Baby gang, arriva proposta della Lega: “Già punibili a 12 anni”

Depositata la proposta di legge firmata dal Carroccio che si prefigge il compito di arginare il fenomeno delle baby gang. Se la norma dovesse diventare effettiva, i giovanissimi potranno essere condannati già all’età di 12 anni

Arriva dalla Lega una proposta di legge per contrastare il sempre più preoccupante e dilagante fenomeno delle baby gang.

La nuova norma, voluta soprattutto da Gianluca Cantalamessa, coordinatore leghista in Campania, è stata firmata da tutti i membri del partito in Commissione Giustizia e depositata per l’approvazione. Anche ai deputati del Movimento 5 Stelle è stato chiesto di firmare.

La legge, in breve, si prefigge l’obiettivo di abbassare il limite d’età in cui un ragazzo può essere considerato punibile. Se fino ad oggi, infatti, un soggetto che commette un crimine sotto i 14 anni non può ricevere una pena, con la nuova disposizione le cose cambieranno. L’età sarà abbassata a 12 anni.

Una scelta che di certo scatenerà polemiche, ma che si è resa necessaria, considerato il numero sempre più elevato di reati commessi da giovanissimi. Non si tratta più della sola Campania, e dei cosidetti “baby camorristi”. Tanti gli episodi, spesso di una ferocia inaudita, che si sono verificati e che si continuano a verificare in tutta Italia.

La certezza della pena è fondamentale non soltanto per gli adulti, ma anche per quei ragazzi che, nel loro delirio di onnipotenza giovanile, si trovano ormai del tutto fuori controllo.

Stando agli ultimi dati riportati dall’Osservatorio nazionale adolescenza, su 7.000 minori ben il 6,5% appartiene ad una baby gang, e 3 giovani su 10 hanno preso parte ad una rissa. Sempre più i minorenni coinvolti in fatti di sangue oppure in episodi di stupro. Tanti anche quelli impiegati dalle mafie per consegnare droga ai clienti. Per non parlare, poi, del bullismo.

Ecco perché la Lega si sta adoperando per riportare un po’ di ordine e di disciplina nella vita di questi ragazzi. Non solo con una maggiore severità nel giudicare i crimini da loro commessi, ma anche intervenendo nelle scuole, con la reintroduzione dell’educazione civica.

“Bisogna far passare il concetto che un minore di 12 anni non è più quello del passato. Le nuove generazione sono più precoci spiegano i firmatari della proposta di legge, come riportato da “Il Mattino”.

Oltre ad abbassare di due anni il limite di impunibilità, anche l’aggravante se il reato è stato commesso in gruppo. Non vi saranno attenuanti, e sarà molto più difficile appellarsi alla facoltà di non intendere e volere. Dovranno essere presentate delle prove più che esaustive.

Niente più tutele per i giovanissimi che, se la legge dovesse passare, si troveranno ad affrontare le autorità ed a dover rispondere delle loro azioni.

Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Ven, 15/02/2019 - 13:29

Concordo......... io a 13 lavoravo !!!!

roberto zanella

Ven, 15/02/2019 - 13:37

ERA ORA

stefi84

Ven, 15/02/2019 - 13:38

Condivido in pieno, a 12 anni sanno già quello che fanno.

Fermi

Ven, 15/02/2019 - 13:46

Si potrebbe discutere sull'età ... 11,12, 13 o 14? … ma è totalmente condivisibile nella sostanza. A coloro che sono contrari pongo alcune domande. Perché i minori hanno il diritto di guidare un motorino 48cc, che ha una pericolosità potenzialmente mortale, ma non hanno adeguate responsabilità penali? Perché i partiti progressisti che sono, per loro definizione i migliori, ritengono che i 16enni siano abbastanza maturi per votare ma non siano abbastanza maturi per pagare le conseguenze penali dei loro atti? ... (1)

