Bagnasco: "No alle unioni civili, scorretto dare stessi diritti delle famiglie"

Il presidente Cei: "La famiglia è composta da un papà, da una mamma e dai bambini"

"La Chiesa non è contro nessuno. Crede nella famiglia come è riconosciuta dalla nostra Costituzione e come corrisponde all’esperienza universale dei singoli e dei popoli: papà, mamma, bambini, con diritti e doveri che conseguono il patto matrimoniale. Applicare gli stessi diritti della famiglia ad altri tipi di relazione è voler trattare allo stesso modo realtà diverse: è un criterio scorretto anche logicamente e quindi un’omologazione impropria. I diritti individuali dei singoli conviventi, del resto, sono già riconosciuti in larga misura a livello normativo e giurisprudenziale". Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, dice no alle unioni civili e, intervistato dal Corriere della Sera, affronta le polemiche sui rapporti Cei-politica e sull’immigrazione.
"Le polemiche non fanno mai bene a nessuno: esasperano gli animi e deformano la realtà. Mettere in evidenza alcuni aspetti problematici o critici non significa negare la complessità che è propria della vita, sia personale che sociale", afferma Bagnasco. "Le comunità cristiane non vivono fuori dal mondo, ma respirano come tutti l’aria del tempo, di quella ’dittatura del pensiero unicò denunciata da papa Francesco. Formare le coscienze alla verità e alla bellezza del Vangelo rimane la missione a cui siamo chiamati. Le coordinate - aggiunge - rimangono il pieno rispetto della libertà religiosa e di quella laicità che, nell’esperienza italiana, salvaguardia e valorizza il fenomeno religioso in tutte le sue dimensioni".

Su monsignor Galantino, "mi ha telefonato da Trento per condividere la sua meditata intenzione di inviare il testo della relazione. Gli ho espresso il mio pieno accordo e il mio apprezzamento per tale scelta", racconta il cardinale.
In tema di immigrazione, "ho fatto riferimento all’Onu perchè il fenomeno con cui siamo chiamati a confrontarci è mondiale: è come se il Sud del Pianeta, costretto da circostanze ormai insopportabili, vedesse l’Occidente come l’unica sponda rimasta", osserva Bagnasco. "La tragedia di gente che muore dentro a una stiva, in una valigia, cacciata in mare è talmente grave e complessa che non può essere risolta nè da un singolo Paese e neppure dall’Europa che, comunque, deve fare molto di più. Nel contempo, è urgente da una parte aiutare i Paesi di provenienza e, dall’altra, perseguire con rigore scafisti e altri oscuri decisori che speculano sulla pelle dei disperati". E sulle parole di Bagnasco la maggioranza si spacca. Il Pd risponde col sottosegretario Scalfarotto: "Quello che il cardinale afferma è sbagliato. La Corte Costituzionale con un sentenza importante del 2010 ha detto che le coppie omosessuali, che sono formazioni sociali protette dall’articolo 2 della costituzione, devono essere protette come coppie e non come diritti dei singoli". "La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha recentemente condannato l’Italia per non avere una legge di questo tipo. È intollerabile per un Paese come l’Italia, che ha un rango nella comunità internazionale di assoluto prestigio, essere condannati per una violazione dei diritti dell’uomo", aggiunge l’esponente dem. Se il Pd critica le parole di Bagnasco, Ncd ha una posizione diversa, come sottolinea Gaetano Quagliariello: "Sul tema delle unioni civili il cardinale Bagnasco, nella sua intervista al Corriere della Sera di oggi, ha colto il punto. Il problema non è negare alcun diritto ma diversificare situazioni che sono diverse e, per questo, avere la certezza di sbarrare la strada a pratiche insopportabili per chi laicamente crede nella dignità della donna, come l’utero in affitto. Se queste considerazioni possono diventare consapevolezza comune, non è difficile trovare una soluzione, anche di tipo legislativo".

Commenti

DICARLOV

Dom, 23/08/2015 - 09:35

PERFETTO! NON SI PUO' DIRE ALTRO! VERITA' ALLO STATO PURO!

Tobi

Dom, 23/08/2015 - 09:49

siamo arrivati ad un tale punto di degrado e demenza ideologica propagandata da massoneria e lobby varie che oggi bisogna combattere per dover poter affermare che "La famiglia è composta da un papà, da una mamma e dai bambini"

Maver

Dom, 23/08/2015 - 09:54

Illustre cardinale Bagnasco nell'analisi delle condizioni che spingono il "sud del mondo" verso l'occidente c'è spazio anche per una obiettivo riconoscimento della prepotenza con la quale vengono richieste: l'assistenza, il diritto alla casa, la cittadinanza, oltre al fermo proposito d'instaurare nei paesi ospitanti la stesso sistema religioso e giuridico dei luoghi d'origine? V'è in oltre (o vi è mai stata) da parte della Chiesa la volontà di chiarire ai fedeli che questi popoli non sono di passaggio allo scopo di ricevere un aiuto momentaneo, ma si fermeranno in pianta stabile e che agli autoctoni verrà richiesto di dividere la "torta" con loro senza che questi ultimi possano minimamente discutere la cosa?

