Bandiere Blu, la Liguria è in testa con 30

Il nostro mare è migliorato, salgono a 183 le località che la ottengono, contro le 175 del 2018

Le Bandiere Blu sono state assegnate e la Liguria guida la classifica nazionale con ben 30 località che se le aggiudicano, di cui tre nuovi ingressi. Il nostro mare sembra migliorato rispetto dallo scorso anno. Nel 2018 infatti erano 175 i Comuni che avevano ottenuto l’importante riconoscimento, quest’anno invece il numero è salito a 183, ben otto in più. Dodici sono le new entry, quattro invece quelli che sono usciti dalla classifica. A rivelare i dati è stata questa mattina l’organizzazione internazionale non governativa e no-profit, la Foundation for Environmental Education, fondata nel 1981 in Danimarca e volta appunto a divulgare le buone abitudini in fatto di rispetto ambientale. La cerimonia di premiazione è avvenuta a Roma nella sede del Cnr, alla presnza dei sindaci.

E’ infatti la FEE a conferire l’ambito riconoscimento alle località costiere europee che soddisfano i criteri di qualità richiesti. Sia riguardanti le acque di balneazione che i servizi offerti, come per esempio la pulizia delle spiagge. In testa alla classifica nazionale la Liguria con 30 località, tre in più rispetto allo scorso anno. Le new entry sono appunto Imperia, Riva Ligure e San Remo, entrambe in provincia di Imperia. Le Bandiere Blu sono state assegnate anche a 72 approdi turistici e la Liguria può vantare l’ingresso di due, Goimperia e Marina di Loano, Savona. In seconda posizione la Toscana con 19 località. Segue poi la Campania con 18 bandiere, lo stesso numero del 2018. Le Marche ne perdono invece due ma ne guadagnano una, andando così a raggiungere quota 15.

Sono 14 le bandiere assegnata alla Sardegna, una in più rispetto al 2018, seguita dalla Puglia che ne perde due ma allo stesso tempo ne guadagna una, arrivando a 13. La Calabria ne ottiene due in più e conquista quindi 11 bandiere. Sale a 10 l’Abruzzo grazie all’entrata di un lago. Il Lazio raggiunge le 9 e il Veneto non mostra alcun cambiamento confermando le 8 Bandiere del passato. L’Emilia Romagna conferma le sue 7 località, come la Sicilia che ne guadagna una passando a 7 Bandiere. La Basilicata va a 5 con un nuovo ingresso e il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 Bandiere dell’anno precedente. Il Molise chiude la classifica rimanendo con 1 Bandiera.