Bimba stuprata e uccisa: la terribile confessione della madre

La donna non ha tentato in nessun modo di togliere sua figlia dalle mani del compagno

Victoria è stata drogata, stuprata, strangolata, accoltellata e smembrata nella sua casa di Albuquerque, nel New Mexico. Tutto davanti agli occhi della madre Michelle Martens, 35 anni, che non ha fatto nulla per salvare la sua bimba.

L'omicidio è avvenuto mesi fa ma la donna ha confessato solo adesso. Dopo aver raccontato per molto tempo versioni contrastanti ha ammesso di essere stata presente all'omicidio della figlia e di non aver fatto nulla per fermare il fidanzato, Fabian Gonzales, e sua cugina, Jessica Kelley. I particolari agghiaccianti sono emersi dopo ore di interrogatorio, alla fine del quale Michelle ha ammesso anche di aver fatto sesso con il compagno 20 minuti dopo la morte della piccola.

Il Daily Mail ha raccontato che la donna utilizzava siti di incontri online per cercare uomini che volessero avere rapporti sessuali con la figlia, mentre lei restava a guardare. Una follia che ha raggiunto l'apice il 23 agosto, quando Victoria, il giorno dopo il suo compleanno, è stata uccisa.

Secondo la polizia, Michelle ha cambiato più volte versione dei fatti. In un primo momento ha raccontato che lei e il fidanzato erano stati aggrediti di notte dalla cugina che, in seguito, avrebbe seviziato la piccola. Poi ha raccontato ai poliziotti che Fabian aveva lasciato Victoria con Jessica: la donna l'avrebbe drogata e la piccola sarebbe morta. I due, infine, dopo aver smembrato la bambina ed essersi disfatti del corpo, l'avrebbero minacciata di morte se avesse raccontato quanto accaduto.

Nessuna delle versioni date ha convinto gli investigatori che hanno continuato ad indagare. Sotto pressione, Michelle ha confessato: ha guardato Fabian e Jessica drogare, stuprare, strangolare e smembrare Victoria. La bimba è stata ritrovata dalla polizia avvolta in una coperta in fiamme: alcune parti del suo corpo sono state rinvenute in un cestino in cucina. Non era la prima volta che la bimba subiva abusi: era stata violentata altre volte dalla coppia, mentre la donna ha ammesso di aver fatto stuprare la figlia da altri uomini.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 11/10/2016 - 18:37

Una morte lenta e molto,molto dolorosa per questa infame,nooo ???

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 11/10/2016 - 18:40

Madre??!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 11/10/2016 - 18:42

Povera bambina!Nata per subire tutto quello che ha subito!!!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 11/10/2016 - 18:49

Non so se là c'è la pena di morte, ma quella donna la merita, senza se e senza ma, insieme agli schifosi esseri umani ai quali offriva la figlia.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 11/10/2016 - 18:55

terrificante !!!! Troppo, troppo !!!! Merita la pena di morte sotto tortura.Peccato che il Nuovo Messico prevede solo l'iniezione letale. Davvero peccato !!!

eglanthyne

Mar, 11/10/2016 - 19:23

Questi tre esseri schifosi meritano un morte lenta MOLTO lenta e tanto tanto DOLOROSA.

roberto.morici

Mar, 11/10/2016 - 21:04

non oso paragonare alle bestie questi individui. Ho troppo rispetto per gli aniamali.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 12/10/2016 - 08:51

Pena di morte, ma con un rito degli antichi indiani d'America, lasciati a cuocere sotto il sole per essere mangiati dalle formiche.