Bari, abbandona i rifiuti per strada, il Comune glieli restituisce e lo multa

Individuato grazie ai servizi di controllo sulla raccolta differenziata, un episodio simile qualche giorno fa in provincia di Padova

Il Comune di Bari dichiara guerra a chi abbandona i rifiuti. E lo fa con un gesto clamoroso. L'assessore all'Ambiente Pietro Petruzzelli restituirà al legittimo proprietario il sacchetto abbandonato in strada nella zona di Palese e ritrovato dagli operatori dell' Amiu Puglia (l'azienda municipale di igiene urbana) un sacco dei rifiuti della raccolta. Tornerà quindi a "casa" il sacco dei rifiuti tra l'altro consegnato dagli operatori, ironia della sorte, per la raccolta differenziata "porta a porta". Nei prossimi giorni l'uomo, individuato proprio attraverso l'azione di controllo sui rifiuti abbandonati, riceverà anche una sanzione per mancata raccolta differenziata e abbandono selvaggio sul territorio. "Si tratta di un sacco di quelli forniti nell'ambito del servizio porta a porta", ha rimarcato Petruzzelli, aggiungendo: "Ovviamente i rifiuti non erano stati differenziati e quindi il cittadino in questione ha pensato bene di abbandonare il bustone per strada". L'assessore si è ispirato dal provvedimento preso qualche giorno fa dal sindaco di Piombino Dese, nel Padovano, dove una signora è stata sorpresa a lanciare la spazzatura dalla sua auto in corsa. Prontamente il primo cittadino del paese veneto, Cesare Mason, le ha riportato a casa la busta colma di rifiuti.
"Purtroppo, per colpa di pochi incivili - continua l'assessore barese Petruzzelli - si mette in discussione il prezioso e puntuale comportamento portato avanti dalla stragrande maggioranza dei cittadini che, invece, rispettano le regole del servizio "porta a porta". Le attività dell'Amiu, in particolare lo spazzamento delle strade, devono essere migliorate, non a caso ieri ho partecipato a un incontro con i capi zona di Amiu chiedendo loro un maggior impegno in questa fase, anche nel controllo sugli operatori. Ma, allo stesso tempo, saremo intransigenti nei confronti di coloro che continuano a disprezzare la legge e la bellezza del territorio. Per questo, in una delle prossime giunte, porteremo un provvedimento relativo all'inasprimento delle sanzioni in materia di rifiuti". Intanto prosegue in tutta la città l'attività di controllo del territorio e di contrasto al fenomeno dell'abbandono selvaggio dei rifiuti da parte della Polizia locale. Negli ultimi giorni, in particolare, sono state elevate molte sanzioni. Si tratta di cittadini ed esercizi commerciali che conferiscono materiale ingombrante, rifiuti indifferenziati e fuori orario in modo errato e senza rispettare le regole. Solo ieri mattina sono state effettuate circa trenta multe dagli agenti municipali.