Berlusconi balla da solo

Il Cavaliere blinda Bertolaso e attacca: non c'è l'unità del centrodestra per colpa di egoismi di partito

I «se» sono d'obbligo, visto le incertezze vere o presunte delle ultime settimane. Ma se sarà vero, come deciso ieri, che Forza Italia correrà da sola alle elezioni amministrative di Roma, se sarà vero, come scriviamo oggi, che l'unico candidato sindaco di Silvio Berlusconi è Guido Bertolaso, se tutto questo terrà nelle prossime ore allora vuole dire che siamo di fronte a una novità politicamente rilevante. Per la prima volta infatti dall'aprile del 1996, elezioni politiche vinte dall'Ulivo di Prodi, Forza Italia e Lega si presentano divise e in competizione tra loro a un appuntamento elettorale significativo.

La scelta è apparentemente illogica, visto che tutti i sondaggi danno per possibile vincente, o comunque molto competitiva, la coalizione unita di centrodestra sia in quasi tutte le città che vanno al voto sia in eventuali elezioni politiche nazionali. Vale la pena di ricordare, giusto per la cronaca, che a rompere il patto non è stato Berlusconi ma sono stati Salvini e Meloni, che dopo avere dato un convinto via libera a Bertolaso hanno cambiato idea in modo repentino e assai ambiguo nelle spiegazioni. Ma il problema non è questo. La vera domanda era ed è: vincere per fare cosa, con che strategia, con che uomini? E qui la decisione di Berlusconi riacquista logicità. Forza Italia e suoi elettori hanno infatti lo stesso dna del suo leader, sono nati per essere partito guida e federatore, non testimonianza ideologica, stampelle o gregari. Non è una scelta arrogante ma un fatto naturale, anzi è stato in passato e potrebbe essere ancora oggi una condanna.

O così o niente, anche se i risultati sul campo dovessero confermare i sondaggi che danno Forza Italia, per la prima volta, non più partito egemone della coalizione. Meglio perdere nelle urne che perdere in libertà, meglio saltare un giro che annacquarsi in avventure poco comprensibili per il proprio elettorato. Chi la pensa diversamente sbaglia i conti. Salvini e Meloni hanno tutto il diritto di andare per la loro strada, di marcare la loro identità e cercare altri soci. Non hanno quello di pretendere di essere seguiti, non è ancora tempo di dettare condizioni al padre fondatore e al suo elettorato.

Commenti

cgf

Dom, 24/04/2016 - 15:03

+giusto scrivere, parafrasando il film, corre coi lupi. in questi 20 anni tutti gli alleati, eccetto Bossi, prima o poi hanno cercato di...

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 24/04/2016 - 16:02

Speriamo che Berlusconi, dopo aver dilapidato milioni di consensi, trovi il modo di recuperarli, visto che decide, quando vuole, di disfarsi capricciosamente dei suoi alleati. Naturalmente, sul campo, le reali e concrete proposte politiche di alternativa a Renzi rimangono quelle di Salvini; le proposte del Cavaliere non sono ancora pervenute.

il_viaggiatore

Dom, 24/04/2016 - 16:20

Forse qualcuno s'è stufato di fare le campagne elettorali a destra e vedere gli eletti andare a sinistra. Bertolaso è della risma di Fini, e Berlusconi per dabbenaggine o interesse aziendale si spara nei cosiddetti una volta di più. La politica è l'arte del futuro, non la nostalgia della passata grandezza; e Silvio è ormai storia. Sì, meglio perdere puliti che fare da destra la politica di SEL.

Raoul Pontalti

Dom, 24/04/2016 - 17:04

@cgf eccetto Bossi? ma se fu quello che affossò il primo governo Berlusconi spianando la strada al governo Dini e poi a Prodi!