Nonlisopporto

Dom, 23/08/2015 - 10:00

vedi Bagnasco cosa succede ad appoggiare il PD... il Vaticano decreta la fine del cattolicesimo

michetta

Dom, 23/08/2015 - 10:01

Il cardinale, ovviamente, devetacitare il gran casino scatenato attorno al funerale di stato avallato dal clero opportunista e decide di dare ragione a chi odia le unioni civili (per fortuna, tantissimi). Meno male! Rimane comunque, la continu presa di posizione che i vescovi hanno fatto e fanno, al solo scopo di accattivarsi ....quelli al governo, perché non impongano loro, di pagare quanto è dovuto a....Cesare! Go, Salvini, go!

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 23/08/2015 - 10:01

La chiesa di Bagnasco non è sempre quella del Papa: Che anche lui stia preparandosi una meritata successione??

Ritratto di EstiqaatsiX

EstiqaatsiX

Dom, 23/08/2015 - 10:03

Ma Papa Stanlio I è d'accordo...?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 23/08/2015 - 10:05

"Il presidente Cei: "La famiglia è composta da un papà, da una mamma e dai bambini"". Che scoperta! Che scienza! Da premio Nobel.

castagna

Dom, 23/08/2015 - 10:05

Perfetto sig. Cardinale. Ogni tanto dice qualcosa di buono. Uomo donna, ed eventuali figli

vince50_19

Dom, 23/08/2015 - 10:20

Ma come: migranti si e unioni civili di gay etc. no? .. ahi .. ahi .. ahi .. Il Pd ergerà barricate alte 2000km e si dissocerà? A giorni alterni si e no a seconda delle previsioni "meteorologico-politiche" ? .. ehehehe.. Stavolta son d'accordo con Bagnasco. Aspetto Donna Prassede che salga in cattedra e, con il dito indice alzato e un fiero cipiglio sull'arcata sopraccigliare sx molto corrugata, pronunci le sue intemerata in materia. Alè!

Ernestinho

Dom, 23/08/2015 - 10:23

Finalmente una chiara, disinteressata ed onesta presa di posizione!

bezzecca

Dom, 23/08/2015 - 10:28

gli omosessuali esistono da sempre , non sono una moda recente , concedere loro certi diritti mi sembra sia giusto . un conto è non voler sentir parlare di matrimoni tra gay e peggio ancora di adozioni , un altro conto è non voler sentire parlare neppure di unioni civili .

obiettore

Dom, 23/08/2015 - 10:31

Finalmente !

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 23/08/2015 - 10:43

Sarebbe opportuno si mettesse in linea con il suo capo, perché, fino a prova contraria, non mi sembra dello stesso parere. Bagnasco, quando va per la sua strada rischia un declassamento.

xgerico

Dom, 23/08/2015 - 10:51

Bagnasco si chiamano "unioni civili" giustoappunto perché la chiesa non deve metter bocca!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 23/08/2015 - 10:58

Sig. "Maver", oltre a dirle che mi trova sulla stessa sua lunghezza d'onda, per usare un'espressione non felice, mi trova anche d'accordo su tutto quanto lei dice e vuole sottintendere. Soprattutto sulla visione nera che dà della situazione italiana odierna. Ma per noi popolo è giusto anche che ci si svegli e non si accetti tutto supinamente, come difatti avviene scaricandoci delle nostre responsabilità altrettanto gravi per scaricarle ad altri. Dopo tutto, quel che accade è stato in qualche maniera determinato anche dalle nostre azioni, per esempio il voto continuamente sbagliato che si dà ad ogni tornata elettorale.

Anonimo (non verificato)

rino biricchino

Dom, 23/08/2015 - 11:18

Ognuno dia la definizione che vuole a due persone che si stringono in convivenza. Purchè gli vengano riconosciuti tutti i diritti civili possibili.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 23/08/2015 - 11:23

@Maver e @ilvillacastellano- Condivido i vostri commenti.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 23/08/2015 - 11:27

Non ho ancora capito quali sono i diritti negati agli omosessuali all'infuori del matrimonio???????????????????

