:30

quando qualche burocrate più mentecatto degli altri suoi colleghi ha queste "trovate" dovrebbe essere obbligato a mettere la sua fotografia ed il suo sito oltre all'indirizzo di residenza sull'atto, così che tutti quelli che hanno da lavorare sul serio possano comunicargli le loro "opinioni"

pittariso

Ven, 24/10/2014 - 10:31

Siamo sempre più vicini alla RS sul tipo della ex Unione Sovietica.

ilritornodigesù2000

Ven, 24/10/2014 - 10:38

Ma che schifo. Non hanno proprio che cavolo fare. Ci faranno uscire pazzi con queste cose.

linoalo1

Ven, 24/10/2014 - 10:45

Questa si che è bella!Chi mai avrà pensato questa enorme puttanata?Un Sinistrato?Così facendo,se,io lavoratore,domani mattina debbo andare a lavorare,in auto,come sempre e,se per caso,la mia auto non parte,non posso chiedere in prestito l'auto a nessuno,perchè la Legge lo vieta?Bisogna essere proprio fuori di testa!Pertanto,per Legge,sarò obbligato,se va bene,a perdere un giorno di lavoro!Chi me lo pagherà?Forse il furbo che ha avuto questa pensata demenziale?Lino.

roberto.morici

Ven, 24/10/2014 - 10:54

Evidentemente c'è sempre qualcuno in condizione di dover dimostrare di essere in grado di pensare...

Mobius

Ven, 24/10/2014 - 10:54

Ottima l'idea di gs_perugia (09:48). Quanto allo scopo di questa norma, mi pare lapalissiano: comminare multe su multe, per fare cassa.

Mobius

Ven, 24/10/2014 - 10:55

Ottima l'idea di gs_perugia (09:48). Quanto allo scopo di questa norma, mi pare lapalissiano: comminare multe su multe, per fare cassa.

epesce098

Ven, 24/10/2014 - 10:56

Ma mettete nome e cognome di quello che ha avuto questa brillante idea, almeno sappiamo chi dobbiamo mandare aff....

sandro31

Ven, 24/10/2014 - 10:59

Ma chi è quel genio che si è inventato questa cosa?Sanno solo rompere le scatole ai poveri cittadini.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Ven, 24/10/2014 - 11:12

Me che è una proposta di legge dei grillini?

eureka

Ven, 24/10/2014 - 11:13

Fate il nome dell'inventore di questa nuova idiozia. L'auto in una famiglia è sempre intestata ad una sola persona (marito-moglie-figli) e solitamente viene guidata da tutti a seconda del bisogno. Con l'assicurazione si denuncia che l'auto viene guidata da due o più persone e quindi assicurata di conseguenza. Che senso ha questa nuova gabella? Nelle alte sfere di comando non hanno null'altro da fare che aggiungere nuove complicazioni alla vita di tutti i giorni? Perché non cercano di effettuare maggiori controlli, che in pratica non esistono, e far lavorare con più zelo cercando di alleggerire i tempi delle pratiche burocratiche?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 24/10/2014 - 11:14

la ritengo giusta se uno investe una persona il responsabile è il guidatore non il proprietario come qui in Germania.Titina ti fai fare un documento legalizzato dicendo che l'auto ti viene prestata dal proprietario e non è la tua.Semplice.Così non farete più i furbi alla italiana.Pittariso non alla Russia sarete vicina alla Germania, lei non ama le furbacchiate alla italiana.

Ritratto di alex274

alex274

Ven, 24/10/2014 - 11:20

E quando i figli o la moglie guidano un'auto intestata al padre? Che idiozia.

sandro31

Ven, 24/10/2014 - 11:29

Tanto per capire,questi 30 giorni sono all'anno o per tutta la vita??

eloi

Ven, 24/10/2014 - 11:34

Naturalmente per le auto blù e quelle di proprità di alcune categorie, non sto ad elencarle, serebbe una lista lunga avranno trovata la solita escamotage. Ad esserte punite saranmno le casalingghe che vanno al supermercato con l'auto intestata al marito.

eloi

Ven, 24/10/2014 - 11:37

Per unpaesemigliore Il solito balzello non credere se ti presenti alla motorizzazione non ti diano il bollettino per pagare il servizio. Cosi paghi il servizio anche alla posta.

