Bimbo di 4 mesi vomita all'asilo: la maestra lo picchia fino a renderlo cieco

La tragedia in Kansas, negli Stati Uniti: l'insegnante ha provocato danni irreparabili al cervello del piccolo

Un bambino di 4 anni ha accusato un malore all'asilo nido, iniziando a vomitare e la maestra ha iniziato a picchiarlo per punizione, presa da un raptus di rabbia e follia, provocandogli danni irreparabili al cervello: il piccolo, infatti, a causa delle botte ricevute, è diventato cieco.

La tragedia in Kansas, negli Stati Uniti, dove Paige Hatfield aveva allestito un asilo nido abusivo, senza alcuna autorizzazione, all'insaputa delle famiglie.

L'unica colpa del bimbo è stata quella di aver vomitato e lei ha perso la testa: dopo l'atrocità commessa, la donna è stata arrestata dalla polizia di Olathe e ora è sotto processo per lesioni gravissime.

La madre del piccolo Kingston Gilbert, sfoga così tutta la sua disperazione: "Abbiamo trascorso diciotto giorni in terapia intensiva pregando che finisse tutto quando, ma quando i dottori ci hanno detto che Kingston non sarebbe più stato lo stesso ci è crollato il mondo addosso. Abbiamo dovuto sopportare e accettare l’idea che il nostro piccolo non sarebbe più stato quello che avevamo lasciato all’asilo".

Commenti

venco

Mar, 22/01/2019 - 19:30

A differenza di qua, questa maestra si becca un sacco di galera vera fin che vive.