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 24/04/2016 - 17:19

Salvini non è l'uomo adatto per governare troppo estremista e non ha lo spirito della Lega di maroni o Bossi che capivano che allearsi ha Berlusconi era meglio che perdere. Cosi è per la Meloni troppo drastica nelle sue valutazioni e male consigliata dai suoi.Con il loro modo di fare non arriveranno mai a conquistare la scena politica da primari.

INGVDI

Dom, 24/04/2016 - 17:19

Sallusti questa volta difende l'indifendibile. Mi sembra anche che non ne sia proprio convinto. Penso che la scelta di Berlusconi, che porterà sicuramente FI al disastro, sia dovuta a pressioni famigliari e aziendali in previsione di futuri probabili accordi con Renzi.

Ritratto di carbone

carbone

Dom, 24/04/2016 - 17:28

Bene Sallusti. Chi è di F.I. non può che condivedere. Dagli altri abbiamo avuto sempre e solo tradimenti. L'errore è stato porgergli la mano quando stavano per finire nel baratro.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 24/04/2016 - 17:57

Io penso che la scelta Bertolaso sia la più logica ed è conseguenza di un percorso di linearità rispetto all'ondivaga politica ambigua dei Fratelli D'Italia, spalleggiati dalla Lega, che, come alle Europee si fanno la barba come scommessa pur di contarsi; se questa è la loro Politica vadano al loro "successo" di perdenti e inconsistenti. Shalòm.

strettara

Dom, 24/04/2016 - 18:47

"Sallusti questa volta difende l'indifendibile. Mi sembra anche che non ne sia proprio convinto." Difendere l'indifendibile è il suo mestiere, lo fa da una vita convinto, come sempre, dalla sua busta paga.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 24/04/2016 - 19:08

Curiosa la tesi di Silvio: “chi non la pensa come me è un egoista”. Per rispetto di ciò che egli è stato è meglio sorvolare. Del resto come età sono vicino a lui e quindi mi rendo conto che arriva il momento in cui non si "ragiona" più lucidamente.

Valvo Vittorio

Dom, 24/04/2016 - 19:08

Poiché i protagonisti delle forze in campo non sono degli sciocchi o sprovveduti vogliono sondare le forze elettorali di ciascun partito, convinti che al primo turno nessuna delle forze in campo raggiungerà il quorum! Dall'analisi dei risultati ottenuti scaturiranno le alleanze possibili per la vittoria finale. In politica occorre agire così quando le forze in campo sono molteplici.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 24/04/2016 - 19:12

Curiosa la tesi di Silvio qui ribadita: “chi non la pensa come me è un egoista”. Per rispetto di ciò che egli è stato è meglio sorvolare. Del resto come età sono vicino a lui e quindi mi rendo conto che arriva il momento in cui si perde lucidità. La strada purtroppo è quella.

cicero08

Dom, 24/04/2016 - 19:38

e no!!! piaccia o non piaccia, Silvio balla con la Pascale...

greg

Dom, 24/04/2016 - 19:51

C'è il modo di dire: allearsi anche con demonio pur di vincere. Tanti anni fa, anni 1990, io mi incontrai con Umberto Bossi per capire se dovevo votare per lui o continuare a dare il voto alla DC (esisteva ancora) pur turandomi il naso, per non vedere vincere il PCI (esisteva ancora). Lo conobbi bene e non mi convinse. Due anni fa ho voluto prendere la tessera della Lega di Salvini, e in questi due anni mi ha convinto sempre meno. Troppe giravolte solo per dimostrare che con lui la Lega è cresciuta, senza però ragionare sul fatto che la crescita è stata data più per le stupidate, le ha fatte, di Berlusconi, sia con le donnine sia per avere accettato supinamente le decisioni di Napolitano, sia per non avere più saputo motivare i suoi elettori, elevando al potere personaggi come Fini, che ha fregato tutta la destra italiana, Alfano (un autentico DC di antica arte bugiarda e traditrice), Verdini ed altri cialtroni simili. MI ritengo fortunato che io non sono più in Italia.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 24/04/2016 - 19:52