Fermi

Ven, 15/02/2019 - 13:46

(2) PRIMA si imparino le proprie RESPONSABILITA' e i propri DOVERI verso gli altri e solo qualche tempo dopo si esercitino i propri DIRITTI. Propongo più o meno: 1) sotto ai 13 anni, nessuna responsabilità penale e limitati diritti. 2) sotto ai 16 anni, limitata e progressiva responsabilità penale e meno limitati diritti 3) sotto ai 18 anni, totale responsabilità penale e ancor meno limitati diritti 4) sopra ai 18 anni, totale responsabilità penale e quasi totali diritti (solo politica locale) 5) i totali diritti di voto (quelli nazionali) solo a 25 anni

stesicoro

Ven, 15/02/2019 - 13:53

D'accordo. Anzi, potrei dire: meglio tardi che mai.

nopolcorrect

Ven, 15/02/2019 - 14:03

Perfettamente giusto, piantiamola con questa storia della non punibilità dei minorenni. I ragazzi vanno responsabilizzati e non farne dei paraculi sicuri dell'impunità.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 15/02/2019 - 14:19

Ottima proposta!

bartholomew

Ven, 15/02/2019 - 14:29

Sarebbe ora.

lappola

Ven, 15/02/2019 - 14:43

Si Si SI SI , meglio anche a 10 anni, Oggi siamo in balia dei ragazzi pericolosi più degli adulti; perciò io assocerei alla pena per il giovane delinquente anche una mezza pena per il genitore del giovane delinquente.

timoty martin

Ven, 15/02/2019 - 15:11

W finalmente una buona notizia. Troppi 13enni violenti, delinquenti ed anche armati, si concedono violenze perchè certi di farla franca.

maurizio-macold

Ven, 15/02/2019 - 15:53

Io comincerei con il mettere in galera i genitori di questi mini criminali.

carlottacharlie

Ven, 15/02/2019 - 16:05

Bene, benissimo.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 15/02/2019 - 16:13

se passasse questa LEGGE, avremmo un vero cambiamento, nel fare capire a questi...minorenni, super protetti dai squallidi genitori, che il rispetto reciproco nasce sin dalla prima età, aprire, campi di lavoro a favore dell'AGRICOLTURA

carpa1

Ven, 15/02/2019 - 17:08

Bene abbassare l'età punibile a 12 anni; ma che siano punibili esattamente come gli "adulti" e non all'acqua di rose. Inoltre, al di sotto dei 12, vengano comunque condannati come adulti e, se proprio non si vuole infliggere loro la pena, che a scontarla siano i genitori.

cesare caini

Ven, 15/02/2019 - 17:27

Se un essere umano commette reati deve essere punibile a qualsiasi età ! Sarà il reato che li renderà maggiorenni automaticamente !

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 15/02/2019 - 17:28

--sempre la stessa solfa---se non cambi i codici co sta legge ci fai il brodo---se non costruisci carceri co sta legge ci fai il pollo--ultimi report dalle carceri parlano di istituti che già così scoppiano--a breve avremo una nuova amnistia altro che chiacchiere--swag

L'oggettivo

Ven, 15/02/2019 - 17:28

Come si fa a non essere d'accordo? Se un bulletto è in grado di picchiare derubare o peggio, credo che deve essere anche in grado di dormirsene in una bella cella... magari pure in una cella frogorifera così magari raffredda i suoi istinti da teppista

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 15/02/2019 - 17:29

Bene, magari. Ma come, ci fanno lavorare fino a 67 anni, e poi non vogliono punire i cosidetti minorenni?

lorenzovan

Ven, 15/02/2019 - 17:35

approvo senza si e senza ma..ma peima di fare le leggi fate le carceri e addestrate nuove guardie penitenziarie..se no saremo sempre alle solite..amnistie per affollamento carceri...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 15/02/2019 - 17:49

Oppure, in alternativa, in galera i genitori che non hann osorvegliato, in qualità d iresponsabili.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Ven, 15/02/2019 - 18:01

la LEGA non ne sbaglia una ultimamente. Punire già a 12 anni è l'unico sistema per sbaragliare le baby gang. D'accordissimo ...

sparviero51

Ven, 15/02/2019 - 18:48

CALCI SULLE GENGIVE A QUESTE BESTIE E AI LORO GENITORI !!!

paco51

Ven, 15/02/2019 - 19:23

concordo. elkid. per vuotarle è semplice 1/10 subito. si risparmia anche!