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 23/08/2015 - 11:28

Se questa enorme ovvietà l'avesse detta Mario Rossi, così come ogni giorno, milioni di Mario Rossi in Italia dicono, avreste dato lo stesso risalto? Sarebbe ora che comunque, la chiesa, in particolare questa chiesa, applicasse il "concetto Razzi". Avete tanti scheletri negli armadi, che in confronto, l'ossario del Verano, potrebbe apparire come un luogo gioso ma, continuate sistematicamente a mettere bocca sempre e comunque e in qualsiasi cosa. Fate i pastori di pecorelle e non rompete los cojenes. Intiende cardinal bagnasco? Dalton Russell.

titina

Dom, 23/08/2015 - 11:35

dare a ognuno la possibilità di sposarsi con chi vuole,esiste il Comune non ènecessario sposarsi in chiesa. Chi si sposa ha i diritti,altrimenti no. Mi sembra semplice

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 23/08/2015 - 11:36

Finalmente una persona della chiesa cattolica, che tiene cervello per pensare!!! Speriamo ora che qualcuno, di questa RELIGIONE(visto che si stanno svegliando),COMINCI A RAGIONARE, sull'invasione che abbiamo in corso!!! Chissà mai che poi,anche quei mezzo-rincoglioniti,che rappresentano il governo Italiano e quello Europeo,COMINCINO VERAMENTE A GUADAGNARSI LO STIPENDIO CHE SIN ORA HANNO RUBATO DAL DANARO PUBBLICO ???

Ritratto di frade

frade

Dom, 23/08/2015 - 11:40

Ma gli abbiamo eletti tutti questi personaggi che ci insegnano come vedere il paese, l'Europa e il mondo. Non li abbiamo eletti così come non abbiamo eletto Monti, Letta e Renzi. Non siamo in un paese normale.

Maver

Dom, 23/08/2015 - 11:43

@ilvillacastellano effettivamente le responsabilità degl'italiani verso la propria sorte è talmente evidente che verrebbe voglia d'individuare nello stesso ordinamento democratico le ragioni del nostro male. Aggiungo che il problema della salvaguardia della nostra identità nazionale sollevato dalla Lega e da ciò che rimane della Destra potrebbe non risultare reale per le stesse gerarchie vaticane: già l'Arcivescovo Angelo Scola ebbe occasione di disquisire sul tema del meticciato individuando in questo modello una possibile soluzione ai problemi d'integrazione (vedere: UNA NUOVA LAICITA’/ “Meticciato di culture e civiltà. Un processo in atto”).

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Dom, 23/08/2015 - 11:46

Così parla il gatto; e la volpe (visto S.Giovanni) che dice?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 23/08/2015 - 11:47

E' OVVIO E' TALMENTE SEMPLICE, SOLO I FROCI E I COMUNISTI NON LO CAPISCONO.

Cheyenne

Dom, 23/08/2015 - 11:51

Finalmente un pretacchio che ragiona anche se sarebbe suo dovere non immischiarsi negli affari italiani.

agosvac

Dom, 23/08/2015 - 11:55

Ed ora i sinistroidi al Governo sono nei guai: la chiesa è loro alleata per quanto riguarda i clandestini, quindi è "buona", però è contraria ai matrimoni tra omosessuali, quindi è "cattiva". Mi sa che il Governo non sa più che pesci pigliare con questa Chiesa "ondivaga".

Maver

Dom, 23/08/2015 - 12:02

@ilvillacastellano effettivamente, le responsabilità degl'italiani verso la propria sorte è talmente evidente che verrebbe voglia d'individuare nello stesso ordinamento democratico le ragioni del nostro male. Aggiungo che il problema della salvaguardia della nostra identità nazionale (sollevato dalla Lega e da ciò che rimane della Destra) potrebbe non risultare reale per le stesse gerarchie vaticane: già l'Arcivescovo Angelo Scola ebbe occasione di disquisire sul tema del meticciato individuando in questo modello una possibile soluzione ai problemi d'integrazione (vedere: UNA NUOVA LAICITA’/ “Meticciato di culture e civiltà. Un processo in atto”).

lupo1963

Dom, 23/08/2015 - 12:07

Speriamo che i vostri AMICI del PD approvino matrimoni gay ,eutanasia e quanto piu' sia contro la vostra setta.E che un bell'attentato in piazza S.Pietro spedisca in cielo tanti martiri grazie ai vostri amici islamici,possibilmente ad opera di un clandestino ospite di una bella ong cattolica.Vediamo se poi continuate ad appoggiare i comunisti.

sniper21

Dom, 23/08/2015 - 12:16

Nel 1990 OMS ha depatologizzato l'omosessualità quindi fino ad allora gli omosessuali erano malati psichici. I transessuali sono ancora considerati malati e per la precisione, la diagnosi è disforia di genere. Solo la Francia, con decreto ha depatologizzato la transessualità ed il parlamento europeo nel 2011 si è espresso a favore ma OMS non ha ancora dato una risposta. Ognuno rimanga nel suo, si rispettino le regole e non perchè abbiamo passato la soglia del duemila tutto è concesso. Rinfrescatevi la memoria se non qualcos'altro.

Marcolux

Dom, 23/08/2015 - 12:17

Attento Bagnasco! Bergoglio potrebbe mandarti a pulire i gabinetti!