Secondo il Corriere sarebbe stata Maria Rosaria Rossi a spingere affinché il Cavaliere non la desse vinta a Salvini: "Dobbiamo andare avanti con Guido. Piuttosto che finire nelle mani di Salvini, a questo punto è meglio morire con dignità", avrebbe detto la coordinatrice forzista. Ma la reazione in Forza Italia è pressoché unanime: "Per noi è un disastro". Se la Meloni perderà, infatti, "la Lega ci accuserà di aver fatto un favore a Renzi". Altrimenti "sarà la dimostrazione che ormai siamo ininfluenti". "Dico una sola parola", chiosa Paolo Romani, capogruppo al Senato: "La parola è sconcerto. Arrivederci". AH AH AH AH AH AH

steven.h

Dom, 24/04/2016 - 19:59

spettabile direttore, sono un vecchissimo lettore del Giornale, resto basito dal suo articolo, d'accordo il quotidiano è editto dalla famiglia Berlusconi, ma una certa interpetrazione critica di alcune scelte del cavaliere Vi era sempre stata, qui mi sembra di legger cose quasi di piaggeria, Berlusconi questa volta ha esagerato, primo perché non si trova più dalla parte maggioritaria della coalizione, almeno a livello nazionale, secono perché il suo candidato accettato inizialmente anche da Salvini e dalla Meloni è venuto subito fuori con dichiarazioni che facevano a pugni con i cavalli di battaglia dei due succitati, che quindi non hanno potuto far altro che alzar la voce, ma Silvio, invece di riprendere Bertolaso, farlo tornar sulla via di Damasco, ha iniziato con arroganza a voler imporsi come quando era al 75% nella coalizione di destra, con Bertolaso che anziché cercar di lenire i diverbi alzava la voce, spesso insultando i rappresentanti di Lega e Fratelli d'Italia.

no_balls

Dom, 24/04/2016 - 20:05

Volete solo far vincere raggi e fare 6 mesi di campagna elettorale... Sallusti ha pronte le foto con le buche romane e i titoloni con il m5s ? A berlusca interessa solo che non vada il ms5 al governo..... non si sa mai gli aumentino le.concessione semigraruite sulle sue TV. Come ha detto bene sallusti non interessa fare il gregario...interessa solo governare o avere governanti amici...Renzi per esempio.

An_simo

Dom, 24/04/2016 - 21:12

Più che "balla da solo"... traballa da solo

Anonimo (non verificato)

Sabino GALLO

Dom, 24/04/2016 - 21:28

La decisione di Silvio Berlusconi è quella di un uomo serio, corretto, competente. Questa è una decisione condivisa e che tutte le persone dotate di ragione e onore aspettavano. Ma nella sua decisione ci sono anche altre motivazioni comprensibili e condivisibili. Con Te, Silvio! Senza alcuna esitazione. In politica interna ed in politica estera tutte le situazioni da te previste (e sempre condivise dalle persone logiche) si stanno verificando, ma questo pochi lo ricordano. Anche il Nazareno era una idea molto buona. E, apparentemente, Renzi è più amico tuo di altri. In molte cose è ancora d'accordo con Te e cerca di farle! Ma non può dirlo e non può farle! Anche lui ha delle difficoltà. Aggiungo qualcosa : incontro "Obama - Merkel. Penoso!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 24/04/2016 - 22:41

# Sabino GALLO 21:28 E' sorprendente scoprire che per i "moderati" aficionados del Cavaliere l'idea del nazareno era molto buona. Probabilmente i fedelissimi come te non vedono l'ora che FI si riaggreghi ad Alfano e Verdini, supplicando inoltre l'amico Renzi di riprendere il Cavaliere al suo servizio.

