Blitz antidroga, 10 fermi e 1.400 perquisizioni nell’operazione “Active Shield”

Portata a termine dalla Polizia ferroviaria del Lazio la maxi operazione internazionale della RAILPOL

Operazione Antidroga sui treni del Lazio. Negli scorsi due giorni la Polizia ferroviaria ha portato a termine oltre 10 fermi e 1400 perquisizioni nell’ambito della maxioperazione di controllo del “territorio ferroviario” su scala nazionale, denominata Active Schield.

Le attività sono state svolte contemporaneamente a livello internazionale, con simili operazioni portate a termine dai corpi di polizia aderenti a “RAILPOL” (Associazione di Polizie Ferroviarie e dei Trasporti Europee). Tre le persone in stato di arresto, sette quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria e oltre 1400 poste a perquisizione.

Secondo l’informativa della Polizia, nelle operazioni una speciale attenzione è stata rivolta al controllo dei viaggiatori e dei cittadini che frequentano le stazioni ferroviarie quale punto di aggregazione sociale e commerciale; in particolare il compartimento Polizia ferroviaria per il Lazio, per i controlli effettuati nella Stazione di Roma Termini, si è avvalso anche della collaborazione delle unità cinofile antiesplosivo ed antidroga della Polizia di Stato.