Bambina in rianimazione a causa della dieta vegana

I genitori hanno costretto la figliola di tre anni a seguire una dieta vegana. La bimba sottopeso è stata ricoverata al Gaslini di Genova

Ricoverata d’urgenza perché è vegana. È successo a Genova dove una bambina di tre anni è stata trasportata in condizioni molto gravi al reparto di rianimazione dell’ospedale Gaslini di Genova. I suoi genitori avevano deciso di farle seguire una dieta che escludesse ogni alimento di origine animale, ma la piccola Chiara non ha retto e si è trovata sottopeso, con i movimenti rallentati e una carenza di vitamina B12, oltre a un livello bassissimo di emoglobina.

Chiara, racconta Repubblica, è stata allattata dalla madre che ha continuato ad esser vegana anche durante l’allattamento e, con lo svezzamento, ha esteso il suo regime dietetico anche alla figlia che, ora, dopo il ricovero, ha cominciato lentamente a riprendersi. Solo gli esami potranno dire se la piccola ha riportato danni neurologici permanenti. Il caso (che non è manco il primo) è stato segnalato agli assistenti sociali e, anche se non si tratta di incuria o di maltrattamenti, il Tribunale dei minore potrebbe interessarsene. Per Alberto Ferrando, presidente dell'associazione pediatri liguri, quello vegano è "un regime dietetico molto rigido, che però un bambino può seguire, solo a condizione che sia accudito, con check continui, da un pediatra, pronto a intervenire quando le carenze di vitamine o altri elementi siano pericolose per la salute del piccolo".

"A Genova ad esempio è possibile chiedere per il proprio figlio, a scuola, un regime dietetico vegano, ma soltanto presentando un certificato medico – spiega ancora Ferrando - le richieste sono moltissime e in forte aumento. Non discutiamo le scelte delle famiglie, ma vogliamo la certezza che un pediatra segua il bambino in un regime alimentare che, se non controllato, può essere molto pericoloso”. I danni neurologici dettati dalla carenza da vitamina B12 sarebbero proprio quelli riscontrati dai sanitari su Chiara. "Nei bambini la crescita impone una continua correzione degli integratori e degli apporti di vitamine e proteine – conclude Ferrando - altrimenti i rischi sono altissimi".

Commenti

blackindustry

Mer, 29/06/2016 - 12:22

Brutta cosa gli eccessi, soprattutto quando fatti su bambini.

michele lascaro

Mer, 29/06/2016 - 12:45

Stupidità immensa, mi auguro che "i genitori" siano privati della patria potestà. Non meritano di avere figli.

cgf

Mer, 29/06/2016 - 12:46

l'ho sempre detto, salva una pianta, mangia la bistecca! invece..

bengaltiger

Mer, 29/06/2016 - 12:48

Dr FRANCESCO CURRIDONI, lei è un giornalista e scrive articoli. Mi spiega per quale motivo usare l'espressione idiomatica usata solamente dai romani - quindi dialettale - "manco" - è bruttissimo vederlo scritto, che ci voleva a scrivere più correttamente "nemmeno"???? Tra l'invasione di espressioni inglesi e giornalisti per modo di dire, l'italiano si avvia alla sparizione. SOB

Raoul Pontalti

Mer, 29/06/2016 - 12:51

La dieta vegana nei minori e quindi non solo nei soggetti di età pediatrica andrebbe vietata. Folle parlare di intervento medico quando le carenze vitaminiche e proteiche risultano pericolose per la salute: un bimbo e un adolescente devono crescere e bene e nella dieta vegana oltre alla vitamina B12 sono carenti anche alcuni aminoacidi essenziali come il triptofano (di cui invece è ricco il tuorlo d'uovo). I vegani sono dei dementi e come tali vanno trattati: si tolga loro la patria potestà se sottopongono i figli a dieta vegana.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 29/06/2016 - 13:14

Ormai le nozioni scientifiche di base inerenti il valore nutritivo delle proteine animali non sono più appannaggio dei soli medici. Ergo si deve ipotizzare un certo delirante settarismo dietologico dietro le sciagurate decisioni di questi due mentecatti. Revoca, immediata della patria potestà.