Agostinob

Ven, 24/10/2014 - 11:43

Nessun problema. Tutto si risolverà con una richiesta al PRA ed il pagamento di quanche decina di euro per l'operazione. Così Renzi incasserà qualche centinaio di milioni. Italiani, forza. Resistere e tacere. Correre per fare l'operazione in tempo e zitti.

puponzolo

Ven, 24/10/2014 - 11:44

Sentite, è una vera porcata. Si tratta di disposizioni per fare soldi dai più poveri (visto che i ricchi hanno più di una macchina a testa) e anche per spremere alle famiglie l'acquisto di un'altra autovettura. Insomma, sistemi per far pagare gli indigenti e salvare chi procura i voti.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 24/10/2014 - 11:44

Quanto costa la storia? Perché alla fine è' solo un fatto di drenaggio di denaro dalle tasche degli italiani verso lo stato infame.

sandro31

Ven, 24/10/2014 - 11:48

Si dice che per i famigliari non vale questa legge,confermate??

steled

Ven, 24/10/2014 - 11:54

Non sanno più cosa inventare per vessare i sudditi di questo stato ormai allo stadio terminale distrutto da burocrazia,parassitismo, politica e tasse.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 24/10/2014 - 11:56

Ecco le capacità della sinistra . Leggi per fare cassa, il canone a tutti .. magari meno (tanto per farci prendere la supposta) ma a tutti , adesso,questa novità , poi annunciata e chiarita da chi?? se non leggevo questo articolo... altra burocrazia e altri soldi per fare cassa ....ARTICOLO 18.... CHE SUPPOSTA MEGAGALATTICA. SINISTRI SVEGLIA!!!

Ritratto di .vivalitaglia.

.vivalitaglia.

Ven, 24/10/2014 - 12:01

ITALIOTA li hai votati, ora PAGA E TASI

Zizzigo

Ven, 24/10/2014 - 12:03

Un mio conoscente auspica l'installazione di chilometriche file di gogne, lungo tutte le strade, per esporre al pubblico plauso gli autori di questi, ed altri simili, arzigogoli...

onurb

Ven, 24/10/2014 - 12:14

Questa cazzo di burocrazia per giustificare la propria esistenza se ne deve inventare una al giorno, ma mai per semplificare la vita dei cittadini lavoratori; anzi, per renderla sempre più complicata.

Triatec

Ven, 24/10/2014 - 12:19

L'"UCAS" -ufficio complicazione affari semplici- è in piena attività. Per avere queste pensate quali studi bisogna aver fatto? Sono miglioramenti peggiorativi che aiutano a mandare affanc... tutti, quello che fa maggiormente imbestialire è pensare che manteniamo persone per avere queste idee. Deve finire!!

aitanhouse

Ven, 24/10/2014 - 12:28

Senza fare commenti inutili ed allarmati ,andate a leggervi l'art. 94 comma 4/bis della legge 120/2010...A proposito andate a vedere pure chi era al governo del paese....

luigi.muzzi

Ven, 24/10/2014 - 12:58

ma non si poteva limitare la norma solo alle aziende ? l'ufficio complicazioni cose semplici è sempre aperto ?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 24/10/2014 - 13:22

godetevi i vostri strapagati politici italiani babbei

Mechwarrior

Ven, 24/10/2014 - 13:25

fatto apposta per chi usa auto immatricolate a prestanome rumeni etc etc e va dove gli pare e parcheggia dove vuole tanto non prenderà mai una multa

schiacciarayban

Ven, 24/10/2014 - 13:54

Diciamo che è in linea con la semplificazione tanto sventolata da Renzi. Ma chi quell'idiota che si è inventato sta cosa?

horatio caine

Ven, 24/10/2014 - 13:58

Ho visto che la circolare è del 10 luglio........avvisare un po' prima no eh? Coniderato che da qui al 3 novembre rimangono solo 5 giorni lavorativi.........solita Italia.

giottin

Ven, 24/10/2014 - 14:16

E costoro vorrebbero eliminaare la burocrazia, semplicemente dei dementi possono studiare certe cose di notte per poi esternarle di giorno: Da oggi il bel paese si dovrà chiamare ita-chenontaglia!!!

mariolino50

Ven, 24/10/2014 - 14:17

io ho due auto intestate, e una mia moglie e figlia, ora non le posso più mandare, oltretutto le ho pagate tutte io, ma che vadano a cagare.

