Bari, mamma 35enne muore dopo operazione per dimagrire

La donna si era sottoposta a un'operazione di chirurgia estetica a Bari per restringere lo stomaco, lascia il marito e il figlio di sei anni

Si sottopone a un'operazione per dimagrire ma perde la vita. Annalisa Zizza, una giovane mamma di 35 anni è morta dopo un bendaggio gastrico dagli esiti infausti. L'intervento di chirurgia estetica doveva consistere nel restringimento dello stomaco.

La donna di Ostuni, in provincia di Brindisi, madre di un bambino di 6 anni, si era recata col marito alla clinica Mater Dei di Bari giovedì scorso per fare l'operazione che le avrebbe dovuto consentire di perdere peso. Ma una volta entrata in sala operatoria alle 9 del mattino non sarebbe più uscita viva. Da quanto ricostruito da BrindisiReport alle 13,30 circa il marito avrebbe cominciato a notare una inaspettata frenesia tra medici ed infermieri che avrebbero rinviato tutti gli interventi programmati a causa di una emergenza in corso. Tre ore dopo circa, attorno alle 16,30 un chirurgo ha comunicato che la paziente era molto grave. Alle 18,30 ne è stato annunciato il decesso.

La famiglia ha sporto immediatamente denuncia ai carabinieri e chiedono di fare luce sull'accaduto. Il pubblico ministero del Tribunale di Bari, Grazia Errede ha disposto che lunedì mattina sarà eseguito l’autopsia sulla salma. La procura ha già aperto le indagini e acquisito la cartella clinica della donna.