Cheyenne

Dom, 24/04/2016 - 23:08

berlusconi ha finito un ciclo. A roma causerà la sconfitta del centrodx. Bertolaso non è un buon candidato, anche il suo momento è finito, la meloni arriverà al ballottaggio ma perderà, storace è inesistente. Marchini avrebbe vinto, ma ho l'impressione che tutti nel centrodx vogliano perdere, per poi dire alla grillina vincitore(a) che non farà niente, che è un'incapace. BRAVI

cangurino

Lun, 25/04/2016 - 06:23

Cheyenne, condivido in parte l'analisi, ma su Marchini leggo un passato di sinistra ed un presente in troppi CDA "statali" per non considerarlo il solito maneggione alla Casini.

brunicione

Lun, 25/04/2016 - 09:15

Berlusconi non ha ancora capito che siamo nel 2016, e tante cose sono cambiate dal suo ingresso in politica........sarebbe saggio che cambiasse anche Lui

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 25/04/2016 - 09:56

Ormai è andato. Si ostina a rimanere in campo solo per preservare le sue aziende dalle malefatte dei decenni scorsi. Prevedo che farà un passo verso un accordo con Renzi!!!!!!!!!!!!! Non finirà mai di sorprenderci ..............

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Lun, 25/04/2016 - 10:56

a mio avviso la decisione di Salvini e Meloni è dettata dalla smania (sempre esistita tra i partiti) di misurare la loro "forza" per poi farla pesare in future alleanze a livello nazionale. E' evidente che ormai qualcuno pensi al "dopo cavaliere" come aggregatore di consensi nell'area moderata, ma se il messaggio che viene diffuso è solo quello del "fuori lo straniero" e non quello liberale si corre il rischio di una frantumazione con piccoli "ras" in cerca del proprio seggiolone .

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Lun, 25/04/2016 - 11:23

Caro Salustri, dissento solo sul titolo: Berlusconi "Balla Coi Lupi".

Ritratto di wallace9pad

wallace9pad

Lun, 25/04/2016 - 11:29

carissimo Sallusti Il nostro giornale ironizza sulle promesse sempre inevase del dittatorello ma penso che l'unico a crederci è proprio Berlusconi Infatti vuole distruggere i liberali cercandogli i voti per poi portarli in un vassoio d'argento insieme al compagno Verdini ai piedi del reuccio Niente di nuovo è già successo Beati i gonzi che lo assecondano

Griscenko

Lun, 25/04/2016 - 11:38

Viviamo nel mezzo di una rivoluzione che sta trasformando la farsa in tragedia. La politica italiana di questi ultimi anni è stata una farsa con politici che cambiano casacca e pensano solo ai propri interessi personali. Questo era possibile in un'Italia abbastanza ricca con pochi problemi. Adesso le condizioni di vita degli italiani stanno diventando tragiche: povertà, criminalità, degrado. Non ci si può candidare a sindaco di Roma con il centrodestra ed avere come programma l'integrazione dei ROM a spese degli italiani. Bertolaso e Berlusconi vivono in un'Italia che non c'è più. C'è bisogno di politici che sappiano fare il lavoro sporco, che sappiano interpretare la tragedia del vivere di molti italiani. Non se ne può più dei politici barzelletta che parlano di aria fritta che evitano problemi scottanti.

Ritratto di dlux

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Pettir45

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

edo1969

Lun, 25/04/2016 - 12:29

Sallusti sta al giornalismo libero come il cinema di Alvaro Vitali al teatro di Shakespeare

Ritratto di Zione

Zione

Lun, 25/04/2016 - 15:14

Senza zavorra, il Cavaliere ritornerà ad essere un Leader di primo piano, a Livello MONDIALE.