Ernestinho

Ven, 24/10/2014 - 14:25

Ma Renzi & Company devono pure trovare i soldi per l'elemosina" degli €. 80! E non finisce qui! Ne vedremo ancora delle belle che, a persone normali, sembrano irreali. Tutti i metodi sono buoni per fare cassa!

Ernestinho

Ven, 24/10/2014 - 14:33

Sono curioso di sapere come fanno a controllare che i giorni sono 30 e non di meno, o di più! Ah!, ah!, mi viene da ridere!

Giande

Ven, 24/10/2014 - 15:00

il giornalista poteva essere piu' preciso e i commentatori piu' accorti prima di commentare... leggendo la circolare emerge che e' in applicazione alla legge 120 del 2010.. in pieno governo BERLUSCONI ... che governo liberale..

mifra77

Ven, 24/10/2014 - 15:03

Quindi se mio figlio porta la macchina in manutenzione e prende la mia per andare al lavoro, non potrà più farlo? Ed io neanche e così anche io con mia figlia e mio genero che non ha neanche lo stesso cognome? Ma di chi è questa genialata? Non è solo una idea stupida; è soprattutto malvagia e mirata a creare difficoltà. Ci dica il politico che ha cagato questa stronzata, a chi sarà intestata la macchina blu che lo porta a spasso? E le ambulanze guidate da volontari? E le auto delle Forze dell'ordine?? Se la risposta è che le auto pubbliche escono con foglio di marcia,vorrà dire che mio figlio o chi utilizza la mia macchina deve essere solo dotato di delega.

lucacare

Ven, 24/10/2014 - 15:04

ma per chi dice questo genere di pu***nate non è prevista nessuna pena (di morte)???

baio57

Ven, 24/10/2014 - 15:10

Noto come la maggior parte dei commentatori non abbiano letto bene l'articolo,o quantomeno non si siano documentati : LA NORMATIVA NON E' RETROATTIVA ,E NON COLPISCE I NUCLEI FAMILIARI AFFINCHE' TRATTASI DI COMPONENTI RESIDENTI ALLO STESSO INDIRIZZO .Che poi sia la solita legge arzigogolata per creare tensioni e incomprensioni ,su questo non ci piove . Pensate che il testo cui si riferisce la circolare n°155513 del Ministero delle Infrastrutture consta di ben 43 pagine(sic.) ,e per decifrarne i vari passaggi serve l'aiuto di un avvocato .L'importante è comunque notare che si riferisca solo a determinati casi ,auto a noleggio,leasing,auto aziendali,comodato d'uso ecc.ecc. e che la stragrande maggioranza degli utenti ne sia esente.

mifra77

Ven, 24/10/2014 - 15:18

Quindi una persona invalida e non idonea alla guida, non potrà più acquistare un'auto per i suoi spostamenti? Quanti disabili possiedono una vettura e di volta in volta trovano chi li accompagna e li riporta a casa? Consiglierei a questo novello genio della lampada di tornare ad usare tappeti volanti che sono più adatti a lui( o lei che sia).

Ernestinho

Ven, 24/10/2014 - 15:18

Se il responsabile è Berlusconi, peste lo colga. Non è la prima volta che fa dare la colpa agli altri e se ne sta zitto zitto, per "vedere l'effetto che fa". Si dovrebbe sempre far sapere chi è l'ideatore si simili "str.te", in modo da regolarci in merito! Noi siamo solo "canne al vento"!

Ernestinho

Ven, 24/10/2014 - 15:19

Ed ecco di nuovo il ns. amato, immancabile quando c'è da sputare veleno, "franco-a-trier_DE" che, come la roba buona che lui ben conosce, viene a galla! Lo immagino seduto sulla tazza del cesso, che scrive con la bava alla bocca commenti contro gli Italiani tutti. E sempre si confonde, per ragionare invece che il cervello usa il culo! Allo stesso dico, dato che afferma che tutti gli Italiani hanno votato a sinistra, che non ricordo bene. Non ricordo se la cabina in cui ho votato o non ho votato era a sinistra o a destra. In tutti casi non sono cavoli suoi!

