Beppe Grillo condannato a un anno per diffamazione aggravata

Il comico genovese condannato a un anno di reclusione per aver diffamato il prof. Franco Battaglia, docente dell’Università di Modena

Altri guai per Beppe Grillo. Il Tribunale di Ascoli Piceno, infatti, ha inflitto al comico genovese una condanna a un anno di reclusione (pena sospesa) per aver diffamato un docente dell’Università di Modena.

Il leader M5S doveva rispondere di diffamazione aggravata nei confronti del prof. Franco Battaglia, docente del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia e collaboratore de Il Giornale. In un comizio per il referendum sul nucleare tenuto l’11 maggio 2011 a S. Benedetto del Tronto, Grillo si era scagliato contro un intervento di Battaglia ad Anno Zero.

"Vi invito a non pagare più il canone, io non lo pago più - aveva detto Grillo rivolgendosi al pubblico presente al comizio - perchè non puoi permettere ad un ingegnere dei materiali, nemmeno del nucleare, parlo di Battaglia, un consulente delle multinazionali, di andare in televisione e dire, con nonchalance, che a Chernobyl non è morto nessuno. Io ti prendo a calci nel c...o e ti sbatto fuori dalla televisione, ti denuncio e ti mando in galera".

Nella sua testimonianza al processo, il prof. Battaglia ha riferito anche di danni alla sua auto e di una strana telefonata ricevuta in ateneo prima dell’atto vandalico. Il comico genovese dovrà anche pagare una multa di 1.250 euro, mentre alla parte offesa è stata riconosciuta una provvisionale di 50 mila euro.

Dal suo blog, Beppe Grillo ha commentato così la sua condanna: "Se Pertini e Mandela sono finiti in prigione potrò andarci anch’io per una causa che sento giusta e che è stata appoggiata dalla stragrande maggioranza degli italiani al referendum. Forse fa paura che il Movimento 5 Stelle si stia avvicinando al governo?".

In un post scriptum poi precisa: "Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di informazione la pena non è stata sospesa". "Oggi - spiega Grillo - è stata emessa la sentenza dal tribunale di Ascoli Piceno contro di me per diffamazione, per aver detto in un comizio che il professor Franco Battaglia, docente di Chimica ambientale del Dipartimento di Ingegneria ’Enzo Ferrarì dell’Università di Modena e Reggio affermava delle coglionate in merito al nucleare. Il fatto risale all’11 maggio 2011, in occasione di un mio comizio elettorale a San Benedetto del Tronto in vista del referendum sul nucleare".

Il Pm, ricorda ancora il leader M5s a proposito della sentenza, "aveva chiesto una multa di 6.000 euro. Il giudice mi ha invece tolto la condizionale condannandomi a un anno di prigione e a 50.000 euro di risarcimento". Nel merito, tuttavia, "io sono fiero di aver contribuito a evitare la costruzione di nuove centrali nucleari in Italia. È un’eredità che lascio ai nostri figli che potranno evitare incidenti come Chernobyl e Fukushima. A Chernobyl - chiede - non è morto nessuno?".

Commenti
Ritratto di ...MissPiggott

...MissPiggott

Lun, 14/09/2015 - 13:16

ha ragione, BASTA pagare il PIZZOCANONE a mamma rai la madre di tutti i carrozzoni principale artefice del rincoxxxonimento degli italioti con le sue trasmissioni spazzatura

xgerico

Lun, 14/09/2015 - 13:21

Beh a parte il "personaggio" tutti i torti non li aveva!

Ciro81

Lun, 14/09/2015 - 13:41

Grillo è giusto chebpaghi, visto il suo comportamento incivile. a prescindere dal fatto che abbia ragione o meno, toni e modi sono infiscutibilmente da condannare (e anche le sue idee secondo me)!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 14/09/2015 - 14:08

In realtà lo scandalo è il fatto che Franco Battaglia sia un professore universatario! Uno che oltre a sostenere che a Chernobil non è successo niente, va in TV dicendo tutto sudato dall'entusiasmo: "vi svelo perchè il fotovoltaico è una truffa...perchè di notte non c'è il sole", dovrebbe andare a zappare la terra!!

