Bambino decapitato dal trattore guidato dal padre

Un bimbo di soli tre anni è deceduto decapitato sotto un trattore. E' accaduto nel territorio del comune di Collevecchio, in provincia di Rieti, poco più di un'ora fa. Sul posto un equipaggio dell'Ares 118 di Rieti e un elisoccorso

Tragedia nelle campagne laziali. Un bimbo di soli tre anni è deceduto decapitato sotto un trattore. E' accaduto nel territorio del comune di Collevecchio, in provincia di Rieti, poco più di un'ora fa. Sul posto un equipaggio dell'Ares 118 di Rieti e un elisoccorso. Ma il bimbo, purtroppo, era già deceduto. Il bambino stava giocando con il fratellino più grande, nei pressi della propria abitazione, in località San Prospero. Tutto questo mentre il padre, alla guida di un piccolo trattore al quale era agganciato un carrellino con una botte, stava dando l'acqua ramata agli ulivi. Improvvisamente il piccolo si è avvicinato al trattore senza che il papà si accorgesse di quanto stava accadendo. E' stato sufficiente un movimento imprevisto e il giunto cardanico, l'organo che trasmette il moto tra due assi in rotazione, ha agganciato il maglioncino del piccolo, trascinandolo in una morsa mortale.

In pochi sencondi il bimbo è stato decapitato, senza che il papà riuscisse a fare nulla. Inutili tutti i soccorsi. Sul posto i carabinieri della locale stazione, personale del 118 di Rieti e di un elisoccorso e i vigili del fuoco di Rieti.