luna serra

Ven, 24/10/2014 - 15:25

Lo prevede il comma 4-bis dell’art.94 C.d.S introdotto dall’Art.12 comma 1 let.a della legge 120/2010 pubblicato sulla G.U. n. 273 del 22 novembre 2011 ed in vigore dal 7 dicembre 2012 quindi pensate chi a fatto la legge evidentemente nel 2011 aveva altro da fare

Beaufou

Ven, 24/10/2014 - 15:28

E che, i burocrati non avevano altro da fare e si annoiavano? Qualcuno mi sa dire l'utilità di un'iniziativa di questo genere, a parte la rottura di scatole degli utenti (che è forse l'unico risultato tangibile)?

pittariso

Ven, 24/10/2014 - 15:34

Si tratta di una norma che tende,giustamente, ad elinare le intestazioni fittizie dei veicoli al fine di rendere difficile l'accertamento del responsabile di un sinistro.Certo,come ogni legge, porterà a proclemi interpretativi ma é assolutamente inapplicabile ai familiari dell'intestatario del veicoli e a casi di uso di auto di terzi per brevi periodi.Do fatto colpirà solo i "furbeti" che posseggono e guidano autovetture intestate a prestanone:in tl senso la sanzione dovrebbe essere più pesante.

corto lirazza

Ven, 24/10/2014 - 15:41

secondo il lettore "Glande", la colpa è del solito berlusconi!!

Gfrank54

Ven, 24/10/2014 - 15:57

ennesima stronzata di qualche genio. come faranno a capire che ho la macchina da piu di 30 giorni

Massimo Bocci

Ven, 24/10/2014 - 16:07

Forse nemmeno il democratico??? STALIN,nel regime del TERRORE!!! Sovietico avrebbe azzardato a simili ACCESSI,VESSAZIONI,vere NORMATIVE DEL.....CAZZO!!! DI UN REGIME CRIMINALE, gestito da CRIMINALI!!! LADRI!! STROZZINI!!! UE-Euro che non ci considera nemmeno più dei sudditi schiavizzati,(non degni di avere una proprietà) ma molto meno direttamente servi della cleba, leggi, che si sollazzano a torturare con leggi e leggine NAZISTE da Terzo Reich,presto ci faranno cucire sulla giacca la stella di David o meglio IL LOGO DI UN DERETANO ROTTO ITALIANO!!! Siamo dei SERVI!!! SENZA SPERANZA NE FUTURO SE NON DI MERDA!!! EURO che davano certificare (ai PADRONI!!!CRUCCHI!!!) non solo le loro proprietà acquisite (UNA VERA ANOMALIA DOPO ESSERE STATI SPREMUTI DAL LORO PIZZO DI MAFIA) ma anche a chi osiamo farle utilizzare il bene,dunque se per esempio vi chiama vostro, fratello chiedendovi di prestagli la macchina dato che la sua e in panne, NEL PANICO!!!, cosa gli rispondete, che devi prima andare alla motorizzazione che ti richiami il mese prossimo............I TRADITORI!!!! CANI COMUNISTI-CATTO non solo ci hanno asservito a un regime di strozzini e ladri, ma addirittura li hanno scelti NAZISTI.

Boxster65

Ven, 24/10/2014 - 16:28

E, di grazia.... come fanno a dimostrare che sto utilizzando il mezzo di un altro intestatario da più di 30 giorni?? Se io gli dico che me lo ha prestato per un giorno e chi me lo ha prestato conferma, anche se così non è, non capisco come fanno ad accertare che lo uso da più di trenta giorni ed a multarmi!

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 24/10/2014 - 16:40

Esistevano già altre norme, quali la patente a punti, la comunicazione di chi guidava quel giorno e a quell'ora il mezzo, con addebito di sanzione doppia se non si rispondeva; ora si procede con questa legge, stipulata ben 4 anni anni fa, e di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza, e leggendo la legge, le precisazioni fatte due anni dopo, e l'ultima precisazione di luglio 2014, la domanda nasce spontanea: ma di chi è la mente diabolica che ha legiferato? e poi, mentre la scriveva, non si è posto la fatidica domanda: ma che c.... sto scrivendo?