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Dom, 23/08/2015 - 12:21

E' cominciato il depistaggio per distrarre l'attenzione dal problema principale, l'interventismo e l'affarismo, ambedue smodati, della chiesa cattolica. Sappiamo bene quale sia la "famiglia" modello e di riferimento della CEI, quella dei Casamonica, non mi stupirei se i loro rampolli avessero studiato nelle scuole cattoliche. Le unioni CIVILI non sono affari dei vescovi, tornino in sagrestia a contare i quattrini dei rom.

squalotigre

Dom, 23/08/2015 - 12:24

xgerico - la chiesa deve mettere bocca solo per dire qualcosa che aggradi al PD e a lei. Non deve assolutamente parlare dei cristiani perseguitati, crocifissi ed assassinati in tutti i paesi musulmani, non bisogna mettere in dubbio l'accoglienza indiscriminata degli stessi seguaci del Profeta che ci invadono altrimenti siamo razzisti e fascisti. E qui i sinistri sono in perfetta sintonia con i cardinali e vescovi che hanno letto Marx e si sono dimenticati del Vangelo. Ma se gli stessi provano a dire qualcosa che riguardi non solo la morale cattolica, ma anche il buon senso, lei e gli idioti come lei alzano il ditino. Non le dirò dove deve infilarselo quel ditino, ma sono certo che lo immagina.

giacomominella@...

Dom, 23/08/2015 - 12:26

ma questi preti stiano in chiesa a paralre del vangelo...stop Dio e Gesu' non devono essere fonte di opinioni personali della chiesa....la chiesa deve solo praticare il vangelo. non mi ricordo che nel vangelo ci fossero indicazioni sui matrimoni civili...

Ritratto di pediculus

pediculus

Dom, 23/08/2015 - 12:36

Perfetto, ...in perfetto stile mafioso, dire tutto e bene senza esporsi troppo ! Queste tonache profumate si coprono l'un l'altro con concetti apparentemente sublimi ma nella realtà stanno prendendo per il c...o gli italiani onesti che lavorano e pagano le tasse. Adesso, saranno tutti contenti, il caro Bertoldo, il buon Malandrino e tutte le brave persone che ancora credono alle chiacchiere di questi ipocriti. Se andassero a lavorare ed avessero famiglia capirebbero com'è la vita in reale ed avrebbero meno tempo da dedicare alla politica..

Lino.Lo.Giacco

Dom, 23/08/2015 - 12:46

trovo demenziale che se ne parli ma effettivamente qualcosa nel mondo e' cambiato ma trovo bizzarro e fuoriluogo che la chiesa dopo essere stata travolta da scandali, critichi le unioni civili e promuova la famiglia tradizionale. ma di quale famiglia parlano, non esiste piu' il concetto di famiglia, e' stato distrutto dallo stato italiano e in buona parte dalla chiesa stessa. in italia le famiglie sono abbandonate, nessuno fa figli perche' non possono mantenerli e nessuno presta aiuto a loro mentre chiesa e stato aiutano milioni di clandestini rom, zingari africani facendoci su la cresta vedi mafia capitale!

maurizio50

Dom, 23/08/2015 - 12:47

Pare incredibile: Sua Eminenza il Capo della CEI è in grado di dire qualcosa che spiace al PD??????

chiara 2

Dom, 23/08/2015 - 12:56

La chiesa non metta becco MAI nelle faccende dello Stato, anche se si tratta di un'opinione, questa, che parzialmente condivido.

Maver

Dom, 23/08/2015 - 12:56

Se dunque il meticciato è la soluzione che la Chiesa individua e intende avallare come soluzione ai problemi d'integrazione e convivenza deve palesarlo in modo chiaro perché anche questo attiene ad una partecipazione convinta alla fede cattolica.

HappyFuture

Dom, 23/08/2015 - 13:02

Sì, EstiqaatsiX, penso che il Papa sia proprio d'accordo. E ce lo dirà a chiare lettere a Ottobre, quando avrà tirato le somme del Sinodo sulla famiglia. Vede, ci sono ogni genere di disinformazioni sulla famiglia e sul "gender-sesso"! L'argomento-testa d'ariete più usato per abbattere il muro della tradizione è che sia tutta una "costruzione" culturale. Vaga definizione per "suggerire" imposizione di un ragionamento. Ma la mia obiezione a questa insinuazione volpina è: ma il sentire comune, non è forse una tendenza "naturale" dell'uomo; una definizione "innata" che diventa accettazione comune: uomo+donna+bimbo/i=famiglia?! Semmai l'imposizione culturale è voler imporre un altro ragionamento, con una accettazione di modelli innaturali di ciò che naturalmente viene rifiutato, o provoca disagio. Non mi meraviglia, in quest'Italia, voler "imporre" ciò che gli Italiani non vogliono. Meno male che Bagnasco c'è!