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 14/09/2015 - 14:16

Ma davvero Battaglia aveva detto che a Chernobyl non vi era stata neppure una vittima? Non ci credo. Ma, se così fosse, lo denuncio io.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 14/09/2015 - 14:18

Perché pena sospesa??? a che titolo????

onurb

Lun, 14/09/2015 - 14:49

I comici per mestiere devono fare ridere e cosa fa più ridere di un comico che minaccia di mandare qualcuno in galera e che per quella minaccia finisce in galera, anche se con pena sospesa. Sembra di rivedere le scenette in cui Wile coyote cerca di disintegrare Road Runner ma finisce inevitabilmente per autodisintegrarsi.

Alessio2012

Lun, 14/09/2015 - 15:22

Mi spiace per Grillo, che reputavo simpaticissimo... Lui purtroppo è uno di quelli (ormai TUTTI, a parte Berlusconi) che invece di opporsi al fango e alla zizzania che Travaglio spargeva a piene mani, ne ha cavalcato l'onda... trasformandosi in quello che non è. Se volete aiutare il Paese, non c'è bisogno che vi sputtaniate a vicenda.

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 14/09/2015 - 15:36

Il prof. Battaglia, a differenza di Grillo, non spara cxxxxxe e non credo proprio abbia detto quanto da lui riportato. Infatti è stato condannato!

Alessandro84

Lun, 14/09/2015 - 15:38

La pena non è sospesa, andrà in carcere per un anno. I ladri della politica sono fuori a spartirsi gli appalti, Grillo in carcere per essere andato contro il nucleare.

claudio63

Lun, 14/09/2015 - 15:41

il prof. Battaglia mi ricorda quei luminari che irrisero Darwin, Planck, Curie e Pasteur per dirne alcuni, nessuno dei quali e' passato in qualche modo alla storia. tipico docente delle universita italiote.

flip

Lun, 14/09/2015 - 15:50

anche se in Italia non costruiremo mai centrali nucleari, ne siamo completamente accerchiati. grillo cerca di ragliare anche per questo!

Ritratto di mario bonelli

mario bonelli

Lun, 14/09/2015 - 16:15

Il Prof. Battaglia -che di nucleare ne sa almeno una virgola più di voi- come "vittime" intende popolazione civile, e non addetti alla centrale o operatori inviati dalle autorità per tamponare il disastro. In questo senso ha perfettamente ragione. I morti -che ci sono stati, almeno 50 o 60- sono tutti da conteggiarsi appunto tra addetti ed operatori vari, tra l'altro mandati sul posto dalle autorità sovietiche, con criminale superficialità ed incoscienza, noncuranti del rischio che correvano, secondo l'ormai noto disprezzo per la vita umana che contraddistingueva il regime sovietico. Nell'incidente di Fukushima, dove le autorità giapponesi si mossero con ben altra ottica e prudenza, nessuno riportò danni. Quanto a FRANK, credo proprio che dovrebbe essere lui a zappare la terra, attività che forse è ancora troppo superiore alle sue competenza intellettive.

Edmond Dantes

Lun, 14/09/2015 - 16:25

@frank. È' semplice: i sistemi fotovoltaici non sono tuttora in grado di accumulare l'energia e quindi di notte occorre accendere le candele o stare al buio in assenza di fonti diverse, delle quali il nucleare è quella più "pulita", checche' ne dica la propaganda terroristica degli antinuclearisti, ideologici, sempre ignoranti e spesso non disinteressati ai benefici di questo business ( non a caso la mafia è in prima fila). Credo che tocchi a lei andare a zappare la terra.

Luigi Fassone

Lun, 14/09/2015 - 16:43

Pena sospesa perchè il Grillo dè "lorialtri" è stato trasportato dalla sua furia iconoclasta ' ma riassumetelo alla RAI (ma anche Mediaset va bene...) con una clausola che gli vieti di trattare di temi politici,e ce lo godremo di nuovo tutto,il comico ! (i comici,quando cambiano mestiere come certi cantanti - Celentano e Bono tra questi - fanno solo disastri).