Nonmimandanessuno

Ven, 24/10/2014 - 16:45

Invece di romperci i coj... (con le teste di c... occorre usare questi termini scurrili), perchè non fanno in modo che le auto possedute dagli stranieri residenti prendano come previsto il nostro modello di targa? E (anche se c'entra poco con quest'articolo) perchè i camper pagano solo 47 € di tassa di possesso? Non voto Grillo ma comincio anche io a mandarli personalmente affan...

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 24/10/2014 - 17:05

Sono andato a vedere la circolare citata., è firmata da un certo direttore generale arch. Maurizio Vitelli, sono 32 pagine + 15 di modelli, assolutamente scritte in burocratese incomprensibile, sono fornito di laurea, che mi ha impedito di andare oltre la terza pagina per hè colpito da conati di vomito! Vi prego andate a vederla e fatemi sapere l'effetto che vi provoca! Grazie

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 24/10/2014 - 17:13

Arch. Maurizio Vitellii ha firmato questa circolare ma secondo me non l'ha neanche letta. E neanche il girnalista. Architetto se ci sei batti un colpo. Baio57 quante lauree hai conseguito?

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 24/10/2014 - 17:24

Mi sa tanto di sega al cervello.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 24/10/2014 - 17:26

Avete scritto "...è necessario recarsi agli sportelli ..." ma avete omesso di indicare QUANTO c'è da pagare! Tutto si riduce a quello, come sempre.

polonio210

Ven, 24/10/2014 - 17:39

Coloro che guidano automobili intestate a prestanome,che ne possiedono anche a migliaia,evitano anche di assicurare la vettura ed in caso di incidente tendono a scappare abbandonando la macchina in quanto sono mezzi con un valore vicino allo zero,figuriamoci se vanno a dare i loro dati come utilizzatori della vettura.Questa norma avrà solo l'effetto di creare,per le persone perbene,una moltitudine di ricorsi ed intasare i tribunali perché nessuno,sano di mente,potrà mai affermare che sono alla guida di una macchina intestata ad altri da più di 30 giorni e sfido chiunque a provare il contrario se proprietario ed utilizzatore si mettono d'accordo a meno che gli estensori di questa legge vogliano mettere una guardia a finco di ogni cittadino munito di patente..E poi,siamo seri,ma chi mai sarà il privato che si reca agli uffici del Dipartimento dei Trasporti,perchè ha prestato la macchina al proprio figlio,non convivente,in attesa chela sua auto venga riparata o ritrovata in caso di furto?Praticamente se si dovesse seguire alla lettera questa folle legge e trascrivere ogni utilizzatore di una vettura,sia di un privato che di una azienda,oltre i 30 giorni consecutivi,i libretti di circolazione dovrebbero avere uno spessore tipo l'enciclopedia Britannica.

baio57

Ven, 24/10/2014 - 17:56

@ Patchonki - Essendo materia del mio settore lavorativo ,ho cercato di carpire almeno i passi principali, come quello importantissimo della non retroattività , quello che riguarda i nuclei familiari ,le auto in leasing,a noleggio,aziendali ecc.ecc.Per il resto come ho già scritto ,ci vuole un avvocato e sono d'accordo con te che solo una mente contorta possa aver partorito una simile schifezza. Comunque consola che la stragrande maggioranza degli utenti è esentata da questo obbligo .

pittariso

Ven, 24/10/2014 - 18:01

Baio57-E' vero.L'articolo è fatto in modo da creare panico anche in considerazione del fatto che con questi legislatori c'é sempre da temere il peggio anche perchè,normalmente,le interpretazioni della legge stravogono tutto e generalmente a danno dei cittadini:é vero che si può fare ricorso al Giudice ma i costi sono generalmente superiori alle sanzioni.

