Baraccopoli di Foggia, tre giovani africani feriti in una rissa

Lavoro di squadra fra i Carabinieri e la Procura di Foggia per garantire con tempestività la sicurezza pubblica

Foggia. Tre extracomunitari in seguito ad una rissa scatenatasi nella baraccopoli che costeggia la vecchia pista dell'ex aeroporto militare di Borgo Mezzanone, avendo riportato ferite e lesioni varie, si sono presentati al vicino Cara chiedendo di essere soccorsi.

I Carabinieri di Foggia e Manfredonia, allertati dal personale del Centro di accoglienza, hanno riscontrato non poche difficoltà - dovute all'omertà che regna in quel particolare ambiente - nel risalire alle motivazioni che hanno condotto i tre uomini a scagliarsi l'uno contro l'altro. Si pensa che esse siano legate a dissidi riguardanti le diverse provenienze dei soggetti in questione.

Grazie a riscontri dattiloscopici è stato poi possibile identificare con certezza gli indagati. Si tratta di un senegalese di 23 anni e di un ivoriano di 28 anni entrambi in possesso di permessi di soggiorno scaduti. Ancora un gambiano 28enne con permesso di soggiorno in corso di validità. Dopo le prime cure ricevute dal Pronto Soccorso, gli extracomunitari sono stati ricoverati tra i reparti di ortopedia e neurochirurgia, piantonati dai militari.

Datasi la gravità dell'episodio, Comando provinciale dei Carabinieri, Questura, Procura e Prefettura si sono attivate per lavorare in sinergia al fine di preservare con tempestività la sicurezza pubblica. Concreti i risultati della collaborazione. Su decisione della Procura di Foggia è stato emanato un provvedimento di procedura penale per rissa aggravata che porterà in carcere i tre uomini. L'ivoriano è stato altresì accompagnato al Cie di Bari da dove verrà rimpatriato. Agli altri due responsabili è toccato, invece, un provvedimento di ritorno nei Comuni di Foggia e di Manfredonia.

Commenti

Reip

Dom, 15/07/2018 - 16:24

IMBARCATELI TUTTI E RIPORTATELI IN LIBIA!

Aegnor

Dom, 15/07/2018 - 16:27

Spedirli a casina loro non se ne parla

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Dom, 15/07/2018 - 19:18

Non sono abbastanza civili per stare in Italia. Go home.

Massimom

Dom, 15/07/2018 - 19:23

Mi raccomando anche una severa ramanzina. Specialmente quelli che devono andare a Foggia e a Manfredonia si sentiranno particolarmente dispiaciuti ed amareggiati.

treumann

Dom, 15/07/2018 - 19:36

Suvvia, dov'è il problema? Discutevano "vivacemente" su cosa fare per pagarci le pensioni. Lo dice Boeri…...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/07/2018 - 19:43

Grandi culture in arrivo. Ma come facevamo noi con solo Dante, Petrarca, Foscolo... eccoli. La "linfa vitale" come dice il massone napoletano

Yossi0

Dom, 15/07/2018 - 20:38

solo feriti ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 15/07/2018 - 22:58

Tutti dalla stessa area e tutti musulmani. Che ci stanno a fare qui, ancora?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 15/07/2018 - 23:48

Come cittadino sovrano elettore chiedo che questi tizi vengano rispediti al loro paese d'origine. Che devo pagare sempre io per "ingrassare" interessi celati.

Ritratto di mailaico

mailaico

Lun, 16/07/2018 - 00:24

Hanno litigato perche' i leghisti di salvini erano vicino a loro e usavano il segnale dell'adsl e così non potevano scambiare le mail con le loro risorse oltremare.