Tarantasio.1111

Dom, 23/08/2015 - 13:14

Si all'invasione di Maometto & company

sniper21

Dom, 23/08/2015 - 13:44

Fino al 1990 l'omosessualità era considerata malattia psichiatrica fino a quando l'OMS l'ha depatologizzata. Per quanto riguarda la transessualità (disforia di genere), la Francia con decreto del 2010 l'ha depatologizzata e il parlamento europeo nel 2011 si è espresso positivamente in tal senso ma l'OMS ancora non si è espressa. Amen

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 23/08/2015 - 13:52

Bagnasco, di tante cose che non condivido dette dalla tua BOCCA, QUESTA E' LA PRIMA CHE SOSTENGO PIENAMENTE. Grazie per il RUMORE che STAI FACENDO su QUESTO PROBLEMA.

Totonno58

Dom, 23/08/2015 - 14:17

Mons.Bagnasco non ha ancora chiara una cosa (magari Francesco gliela può spiegare...):sulla legislazione dello Stato il suo parere conta quanto quello di chicchessia!...se le coppie di fatto, etero o gay che siano, chiedessero un riconoscimento sacramentale alla loro unione, magari il parere di Bagnasco sarebbe da ascoltare...

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Dom, 23/08/2015 - 14:42

Quante minchiate che dice anche questo

Totonno58

Dom, 23/08/2015 - 14:45

Mons.Bagnasco non ancora capito una cosa (magari Francesco potrebbe speigarglielo...); sulla legislazione dello Stato il suo parere conta quanto quello di chicchessia (addirittura quanto il mio!!)...se le coppie di fatto, etero o gay che siano), chiedessero il riconoscimento sacramentale della loro unione, in quel caso il parere di Bagnasco sarebbe interessante...(3°invio, vediamo se le mie ovvietà stavolta passano..)

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 23/08/2015 - 15:03

Sulla composizione di una famiglia non posso che dare ragione a Bagnasco. Si è finito nel regno dell'assurdo con "famiglie" gay e unioni civili. tutta roba contro natura.

venco

Dom, 23/08/2015 - 15:30

Siamo tutti d'accordo con Bagnasco e non con il papa.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 23/08/2015 - 15:51

"La famiglia è composta da un papà, da una mamma e dai bambini" ..... ..... ..... sono le uniche parole che condivido col pretonzolo arrogante, presuntuoso e sappiente.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 23/08/2015 - 15:59

PER IL CARD. BAGNASCO, IN SENZO PRETTAMENTE RELIGIOSO,IL CONCETTO DI "FAMIGLIA" NON FA UNA "PIEGA" PERCHE' DIRETTAMENTE PORTA VANTAGGIO ALL'AMPLIFICAZIONE DEI CREDENTI IN QUANTO PADRE E MADRE PROVVEDONO SUBITO A BATTEZZARE L'INNOCENTE NEONATO. PER LA CIVILTA' E DEMOCRAZIA INVECE, PER FAMIGLIA, DEVE INTENDERSI ANCHE UNA SOLA PERSONA, DUE O TRE O QUANTI SI VUOLE PURCHE' CONVIVANO SOTTO LO STESSO TETTO E ANAGRAFICAMENTE. IL RESTO SONO SOLTANTO CHIACCHERE CHE VORREBBERO PREDOMINARE SULLA LIBERTA' DELL'INDIVIDUO.

Marcolux

Dom, 23/08/2015 - 16:02

Con certe affermazioni Bagnasco sarà retrocesso certamente. Fra poco tempo non lo vedrà più nessuno. Bergoglio e l'ARCI gay lo manderanno in pensione o peggio!

zucca100

Dom, 23/08/2015 - 16:20

Ma come, adesso le cose che diceva chiesa vi vanno bene? Di colpo non siete più' anticlericali?

Il giusto

Dom, 23/08/2015 - 17:10

3 invio Ma che bigotti i silvioti!Siete contro le unioni civili tra gay ma siete a favore di un 78enne che va con minorenni!Ridicoli...

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 23/08/2015 - 17:34

zucca 100: puoi togliere anche il 100, tanto non cambia niente. Te la devo spiegare, fare un disegnino, oppure, anche un demente della tua statura, riesce ad arrivarci? Ma tu ixxxxxxxe, li leggi i post oppure apri bocca solo per dargli fiato? Dalton Russell.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Dom, 23/08/2015 - 17:38

E' tempo che i vescovi facciano rinascere la balena bianca (DC) perché la lotta contro i gay non riusciranno a farla passare col piddì. Piacerebbe sapere da Bagnasco cosa ne pensa dell'accoglienza di migranti gay, ammesso che ne esistano...

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 23/08/2015 - 17:46

Domanda a coloro che sostengono le unioni civili: a prescindere se esse possono essere di tipo etero o omo, oltre agli stessi diritti, avrebbero anche gli stessi doveri e quindi obblighi delle coppie cosidette regolari? Dalton Russell.

