Bloccate le donazioni per il bimbo di Rigopiano

Per il piccolo Samuel, rimasto orfano dopo la tragedia di Rigopiano, sono stati raccolti oltre 137mila euro. Ma nessuno può usarli

Ha perso mamma Marina e papà Dino nella tragedia di Rigopiano (Pescara), quando una slavina travolse il resort in cui era in vacanza. Per questo il Comune di Osimo (Ancona) indisse una raccolta fondi per sostenere il piccolo Samuel Di Michelangelo, diventato orfano ad appena 7 anni.

Tutta l'Italia adottò il bimbo, a cui andarono oltre 137mila euro. Inutilizzabili, almeno per il momento. Come racconta Tgcom24, infatti, i fondi destinati a Samuel sono bloccati da aprile perché il tribunale dei minori competente non ha ancora nominato un tutore definitivo. Il bimbo fu affidato ai nonni di Chieti, paese di origine dei genitori, ma come tutore provvisorio fu nominato lo zio paterno. Fino a che questa nomina non diventa definitiva, però, nessuno può toccare quei soldi.

"Ci siamo rivolti al giudice per capire come comportarci e appena arriverà la sua risposta verseremo i soldi nel conto", ha spiegato a Quotidiano nazionale il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni, "Tutti possono stare tranquilli che quella cifra non sarà usata per altro. Se l’operazione fosse stata così facile avremmo già versato la somma".

Commenti

Giacinto49

Ven, 06/10/2017 - 20:26

Molla l'osso!!!!

antonmessina

Ven, 06/10/2017 - 20:54

burocrazia assassina