Basket: attacco cardiaco in campo a Brescia, grave Alessandro Pagani

Il presidente ha seguito l’ambulanza con cui il giovane giocatore è stato trasportato in ospedale, chiamata attraverso il numero di pronto intervento

"Alessandro ha ripreso conoscenza e ha riconosciuto il padre". Lo ha detto Franco Curioni, presidente dell’Assigeco Casalpusterlengo, la squadra di basket nella quale gioca Alessandro Pagani che nella sera di sabato è stato colto da un arresto cardiaco in campo durante la finale di un torneo a Manerbio contro la Centrale del latte Brescia. Il giocatore 21enne è stato sottoposto a Tac ed è sotto osservazione in coma farmacologico nel reparto di rianimazione. Nelle prossime ore si valuterà se abbia riportato danni cerebrali o neurologici. Il presidente ha seguito l’ambulanza con cui il giovane giocatore è stato trasportato in ospedale, chiamata attraverso il numero di pronto intervento, e proprio questa circostanza desta qualche perplessità in Curioni: "Il fatto che al palazzetto non fosse presente un’ambulanza - le parole del presidente, molto scosso e provato - non mi pare una bella cosa...".

E dopo questo episodio torna alla mente la tragica morte di Morosini, in campo col Livorno che morì per un attacco cardiaco durante una partita di calcio. In quel caso si scatenarono feroci polemiche proprio per l'ambulanza che a quanto pare perse del tempo prima di entrare in campo perché il portone di ingresso era ostruito. Questa volta, per fortuna, non ci è scappato il morto, ma l'episodio deve sensibilizzare i presidenti di lega di tutti gli sport per offrire standard di sicuerezza e di soccorsi all'altezza per gli incontri sportivi.

Commenti
Ritratto di Cobra31

Cobra31

Dom, 20/09/2015 - 14:43

I defibrillatori portatili automatici o semiautomatici non costano molto. Solo qualche migliaio di euro. E per usarli non serve essere specialisti.

grifonenero

Dom, 20/09/2015 - 20:41

Ancora una volta pensieri e messaggi errati vengono trasmessi dalla stampa alla opinione pubblica, questo ne è l'esempio. Nell'intervista il presidente della squadra ha dichiarato : "Il fatto che al palazzetto non fosse presente un'ambulanza - le parole del presidente, molto scosso e provato - non mi pare una bella cosa..." Ancora una volta si reitera l'abnorme errore dell'equazione ambulanza=soccorso. NON è così ! L'ambulanza ha una sola funzione, trasportare un paziente in ospedale. In caso di arresto cardiaco il paziente non va mai mosso, come hanno fatto anche bene in questo caso oggi , se non quando rincomincia a respirare. Servono invece i defribillatori portatili obbligatori e qualcuno (anche non medico) che sappia usarli dopo aver passato un semplice corso di BLS D La stampa NON deve fare più simili errori,ma deve far passare il moderno linguaggio educativo di primo soccorso che è alla portata di tutti.