Ritratto di tempus_fugit_888

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 23/08/2015 - 18:07

Più che ai "Diritti dell'Uomo" qualcuno vuol far intendere ed imporre i diritti dello omo-ricchione. Lo Stato deve garantire a due persone, uomo e donna, le condizioni per creare una famiglia ovvero il frutto dell'unione fra i due sessi, i minori che devono essere tutelati. Al di fuori di questo lo Stato dovrebbe astenersi dall'interferire e dall'intervenire concedendo privilegi che ad altri, uomo-donna-figli, vengono minati in quanto i genitori soggiacciono a precisi obblighi-doveri verso i minori, figli, e a questi lo Stato deve porre le garanzie. Se a quarcuno je rode er qlo se facesse er gratta gratta come l'orango tango su n'arbero.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 23/08/2015 - 18:15

adesso il tuo capo clandestino vestito di bianco ti farà la romanzina e ti metterà in castigo

Prameri

Dom, 23/08/2015 - 18:25

E' la prima volta dopo tanti anni che concordo col cardinale Bagnasco. Secondo me ha detto cose giuste e non credo proprio che il papa lo sconfesserà.____ Per Sniper21: l'omosessualità non è una malattia psichica né ormonale ma verosimilmente risulta da alterazioni a livello genico, cromosomico. Una questione mai studiata mentre è necessario sia confermata o smentita. Credo si tratterà di uno studio lungo e niente affatto semplice, ma seri istituti di ricerca dovranno farlo. Per quanto un omosessuale goda di ottima salute si comporta come un polo positivo che desidera unirsi a un'altro polo positivo, mentre in natura il positivo si inserisce sempre nel negativo o viceversa il negativo nel positivo

Prameri

Dom, 23/08/2015 - 18:27

grande! un'altro con l'apostrofo!!!!

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Dom, 23/08/2015 - 18:54

Bagnasco evita di dire che i matrimoni in italia sono in netta diminuzione, secondo l'ISTAT nel periodo 2009-2013 ci sono state 53000 nozze in meno rispetto agli anni precedenti, non solo in chiesa ma anche in Comune. La convivenza senza iscrizione all'anagrafe sta diventando sempre più di moda, anche per evitare le eventuali spese faraoniche da sostenere poi per un eventuale divorzo. Nel 2009 erano oltre 6 milioni i single non vedovi, i monogenitori non vedovi, le coppie non coniugate e le famiglie ricostituite coniugate. Tutta gente che non ha fatto voto di castità e che può fare figli con relative conseguenze. Il problema c'è e quello dei gay è solo una scusa per lasciare senza diritti dei compagni soprattutto ETERO. Il cardinale racconta solo quello che gli conviene, per mascherare il fallimento dei matrimoni in chiesa e per colpire, per becera vendetta, le coppie etero che non ci vanno.

asalvadore@gmail.com

Dom, 23/08/2015 - 18:55

Bagnasco si occupi di fare l'Opus Dei, cioé pregare e fare tutto il rituale medievale della chiesa. Se l'unione civle esiste e aumenta in numero ci sará una ragione che lei non puó e non vuole capire. La famiglia tradizionale di cui lei parla, prima di tutto é distruttrice in moltissimi casi, e poi é cambiata da quando c'era un clan e poi la famiglia di varie generazioni conviventi, fino ad ora che la famiglia si rinchiusa in un appartamento, il piú delle volte, dove vivono madre e padre e ifigli fino a quando se ne vanno, spesso lontano. Di cosa parla lei: di qualcosa che é in uno stato di flusso continuo come lo é la societá. Lei parla, come se fosse reale, di un concetto fabbricato dalla sua fantasia.

Cacciamo i Padani

Dom, 23/08/2015 - 20:02

Ma perché allora don Galantino ha remato contro il FAMILY DAY? Spero che il Presidente della Cei abbia spiegato al segretario quale sia la linea della Chiesa cattolica sulla FAMIGLIA. Guarda caso, a parte i NEOCATECUMENALI, tutto l'associazionismo cattolico ha obbedito a GALANTINO e NON HA APPOGGIATO IL GIORNO DELLA FAMIGLIA. Ci sono CRISTIANI e CRISTIANI. C'è chi ci mette la faccia e va in piazza con 7, otto figli e chi invece da segretario della Cei, a parole difende la famiglia e poi va a CENA con la senatrice CIRINNA' del PD che vuole affossarla.

