Belgio, la "madre del jihad" in libertà ​grazie a un cavillo giudiziario

Fatima Aberkam è collegata al capo dei reclutatori di Molenbeek. Con l'accusa di terrorismo è stata condannata a 15 anni di carcere. Ma dopo appena quattro mesi è già libera

La "madre del jihad" è stata rimessa in libertà dopo solo quattro mesi di reclusione. Eppure Fatima Aberkan (55 anni) era stata condannata a 15 anni di carcere (massima pena per terrorismo nel Paese) per partecipazione - con ruolo di leadership - in attività di gruppo terroristico. La donna era, infatti, in contatto con "figure chiave del radicalismo più estremo". Tra queste anche il predicatore musulmano Khalid Zerkani, il capo dei reclutatori di Molenbeek, covo del radicalismo islamico a Bruxelles. Nonostante la condanna a dodici anni di carcere, il 42enne di origini marocchine è capace di influenzare gli attentatori in modo decisivo anche dietro le sbarre.

Come precisa il quotidiano La Derniere Heure, Fatima Aberkan è stata liberata per un cavillo giuridico. L'avvocato della donna, Cedric Moisse, ha spiegato davanti alla giustizia belga di aver presentato il 29 aprile un ricorso. La Corte di Cassazione non ha, però, potuto fissare una data per esaminarlo prima del 5 ottobre, ossia più del massimo di cinque mesi di attesa dalla presentazione. La "musa" ispiratrice dello Stato islamico è così stata rimessa in libertà ieri. I giudici si sono limitati ad assegnarle l'obbligo di consegnare i due passaporti (uno belga e uno marocchino). Non potrà, quindi, lasciare il Paese, dovrà presentarsi regolarmente in commisariato e non potrà uscire dalle 22 alle 6. In più, dovrà essere seguita da uno psicologo in un centro specializzato in deradicalizzazione. Infine, sarà allontanata da Molenbeek e le sarà vietato consultare pagine web che esortano al jihad e al terrorismo islamico.

Tra le figure del terrorismo con cui Fatima Aberkan era in contatto, c'erano Nizar Trabelsi, condannato nel 2004 a dieci anni di carcere con l'accusa di pianificare un attacco contro la base americana di Kleine Brogel, e Malika el Aroud, affiliata ad al Qaeda e nota anche per la sua pagina web che istiga al jihad.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Sab, 06/08/2016 - 18:23

Per questo il decadente occidente cadrà in mano dei muslims..lor, già da quattro mesi avrebbero eliminato il ..problema se fosse stata una cristiana!!

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Sab, 06/08/2016 - 18:33

Santo cielo come siamo ridicoli...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 06/08/2016 - 18:37

Bene, continuate cosí ..... !!! ma come si puó......?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 06/08/2016 - 18:42

Leggo che:".....dovrà essere seguita da uno psicologo in un centro specializzato in deradicalizzazione" Sbagliato perché queste bestie andrebbero dati in mano ad un esperto in "derattizzazione" essendo solamente dei luridi topi di fogna!

MOSTARDELLIS

Sab, 06/08/2016 - 18:42

E' risaputo che la nostra giustizia fa acqua da tutte le parti, ma vedo che c'è di peggio. Il Belgio è proprio alla deriva, per non parlare poi della prevenzione sulla sicurezza...

magnum357

Sab, 06/08/2016 - 18:49

Ma il terrorismo lo combattono cosi'? Soliti deficienti !!!!!!!!!!

Ritratto di 02121940

Anonimo (non verificato)

Ritratto di comand.TANI

comand.TANI

Sab, 06/08/2016 - 19:24

ho appena visto un servizio su Ventimiglia: un immigrato che vuole andare in francia da suoi parenti, ma non puo' farlo, e nel frattempo dorme sotto un ponte domanda al giornalista: " Ma perché non ci fermano prima di partire o appena partiti? Perché vengono con navi a prenderci,ci portano in Italia, ci fanno controlli medici e tutto il resto,... per poi farci vivere cosi' senza potere andare dove abbiamo nostri parenti, ecc ?Perché prima ci illudono e poi ci abbandonano cosi'? "Effettivamente anche molti italiani se lo chiedono, pur sapendo dei 35 euro per immigrato, non ha senso una cosa cosi'. Non si possono distruggere nazioni in questo modo....

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 06/08/2016 - 20:13

ma quelli dellISIS ce l'hanno il cavillo giudiziario quando devono condannare un nemico? Quanto siamo differenti, quanto siamo c....ni.

ARGO92

Dom, 07/08/2016 - 09:03

UN INCIDENTE NO?