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 14/09/2015 - 16:47

pena sospesa?

capitanuncino

Lun, 14/09/2015 - 17:04

Ma perché Grillo si intende di energia nucleare? Di cosa si intende Grillo? La vera questione è il fabbisogno energetico e come soddisfarlo, visto che non si può tornare indietro a rischio catastrofi, non si possono chiudere le sale operatorie, o spegnere i sistemi di diagnosi etc.. Perfino la Hack diceva che la ricerca sul nucleare non va interrotta, ma portata avanti perché potrebbe essere l'unica speranza per il futuro. In Giappone e negli SU nonostante i discorsi contrari alla costruzione di nuoce centrali nucleari, il pragmatismo ha fatto sì che i progetti di costruzione non fossero cancellati, ma ridimensionati.

steacanessa

Lun, 14/09/2015 - 17:09

Veramente modesto il grilletto nazionale! Riprenda a farci ridere che adesso ci fa piangere. Penoso.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 14/09/2015 - 17:35

vai grillo! sii fiero anche della tua sconfitta! :-)

Alessio2012

Lun, 14/09/2015 - 17:58

Pensa se condannavano Travaglio per tutte le frasi diffamatorie che ha detto... Praticamente gli davano l'ergastolo!

BH

Lun, 14/09/2015 - 18:20

Come solito, i soliti giudici collusi e politicizzati

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Lun, 14/09/2015 - 18:24

Mandela? Ma falla più corta!!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 14/09/2015 - 18:26

Provate a digitare, su un qualsiasi motore di ricerca, la frase "centrali nucleari"; e vedrete quante sonno in attività o in costruzione. Alla faccia dei nostri antinuclearisti! E poi, tutti blaterano della CO2, dimenticando che con il nucleare non se ne produce affatto!

claudio63

Lun, 14/09/2015 - 18:29

Bonelli, per inciso: il governo sovietico di allora non pubblico' i dati sull'aumento di cancro alla tiroide e malformazione dei feti nella zona di Chernobyl. Fu proprio sull'onda della pressione internazionale che Chernobyl scateno o, provoco'in parte l'avvio della Glasnost del PCUS.Inoltre,ad oggi,questi dati sono ancora secretati. Il prof. Battaglia ciurla per il manico dicendo che non ci sono stati morti CAUSATI dalle radiazioni nella popolazione civile. Semplicemente,non ci sono statistiche effettuate o pubblicate (e volutamente) ) al riguardo.

Miraldo

Lun, 14/09/2015 - 18:45

Grillo sa benissimo che anche lui fa parte della famosa casta dello smaltimento dei rifiuti e forni inceneritori, vedasi Parma e altre storie varie. (Chiedete allo scienziato Montanari).

Ritratto di Renzo Riva

Renzo Riva

Lun, 14/09/2015 - 19:23

Finalmente c'è chi vuole e pretende il rispetto dovuto prima all'uomo e poi al professionista. Sarebbe opportuno che organizzazioni politiche e sociali denunciassero per procurato allarme coloro che seminano il terrorismo informativo mediaticamente trasmesso alla popolazione.

Edmond Dantes

Lun, 14/09/2015 - 19:42

@claudio63. Quanto a illazioni e dietrologie lei ha pochi concorrenti. Quindi, se intende sostenere tesi contrarie, porti dati. Ad maiora.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Lun, 14/09/2015 - 22:02

TUTTA LA MIA SOLIDARIETA' A GRILLO. QUESTI PROFESSORI ALLA BATTAGLIA SONO UNA VERGOGNA. VIVA GRILLO !!!! E' un ONORE QUESTA CONDANNA.

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 14/09/2015 - 22:54

Edmond Dantes...cavolo, se non me lo dicevi tu che di sera i pannelli non funzionano perchè non c'è il sole non l'avrei mai saputo!! Grazie..ora il mondo mi appare sotto una prospettiva completamente diversa!!