Prameri

Dom, 23/08/2015 - 20:23

asalvadore@gmail.com, la famiglia donna-uomo-figli non è distruttrice ed esiste da prima di qualunque società, di qualunque politica o religione, da prima dell'età della pietra levigata e dell'età del fuoco e della ruota. Certo che i figli hanno sempre lasciato la famiglia d'origine, di solito per fondare una nuova famiglia. L'organizzazione civile e/o religiosa semplicemente registrano un contratto pubblico secondo i propri tradizionali riti e principi. Sarebbe semplice legiferare sulle famiglie di fatto. Ma le persone omosessuali e la politica non a beneficio di tutti ma a proprio beneficio economico e partitico per una particolare potente lobby vogliono far inserire in quella legge un contratto pubblico diverso da ciò ch'è stato per millenni ma soprattutto il diritto pratico a comprarsi dei bambini liberalizzando (senza volerlo, ma ne è la logica conseguenza) il facile acquisto per chiunque di esseri umani fin dalla nascita.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 23/08/2015 - 21:10

ah...salvatò, ma prima di postare, cosa kazzo ti sei fumato? oppure il tavernello era andato all'aceto? comunque sia, vedo che anche tu, violentando senza ritegno la nostra bella lingua(mi rendo conto che è difficile),concorri all'elezione di pirla dell'anno 2015. Altri due post di questo "spessore" e stai pur certo che il titolo non te lo toglie nessuno. Nemmeno il giusto. Dalton Russell.

Ritratto di caster

caster

Dom, 23/08/2015 - 21:35

Ci penseranno i muslim a sistemare 'ste faccende, e senza troppi lunghi discorsi...

baio57

Dom, 23/08/2015 - 22:21

ilgiusto. Il narghile' al kerosene pure di domenica....suvvia....

Ritratto di Euterpe

Anonimo (non verificato)

roberto zanella

Lun, 24/08/2015 - 00:36

subito Papa....!!!!!!!!!!

Totonno58

Lun, 24/08/2015 - 01:08

dalton.russel...domanda retorica, direi, la risposta è: SI', anzi perchè non dovrebbero avere gli stessi obblighi?!?

justic2015

Lun, 24/08/2015 - 01:55

Ma che cxxxo sta a raccontare questo individuo mangia pane a tradimento da una vita sulle spalle della povera agente , capisco che ancora cerca di incassare su quaclche matrimonio sempre a pagamento perche la chiesa deve mantenersi in un modo o dell altro .non si dovrebbe preoccuparsi poi tanto con tutto il bussinis che si fa con linvasione 4500 requperati solo oggi grazie a questo governo di mxxxa loro continuano a fare na bella vita.

justic2015

Lun, 24/08/2015 - 01:57

Guardate che scoperta del cxxo

Jack Sparrow

Lun, 24/08/2015 - 02:41

Massimo rispetto, tolleranza e solidarietà per le scelte private di ognuno, ma il riconoscimento di diritti civili è altra cosa, non fosse altro che per il consequenziale costo sociale. In questo senso il concetto di famiglia non può prescindere dall'insegnamento della natura in generale, oltre che della nostra storia e cultura in particolare: la famiglia è una struttura relazionale monogama composta da padre, madre e, magari, figli. L'architettura del nostro stato sociale è pensata e progettata per rispondere alle esigenze di questa struttura relazionale e, conseguentemente, è solo alla famiglia così intesa che bisogna riconoscere i diritti civili come oggi li intendiamo. [continua]

Jack Sparrow

Lun, 24/08/2015 - 02:43

[segue] Penso al diritto alla reversibilità contributiva come pure al diritto alle adozioni. Diversamente, accettata l'idea che la famiglia è anche due uomini devo chiedermi: e perché non 3 oppura 4 o, ancora, 200? Chi dovrebbe stabilire e secondo quali criteri, i confini del perimetro familiare? Un aggregato relazionale composto da 20 uomini con 10 figli concessi in adozione é una famiglia cui riconoscere diritti civili come oggi intesi? A chi compete il costo sociale di detto aggregato? E se anche un uomo solo o una donna sola volessero uno o più figli? Riconoscere questo passaggio come un diritto mi pare una spericolata interpretazione di progresso..............

Accademico

Lun, 24/08/2015 - 03:38

Signor Bagnasco, leggo il Suo dire e un dubbio m'assale: che Ella - eminentemente - viva su un altro pianeta. Chi è Lei per affermare con incedere da ipse dixit, che una famiglia costituita da papà, mamma e bambini- che ha fatto la scelta di non transitare per il diritto canonico e neppure quello civile - debba sentirsi "impropriamente omologata" a quella che Ella chiama "famiglia normale"? Perchè? Chi L'autorizza a pensare che un'unione di fatto - propriamente detta - non sia in grado di vivere "la Verità e la bellezza del Vangelo" ? Ma Lei, quale Gesù ha incontrato? Ella ritiene che per eminere, siano sufficienti un ditino alzato e un'espressione del volto seriosa.. perduta nel vuoto?