Zizzigo

Lun, 25/04/2016 - 16:44

Cari signori, vista la situazione romana, le elezioni le vincerà colui che avrà capito che è meglio perderle! E può essere che Berlusconi...

pasquinomaicontento

Lun, 25/04/2016 - 17:02

...-Poi compro tutto,dall'a alla zeta,ma quanto costa questo cxxxx di pianeta, lo voglio io,lo compro adesso,poi compro Dio,sarebbe a dir compro me stesso.- E'il finale di un strampalato exploit di Benigni riguadante il maniacale delirio di grandezza di chi da un giorno all'altro si è trovato "a nun sapè più 'ndo mette li sòrdi" tanto erano tanti...scusate la ripetizione,è pe' famme capì mejo.Berlusconi c'ha avuto in mano l'Italia,e se l'è fatta sfilà come er "borzarolo sfila er "quaio"(1) a uno che fa la fila pe' pagà la luce. Roba da matti, ieri Re, oggi uno qualunque che cerca de rimèttese in carreggiata...ma quanto je ce vò a capì che passato "l'attimo" l'amico arza la posta.Un consijo e nemmanco devi pagà gnente come que la caterva de azzeccagarbugli che ciai :Lascia perde e godete la vita. (1) Er quaio:Er portafojo.

ectario

Lun, 25/04/2016 - 18:32

L'attuale momento storico non è quello di 20 nè di 10 anni fa. Occorrono decisioni e prese di posizioni nette, condivise e vincenti. Tutti e tre state facendo una porcata a danno di Roma.... o forse è meglio così? Ormai perdenti a Roma come in tutta Italia per una lotta di potere vergognosa e molto squallida. La Sx sgovernerà per altri 20 anni, ci spolperà ben bene, rovinerà e meticcerà questa nazione. Andate a quel paese (per non dire peggio)

ambrogiomau

Lun, 25/04/2016 - 18:57

La separazione di Forza Italia da Lega e Fratelli d'Italia potrebbe servire a separare l'oglio dal grano ovvero mettere dei paletti da cui ripartire per il futuro

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 25/04/2016 - 20:23

"Forza Italia e suoi elettori hanno infatti lo stesso dna del suo leader, sono nati per essere partito guida e federatore, non testimonianza ideologica, stampelle o gregari"....peccato che brancolino nel buio ormai da anni e sono scesi al 10%, il leader è cotto, e con gli yes man e le yes women di solito non si va da nessuna parte. se qualcuno della coalizione ha il 16% non è molto difficile capire chi deve fare da gregario.....tanto non lo pubblicate!

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 26/04/2016 - 14:03

Purtroppo questa mancanza di unità (colpa mia o colpa tua non ha importanza) porterà gli avverarsi a vincere: ancora un volta il detto "divide et impera" risulta esatto.

Amazigh

Mar, 26/04/2016 - 16:21

Secondo me é la lega che sta forzando i toni e vuole un banco di prova cercando di canalizzare lo scontento estremista. Berlusconi fa bene a fare i distinguo sul linguaggio. Comunque, come diceva Napoleone: la battaglia parlerà. A qualcuno conviene questa battaglia. Attenti agli infiltrati.

giosafat

Mar, 26/04/2016 - 18:44

E' inutile girarci intorno: Berlusconi gioca a perdere. Resta da appurare se lo fa per capriccio personale, perchè deve un favore all'amico Renzi, perchè si prepara a portare FI (o quei quattro che restano) dentro il futuro partito unico, perchè ha avuto in cambio Milano....vedremo. E se vincesse Storace? Fuochi pirotecnici nel cdx....poi il funerale.

ego

Mar, 26/04/2016 - 18:50

Caro dottor Sallusti, duole ammetterlo ma, anche se il paragone pùò sembrare improprio, credo che lo sfascio di "Forza Italia" e lo sfascio del Milan siano per certi versi speculari, entrambi causati dallo sconcertante "smarrimento" (per usare un affettuoso eufemismo) nel quale è precipitato il Cavaliere di questi ultimi anni. A questo punto sarebbe bene che egli si ritirasse e dalla politica e dal Milan.

soldellavvenire

Mar, 26/04/2016 - 20:29

ma come osi far sparire la lettera del tuo editore per sostituirla con un tuo inutile commento? roba da prendersi a sberle da solo e licenziarsi senza preavviso

ego

Mar, 26/04/2016 - 21:52

per soldellavvenire------------- ? ? ?