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Lun, 14/09/2015 - 23:43

Chi la fa l'aspetti, ora anche lui è un "pregiudicato a piede libero", così impara a fare battutacce sul Cavaliere... ahahahah !

claudio63

Mar, 15/09/2015 - 00:10

Edmond Dantes: prego cfr dati OMS su disastro chernobil;36 morti ufficialmente riconosciuti come vittime del disastro.18 miliardi di rubli quale costo dell'operazione di "contenimento",500000 persone utilizzate nell'opera; ad oggi i governi ucraino e russo non hanno concesso la pubblicazione dei dati sulle morti per cancro alla tiroide e malformazioni genetiche nell'area colpita.Per ulteriori digitare wikipedia "chernobil" il cui livello di disatstro e' catalogato "7" pari solo a quello di Fukujima. Cordialita'.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 15/09/2015 - 00:45

Ci vuole una faccia di bronzo grande come tutto il sistema solare per arrivare a paragonarsi a Nelson Mandela. QUESTO IMMENSO CIALTRONE METTE SULLO STESSO PIANO I SUOI VANEGGIAMENTI DIFFAMATORI CON LA LOTTA DI MANDELA PER LA LIBERTÀ DEL SUO POPOLO. Si rivela sempre più un meschino ciarlatano.

Jimisong007

Mar, 15/09/2015 - 01:04

Aaadesso tocca a te....

Lo Stivale

Mar, 15/09/2015 - 05:20

Uno dei sintomi più evidenti della fine prossima della civiltà occidentale consiste proprio nel fatto che sui media si cerca di equiparare il parere dei tecnici, che conoscono a fondo i problemi, quale è il Prof. Battaglia, a quello di certi politici, capaci nel migliore dei casi di conoscere gli umori della gente, come sono molti ecologisti, o nel peggiore dei casi, capaci solo di fare una sceneggiata buffonesca, che è proprio il mestiere di Grillo. Questo è l'obbiettivo dei media: mettere in scena non un dibattito serio, informato, ma solo una scena in cui naturalmente vince sempre chi ha maggiore abilità dialettica o la butta in caciara. La menzogna sconfigge sempre la verità."

umberto nordio

Mar, 15/09/2015 - 08:01

Purtroppo di Mandela gli manca la "statura" e dignità.

rokko

Mar, 15/09/2015 - 08:46

gianky53 guardi che Battaglia detto proprio così che a Chernobyl non ci sono vittime dell'incidente nucleare lo ha detto in una trasmissione di Santoro che io ho guardato

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Mar, 15/09/2015 - 09:22

Probabilmente a sinistra cominciano a temere la concorrenza di Beppe Grillo, in particolare in un momento di silente sforzo del governo per ridimensionare gli incentivi alle rinnovabili, che sarebbero da cancellare subito senza se e senza ma. Una ragione di più per esprimere a nome del Comitato Italiano per il Rilancio del Nucleare, di cui sono Segretario, e mio personale solidarietà e sostegno al Professor Franco Battaglia ed alle sue "battaglie" al riguardo.

Edmond Dantes

Mar, 15/09/2015 - 21:58

@claudio63. La sua replica non aggiunge nulla a quanto lei ha detto in precedenza, per cui le ripeto: o ha dati sulle vittime oppure eviti di sollevare polveroni propagandistici. Ad maiora.

Edmond Dantes

Mar, 15/09/2015 - 22:04

@frank. Non è mai troppo tardi. Se è abbastanza giovane riuscirà a capire qualcosa di questo mondo che non siano le fregnacce pseudoambietaliste della vulgata progressista. Visto il punto di partenza non ci vorranno meno di 30 o 40 anni. Auguri.

claudio63

Mer, 16/09/2015 - 13:52

Edmond Dantes:si vede che non sono riuscito a spiegarmi;sostengo e ribadisco che non si puo'affermare che non ci sono stati morti quando mancano analisi e dati che non sono pervenuti (o non pubblicati),pertanto la posizione del Dr.Battaglia riguardo alle conseguenze del disastro Chernobil sono prive di fondamento e DATI SCIENTIFICI. Se poi lei non ritiene scientifici i dati OMS,siamo su due piani diversi. Credo sia invece LEI a dover tirare fuori i dati che contraddicono quanto ho scritto in precedenza,schiacciando definitivamente ogni "polverone propagandistico". Cordialita'.

claudio63

Gio, 17/09/2015 - 21:22

Sig. Dantes, sto ancora aspettando che il " polverone propagandistico" si plachi con le sue relazioni ed i suoi dati...