Driver78

Lun, 24/08/2015 - 04:47

Incredible! Sino a due giorni fa (parlo del caso Galatino) tutti a chiedere la laicità dello Stato e a tacitare le parole della chiesa. Oggi, invece, osannate le parole di bagnasco. Coerenza msi, vero? E non ki si venga a dire che quando la chiesa ha ragione, a vostro parere ovviamente, allora è tutto ok. Delle due l'una: stato laico (e dunque la chiesa deve tacere su argomenti che riguardano lo stato italiano e gli italiani) oppure è libera di interferire (su tutti gli argomenti, anche quando parla di immigrazione)

asalvadore@gmail.com

Lun, 24/08/2015 - 04:51

Le unioni familiari furono di vario tipo, in tempi storici esisteva ancora il matriarcato in quella che oggi é la Californua, abbiamo avuto ed abbaiamo oggi la poligamia nei paesi mussulmani per esempio ed anche nel Utah, anche se illegale. Nel medioevo la famiglia era nolto ampia, quasi un clan, tanto é vero che esistevano i famigli di memoria shakespeariana. I matrimoni venivani arrangiati dal clan e l'amore veniva dopo le nozze. Ci si credeva ancora nel ottocento. La chiesa si intromise in questo arrangement nel caso di contraenti nobili al tempo del papa Lotario dei Conti di Segni perché dei poveri miserabili no le importava niente ai principi della chiesa. Oggi é la societá che si esprime e la chiesa non ha niente da dire.

Iacobellig

Lun, 24/08/2015 - 06:58

D'ACCORDO. LA SENATRICE CIRINÀ DEVE VERGOGNARSI PER IL SUO DISEGNO DI LEGGE CHE INTENDE FAR APPROVARE, SPERIAMO CHE LE FORZE POLITICHE NON LA SEGUANO. QUESTI COMUNISTI STANNO MODIFICANDO L'ITALIA A LORO PIACIMENTO SENZA CHE NESSUNO, PERALTRO, LI ABBIANO ELETTI! ...E IL POPOLO SUBISCE IN SILENZIO PRIVO, DI SPINA DORSALE, PUR AVENDO LA FORZA DEL VOTO!

tuttoilmondo

Lun, 24/08/2015 - 08:57

Finalmente uno che parlando della famiglia non usa il termine "tradizionale" che tanta sponda ha dato a coloro che vogliono mischiare le fave con i finocchi.

gesmund@

Lun, 24/08/2015 - 09:24

Sabato 22 agosto alle 18 ho ascoltato per un'ora e mezza (al posto della partita di calcio, ma non riuscivo a staccarmi)una interessante trasmissione in tema di bioetica su unioni civili e sue implicazioni: parlava il dott. Renzo Puccetti. Un ragionamento coerente e convincente, umanissimo, laicissimo senza paura. Scaricabile in MP3 dall' archivio audio di Radio Maria. Complimenti anche al suo direttore, padre Livio Fanzaga.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Lun, 24/08/2015 - 12:52

totonno58: risposta retorica. Lei ne è proprio sicuro? Da cosa lo evince? Esiste una normativa in materia? Se si, mi illustri, se no, la prossima volta prima di aprire bocca, conti fino a 3000 perchè con i dovrebbero e i farebbero, non si scrivono leggi. Dalton Russell.

Totonno58

Lun, 24/08/2015 - 14:02

dalton.russel...si legga il ddl Cirinnà,altrimenti conti lei fino a 3000...è sempre così arrogante o si è svegliato storto?

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Lun, 24/08/2015 - 17:31

to..tonno58: intanto è un disegno di legge che verrà discusso e se verrà discusso in aula, forse a settembre. Ma, la cosa buffa sta nel fatto che, per "divorziare" basta una piccola dichiarazione scritta da una delle parti. Immagini quanti "matrimoni" di questo tipo tra italiani e stranieri, combinati tanto per intenderci, daranno cittadinanza italiana al "coniuge straniero". Contento Lei. Di solito mi sveglio allegro nonostante i mille problemi che ho. Forse è Lei che non ha un kazzo da fare tutto il giorno, crede che io sia arrogante. Ma Lei ha idea di cosa comporta e quanto costa fare una separazione per una coppia sposata veramente? Conti sempre fino a tre...mila. Comunque, non ho più tempo e voglia di discutere di queste cose. Stia bene. Dalton Russell.

Totonno58

Lun, 24/08/2015 - 21:45

dalton.russel....matrimoni?!?con rispetto, devo dirle che è veramente fuori tema...nun fa niente, stia bene.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mar, 25/08/2015 - 17:07

totonno, matrimoni è scritto tra virgolette totonno, divorziare tra virgolette totonno, coniuge straniero tra virgolette totonno. Con rispetto le chiedo: ma lei in che misura è realmente totonno? Ironia e sarcasmo non fanno certo parte del suo bagaglio "culturale" totonno. Culturale tra virgolette totonno. Totonno, eviti di farmi dire altro. Dalton Russell.

Totonno58

Mar, 25/08/2015 - 20:11

dalton.russel...fa bene a non dire altro, anche perchè qui si sta parlando semplicemente dell'opportunità che la Chiesa entri in campo per impedire che un ddl venga discusso in parlamento (i cui membri, tra l'altro, non hanno bisogno di ddl perchè le loro unioni civili sono riconosciute e tutelate...senza virgolette)