Silvio B Parodi

Mar, 26/04/2016 - 23:38

Andrea 626390 perche tu non difenderesti la tua azienda???non difenderesti 30/40 mila posti di lavoro? non difenderesti I tuoi capitali??

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 27/04/2016 - 10:40

Quando vedo il commento di "Ratiosemper", vado dritto su questo a leggerlo. Non tradisce mai il senso del suo nickname, spiega tutto con la ragione, con l'intelletto. Ed ha "sempre ragione", come anche vorrebbe far intendere il suo nickname. O per lo meno, se non proprio "sempre ragione", quello che dice è quasi "sempre condivisibile".

robytopy

Mer, 27/04/2016 - 14:10

urgentissimo: vorrei sapere quali sono i programmi per Roma di: -Bertolaso -Meloni -Giachetti -Marchini -&co dei loro nomi me ne può fregà de meno

robytopy

Mer, 27/04/2016 - 14:11

...delle loro facce, ancor de meno...

geronimo1

Mer, 27/04/2016 - 17:10

Pero' il Cav funziona a due marce.....!!! Ora ben deciso con gli alleati (almeno presunti...)..... Ieri uno stuoino con il nemico (patto del Nazareno...).... Cosi' facendo confonde sempre piu' i pochi elettori rimasti..!!!! L' unico obiettivo dovrebbe essere quello di battere i Dem.... E quale migliore occasione di batterli a Roma per rinvigorire l' elettorato??????????

montenotte

Mer, 27/04/2016 - 17:18

Egr. Direttore, pur condividendo il fatto che Bertolaso sia il miglior candidato possibile per il CD, sono sempre più convinto che a Roma, visto le enormi problematiche che ha la città e difficilmente risolvibili, non si voglia vincere lasciando le grane al probabile sindaco del M5S con soddisfazione di tutti e penso anche del PD guardando i disastri che ha combinato.

soldellavvenire

Mer, 27/04/2016 - 19:20

è curioso, assai divertente questo giornale, tutti i giorni dieci, venti articoli a dar voce agli estremisti e una volta al mese salta fuori lui, il "buon padrone moderato", per la gioia dei bananas rimasti fedeli, ormai solo renzi vi può salvare! neppure sallusti è più dalla vostra parte, anche se tenta disperatamente di galleggiare

silvio-re

Gio, 28/04/2016 - 01:20

Sempre con te Silvio, tu hai sempre ragione. Solo tu puoi sconfiggere magistrati e comunisti, il mio voto lo avrai sempre.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 28/04/2016 - 08:18

Direttore ho molta stim aper lei , mi chiedo come possa dirigere un giornale ed essere costantemente in televisione per comunicare il punto di vista delle cose della destra moderata italiana nei vari salotti e talk show di sinistra propaganda. Mi duole constatare che non pubblica volentieri i miei commenti , specie quando non sono teneri con il Cav. Priva cosi un povero lettore a scrocco della sua testata del piccolo piacere quotidiano di vedere qualche sua riga apparire sulla rete sotto gli occhi di persone che la pensabo più o meno come me.

potaffo

Gio, 28/04/2016 - 10:12

Beh, Meloni e Salvini non avevano altra scelta visto le cose dette da Bertolaso. Il fatto che abbiano all'inizio dato il via libera non vuol dire che non possano essersi sbagliati (come hanno fatto) e hanno il dovere di tornare sui propri passi.

pensionato51

Gio, 28/04/2016 - 14:26

profeta di sventure...come sempre! chissa' cosa ci raccontera' ora il caro direttore, che il cav ha puntato sul cavallo vincente!! ovvio che nn servono le primarie a FI, bastano le sbruffonarie!!

moichiodi

Gio, 28/04/2016 - 16:06

Da solo o con marchini?

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 28/04/2016 - 18:59

SI BALLA DA SOLO NEL COTTOLENGO.