Ritratto di ermetere

ermetere

Ven, 24/10/2014 - 18:07

Ennesima str... Esentati un piffero, solo se sono tutti nella stessa casa. (i compagni allora? Non risultano dagli stati di famiglia, a volte nemmeno come domiciliati). Io guido quella di mio padre, perché i soldi per comprarne una mia non ce li ho. Dunque? Devo fare un passaggio di proprietà che mi costa una barca di soldi, cambiare l'assicurazione che mi costerebbe il doppio perché considerata la prima e in diversa regione (non abito con papà, vista la mia età), e vedermi considerare ricco, perché ora di colpo ho un'auto, che oltretutto ha più di 20 anni e non trovo nemmeno i ricambi a pagarli oro? E comunque, la norma non si applica agli stranieri, quindi il rumeno che guida un auto rumena intestata ad un vecchietto rumeno di un ospizio circolerà esattamente come prima. Idem i camionisti stranieri, che non sono obbligati ai corsi ed alle certificazioni per guidare mezzi non di loro proprietà, a differenza di quelli nostrani, che dopo aver guidato una vita, devono tornare a scuola a farsi spiegare come si guida un camion da uno che li ha visti solo in foto, solamente perché guidano il mezzo della ditta e non il loro) E non illudetevi, appena fatta la trascrizione che sono l'utilizzatore principale, l'assicurazione busserà subito alla porta, pretendendo che l'assicurazione sia intestata a me, ovvero che si faccia il passaggio di proprietà, come utilizzatore principale, se non unico (non basterà più la trascrizione che la guidiamo in due).

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 24/10/2014 - 18:09

ALEX LA IDIOZIA LA STAI SCRIVENDO TU PENSA IL PERCHè.

Ettore41

Ven, 24/10/2014 - 18:20

Io so soltanto che nei paesi tecnologicamente avanzati paghi il bollo auto via internet (dal prossimo anno non sara' neanche piu' obligatorio esporlo). Se non sei in regola con Assicurazione e Revisione Tecnica (che e' annuale) il Sistema non accetta il pagamento (e si perche' nel momento in cui paghi l'assicurazione la Motorizzazione riceve in tempo reale la copertura assicurativa della macchina. Stessa cosa avviene per la Revisione Tecnica. E voi mi direte: Ma cosi' non paga nessuno. Sbagliato. Si sbagliato perche' a tutti I semafori, parcheggi incroci, etc ci sono telecamere che fotografano la targa della macchina anche se non commetti infrazione. Il dato viene trasmesso automaticamente alla motorizzazione e li, sempre automaticamente, avviene il controllo incrociato dei dati. Se non sei in regola dopo un paio di giorni la Polizia viene a suonare a casa tua. Fantascienza? No solo applicazione tecnologica.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 24/10/2014 - 18:24

Baio57 Grazie, rimane il fatto che tutto si poteva scrivere in modo più semplice e comprensibile in non più di 3 pagine! Quando diventeremo un paese normale? Un cordiale saluto.

baio57

Ven, 24/10/2014 - 18:25

@ wilegio(17,26) - 25 euro per la registrazione del nuovo nominativo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/10/2014 - 18:48

A proposito di queste INVENZIONI ve ne racconto una. Anno domini 2008 vengo in Italia e noleggio un'auto, dopo alcuni giorni di percorrenza, vengo fermato da una pattuglia dei VVUU di Desio per un controllo, PATENTE e LIBRETTO, consegno i documenti, i due discutono tra di loro, poi il CAPO mi si avvicina dicendomi,Lei è in contravvenzione, perchè il Libretto NON è l'originale ma una fotocopia. Ed io rispondo si è una fotocopia autenticata da un notaio, perchè come mi hanno spiegato all'agenzia di noleggio, devono procedere in questo modo per NON farsi letteralmente RUBARE le auto dai ROMENI, che se le noleggiano per 2 giorni per portarsele in Romania!!!!AVETE CAPITOOOO!! Ci tiriamo i LADRI in casa per poi dover contravvenire alle LEGGI per NON farci DERUBARE!!!! Inutile dire che hanno comunque elevato un verbale che ovviamente essendo io residente all'estero ed iscritto all'AIRE non mi è mai pervenuto e quindi non ho pagato. MEDITATE GENTE IN CHE MANI SIETE FINITI!!! Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/10/2014 - 18:49