giuseppe_s

Ven, 15/02/2019 - 19:30

UNA LEGGE GIUSTA: PERCHE' SE SONO CAPACI DI DELINQUERE DEVONO ESSERE CAPACI DI PORTARNE ANCHE LE CONSEGUENZE. CI SONO PERO ALTRE "FURBETTE" CHE LA SCAMPANO SEMPRE ALL'ARRESTO PERCHE' INCINTA OVVERO LE DONNE ROM. UNA REVISIONE DI QUELLA LEGGE SAREBBE OPPORTUNA.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 15/02/2019 - 20:07

Era ora

jenablindata

Ven, 15/02/2019 - 21:02

quoto pienamente,compreso l'obbligo di educazione civica nelle scuole: bisogna educarli da piccoli,se si vuole che diventino dei cittadini decenti ... gia che ci siamo,non è ora di reprimere efficacemente anche i danneggiamenti? sono stufo di vedere treni,pulmann pareti e parchi conciati come un letamaio da writer,vandali e mezzi delinquenti...gente che non ha niente di meglio da fare che andare in giro a far danni,sapendo di farla sempre franca o quasi: è ora di censurare questi comportamenti... per esempio erogando pene di un anno minimo di servizi sociali...mattine o pomeriggi o fine settimana che dovranno obbligatoriamente passare a riparare,riverniciare,ripulire le strade e le infrastrutture che loro e altri come loro hanno insudiciato o danneggiato... PROSEGUE-----------------------------------------------------------

jenablindata

Ven, 15/02/2019 - 21:02

SEGUE-------------------------------------------------------------- oppure convertiti in decine di migliaia di euro di multe: ma NON,erogate ai genitori,bensì DIRETTAMENTE A LORO. multe che non vanno in prescrizione anche se sono minorenni... e che dovranno pagare in futuro,anche per decenni con prelievo su quinto di stipendio dovunque lavoreranno,in europa. scommettiamo che spariscono all'istante? basta vedere come fanno in altri paesi... https://news.fidelityhouse.eu/cronaca/singapore-writer-tedeschi-puniti-con-prigione-e-sculacciate-97429.html

tarcento22

Ven, 15/02/2019 - 21:06

Aggiungendo a questo. Fai in modo che loro e i loro genitori paghino tutti i danni. Certi persone imparano solo quando colpisce il portafoglio

jenablindata

Ven, 15/02/2019 - 21:17

gia che ci sono io metterei la reponsabilità penale e civile PERSONALE già a 10 anni. troppo comodo fare disastri da migliaia di euro in giro,tanto poi paga i genitori... gli stessi genitori che dall'altra parte NON sono autorizzati nè ad aducare i fogli come vogliono, e nemmeno a punirli quando sbagliano: PROSEGUE-----------------------------------------------------------

jenablindata

Ven, 15/02/2019 - 21:17

SEGUE-------------------------------------------------------------come si pretende che vengano su bene,quando un terzo dell'educazione viene dato da famiglie tecnicamente distrutte dalle leggi e dalla cultura buonista,che impedisce moralmente e spesso anche legalmente loro di imporre ai figli determinati comportamenti e doveri, e gli altri due terzi da una società e da una scuola che da anni non premiano più il merito e non puniscono le colpe? e se ai bambini viene sempre insegnato che tutto gli è dovuto.... e nulla devono ritornare in doveri,impegno, rispetto ed educazione che cosa si aspettano? è ovvio che poi vengono su dei gremlins: e quando diventano dei gremlins bisogna far capire loro che NON è la strada giusta.

buri

Ven, 15/02/2019 - 21:22

sarebbe ora, quei piccoli delinquenti devono essere puniti così imparano

stefi84

Ven, 15/02/2019 - 21:57

Sono stati fatti degli studi ed esperimenti che hanno dimostrato che all'età di 8 anni i bambini sanno distinguere i reati dalle bravate. Negli Usa la punibilità parte dai 7 anni di età. E' vero che le carceri sono piene, tuttavia in esse vanno almeno 10.000 persone in carcere preventivo, più gli stranieri che da soli sono 1/3 del totale. Non che il carcere sia la soluzione, nè per i bambini nè per gli adulti, che è invece quella di attività socialmente utili o di pene alternative, eccetto i casi di alta pericolosità sociale (ad esempio rapinatori seriali). Ma ormai i 14 anni come limite non hanno più alcun riscontro con la realtà.