giovauriem

Mer, 29/06/2016 - 13:24

vuoi salvare un albero ? mangia un vegano , questi sone dei fondamentalisti che ci faranno saltare in aria con le cinture esplosive piena di carciofi (armi letali per che molto appuntite)

agosvac

Mer, 29/06/2016 - 13:53

Sembra che la mamma vegana abbia allattato la propria figlia. A parte che il latte materno essendo di origine "animale" dovrebbe essere vietato dai vegani, finché l'ha allattata la bimba era normale perché il latte materno ha tutto ciò che è necessario ad una bimba per crescere sana. I guai cominciano dopo, con lo svezzamento, quando la bimba invece di avere ciò che è necessario per la sua regolare crescita assorbe un sacco d'intrugli che non contengono un bel niente. Questi genitori vegani hanno messo a rischio la vita della loro figlia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 29/06/2016 - 14:49

Genitori dementi!!...Il "pediatra" di famiglia(perchè a quell'età ci vanno spesso...),non si è opposto??....Questa la considero una vera e propria "violenza su un minore",in quanto ne disturba la crescita,sia fisicamente che psicologicamente(i genitori,sono ormai persi...).

scarface

Mer, 29/06/2016 - 15:38

vegani=psicopatici

Raoul Pontalti

Mer, 29/06/2016 - 16:35

Confratello mio Menabellenius il verbo inerire in italiano è intransitivo! Si dica e si scriva dunque inerenti "al" valore etc. e non inerenti il valore.

sparviero51

Mer, 29/06/2016 - 17:56

QUASI CERTO CHE I DUE MENTECATTI SIANO ORGANICI O SIMPATIZZANTI DI POPOLI VIOLA,GIROTONDI,ARANCIONI,ARCOBALENI,SISTRATI IN GENERALE !!!

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Mer, 29/06/2016 - 18:19

Quanta demenza ci sia in questa forma di integralismo è poco noto ed ho pochi dubbi sulla visione politica-ideologica di questi idioti

onurb

Mer, 29/06/2016 - 18:35

bengaltiger. Manco si trova nei dizionari della lingua italiana con il significato di neppure, nemmeno, neanche. Che poi sia usato in maniera particolare dai Romani non significa che sia una forma sguaiata. Piuttosto è meglio far risaltare la stupidità dei tanti che, "veganamente", sono anima e corpo per la protezione degli animali con l'unica eccezione degli esseri umani, fossero anche i propri figli.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 30/06/2016 - 02:34

@Raul: concordo in pieno con il suo post. Deve essere vietata la dieta vegana ai minori. Una volta adulti sarà una loro decisione se diventare vegani o oppure no.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 30/06/2016 - 02:41

Quello che mi da ridere è che conoscendo dei vegani (i quali li considero allo stesso livello di una setta fanatica religiosa) in materia di religione loro dicono che mai e poi mai battezzeranno il figlio ancora in fasce ma faranno decidere al pargolo raggiunta l'età della ragione se diventare cristiani o no. Nel contempo però impongono allo stesso pargolo il loro discutibile regime alimentare. Un mio caro amico dopo aver fatto trascorrere un paio di settimane di vacanze la figlia con dei parenti vegani, questa è diventata quasi anoressica perché gli hanno fatto il lavaggio del cervello. Due anni di psicogolo per risolvere due settimane con i vegani. Ognuno ne tragga le proprie conclusioni.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 30/06/2016 - 05:52

Se esistesse il reato di stupidita' ,i genitori di questa povera bembina andrebbero condannati a morte. Spero almeno che siano indagati per tentato omicidio.

cgf

Gio, 30/06/2016 - 08:45

@bengaltiger nella lingua italiana 'manco' esiste sia come aggettivo che come sostantivo, in questo ultimo caso significa mancanza - avere m. di una cosa, averne poca, o anche esserne privo. OK che [solo in Italia] chi consegue una laurea [II livello alla università Lumsa di Roma] è 'dottore' ma chiamare DR chi non si presenta tale è tipico 'de Roma,' no? è cmq sempre interessante incontrare chi vede sempre solo il dito e non la Luna.