A proposito di queste INVENZIONI ve ne racconto una. Anno domini 2008 vengo in Italia e noleggio un'auto, dopo alcuni giorni di percorrenza, vengo fermato da una pattuglia dei VVUU di Desio per un controllo, PATENTE e LIBRETTO, consegno i documenti, i due discutono tra di loro, poi il CAPO mi si avvicina dicendomi,Lei è in contravvenzione, perchè il Libretto NON è l'originale ma una fotocopia. Ed io rispondo si è una fotocopia autenticata da un notaio, perchè come mi hanno spiegato all'agenzia di noleggio, devono procedere in questo modo per NON farsi letteralmente RUBARE le auto dai ROMENI, che se le noleggiano per 2 giorni per portarsele in Romania!!!!AVETE CAPITOOOO!! Ci tiriamo i LADRI in casa per poi dover contravvenire alle LEGGI per NON farci DERUBARE!!!! Inutile dire che hanno comunque elevato un verbale che ovviamente essendo io residente all'estero ed iscritto all'AIRE non mi è mai pervenuto e quindi non ho pagato. MEDITATE GENTE IN CHE MANI SIETE FINITI!!! Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 24/10/2014 - 19:07

...ma non dovevano snellire la burocrazia....ogni giorno se ne inventano una....sono semplicemente dei dementi patentati

bruco52

Ven, 24/10/2014 - 19:11

norma inutile che non verrà sanzionata, proprio perché inutile e come tutte le cose inutili , cadrà presto nel dimenticatoio...scommettiamo?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Ven, 24/10/2014 - 19:48

MA IL NOME DEL GENIO CHE HA PARTORITO L'IDEONA?

moshe

Ven, 24/10/2014 - 20:21

Come la metteremo con extracomunitari, rom e delinquenti, che usano auto intestate a "fantasmi"? L'ennesima caxxata del renzino!

moshe

Ven, 24/10/2014 - 20:48

Da un governo di m.... non può uscire che diarrea. Vorrei solo sapere se certe "idee" le partoriscono durante le ore di lavoro o durante le fumate di erba. Subito dopo, la prima cosa che vien da pensare è: chi è il mago che ti ferma e può stabilire se l'auto non tua che stai guidando l'hai guidata per più di trenta giorni? SOLO UN GOVERNO DI DELINQUENTI PUO' ARRIVARE A TANTO.

moshe

Ven, 24/10/2014 - 20:49

Dovrebbero legalizzare il vaff...... nei confronti di chi ha certe idee.

moshe

Ven, 24/10/2014 - 20:51

E' vero !!!!! La mamma dello scemo è sempre incinta !!!!!

rokko

Ven, 24/10/2014 - 21:09

gs_perugia ha fatto in commento che sarebbe molto sensato, peccato che con la legge elettorale attuale non si possa fare, e nemmeno con la ladrata chiamata Italicum.

Giande

Ven, 24/10/2014 - 21:30

sig. Corto Lirazza mi spiace per lei che sbavava come una bestia al pensiero che qualche governo di SX aveva approvato questa norma veramente idiota.. per poi scoprire amaramente che la legge del 2010 e'stata promulgata dal governo Berlusconi.. dai su se ne faccia una ragione e sia piu attento e studi un pochino prima di parlare, altrimenti si rischiano brutte figure :-)

giottin

Ven, 24/10/2014 - 22:56

@Baio57 e Patchonki. Non avete capito nulla, perché scriverlo in tre pagine? Come fanno dopo a giustificare i 300.000 euri di stipendio. Ohhh,questi cialtroni lavorano mica bau bau micio micio, si danno da fare come non mai per complicarci la vita. Tu chiamale se vuoi semplificazioni... capire tu non puoi...

LewSvito

Sab, 25/10/2014 - 09:34

Nuova puntata di.......... OGGI LE COMICHE !!!

SALVOS3/G3

Gio, 30/10/2014 - 06:10

RISPONDO AL MSG DELLA PERSONA CHE UTILIZZA LA SIGLA DE E LA FOTO GERMANY : Egregio/a le comunico che in Italia il responsabile del veicolo è il proprietario, pertanto qualora l'utilizzatore/guidatore fosse altra persona diversa dal proprietario, il responsabile civilmente e penalmente ne risponde sempre il proprietario del veicolo insieme con il guidatore ovviamente. Comunque il proprietario ne è sempre il responsabile se detiene la proprietà del mezzo.

Sangiusto

Ven, 28/11/2014 - 19:21

penso proprio che questa sia la goccia che fa trabocare il vaso. Poi si lamentano se i giovani fuggono all'estero, ma se sono guidati da una banda di imbecill che promuovono queste leggi ridicole e sempre contro piu deboli