Blue whale, il "gioco" dell'orrore è arrivato anche in Italia

La Blue whale è nata in Russia e ha già portato alla morte 157 adolescenti. Il "gioco" dell'orrore consiste nel seguire alcune regole per 50 giorni e l'ultimo giorno bisogna suicidarsi da un palazzo molto alto

Il nuovo "gioco" dell'horrore nato in Russia è arrivato anche in Italia: lo scorso febbraio un 15enne di Livorno si è suicidato da un palazzo di ventisei piani per seguire le regole della Blue whale. Di questo terribile "gioco" ne avevamo già parlato il 3 marzo scorso, quando in Russia il numero di adolescenti morti per seguire questa moda era arrivato a 130. Ieri sera, questo tema delicato è stato affronatato da Matteo Viviani de Le Iene e quello che ne è venuto fuori è davvero agghiacciante.

Il giornalista è partito per un lungo viaggio in Russia, lì ha parlato con alcuni genitori che hanno perso i loro figli a causa di questo "gioco". Ha consultato alcuni esperti e infine è tornato in Italia, a Livorno, dove un 15enne si è tolto la vita buttandosi giù da un palazzo di ventisei piani.

In Russia ha approfondito il tema e ha scoperto che dietro a questo "gioco" dell'orrore ci sono persone che manipolano la mente degli adolescenti. Queste persone si fanno chiamare curatori o tutor. E sono loro a dettare le regole del gioco. Per 50 giorni i ragazzi che decidono di prendere parte al Blue whale, che letteralmente significa balena blu, devono seguire queste regole:

1- tagliarsi la mano e inviare la foto al curatore

2 -alzarsi alle 4.20 del mattino e guardare video psichedelici

3 - taglairsi il braccio lungo la vena, non troppo in fondo. Fare tre tagli e inviare una foto al curatore

4 - disegnarsi sul braccio una balena e inviare la foto al curatore

5 - incidersi "yes" sulla gamba se si è pronti a essere una balena, se no bisogna punirsi con alcuni tagli

Più si va avanti con i giorni più le regole della Blue whale sono assurde. La decima, per esempio, dice di alzarsi alle 4.20 di notte e andare sul tetto di un palazzo molto alto, la quattordicesima di tagliarsi il labbro, la sedicesima, invece, di stare tanto male: bisogna procurarsi un forte dolore.

Al 26esimo giorno il tutor comunicherà all'adolescente il giorno in cui dovrà morire. Ma non è tutto. Dal 30esimo giorno al 49esimo, ogni adolescente dovrà alzarsi alle 4.20 per guardare film horror e farsi un taglio al giorno. Il tutto sempre documentato da foto spedite al curatore.

L'ultimo giorno, il 50esimo, prevede la morte. I ragazzi che hanno seguito la Blue whale si buttano giù da un palazzo molto alto. Con loro al momento della morte ci sono altri minorenni per documentare il tutto. In questo "gioco" malato, i tutor hanno pensato a ogni minimo dettaglio per renderlo ancora più spaventoso. I curatori, infatti, sincronizzano le morti in modo da rendere questo gioco devastante per la mente delle persone.

Come spiega uno psicologo a Matteo Viviani, chi arriva all'ultimo giorno viene celebrato dagli altri memebri della comunità come un eroe. "Questo - spiega l'esperto - è un modo per fare il lavaggio del cervello dei giovani. Chi partecipa al "gioco" non deve dire nulla ai genitori né lasciare tracce in giro. I curatori hanno studiato il modo per condizionare le loro menti e la morte è l'unica soluzione per porre fine al Blue whale. I tutor per portare al suicidio inviano video satanici, suicidi, morti violente ai partecipanti in modo da condizionare le loro menti. I ragazzi che entrano a far parte di questa comunità perversa hanno tra i 9 e i 17 anni. Questo "gioco" è nato in Russia, ma ora si è diffuso anche in Francia, Gran Bretagna e Brasile".

Ad oggi la Blue whale ha ucciso 157 adolescenti in Russia e solo uno dei tutor è stato arrestato. Il suo nome è Philipp Budeikin, ha 22 anni e al momento dell'arresto ha detto di non essere assolutamente pentito: "I ragazzi sono felici di morire. Il mio obiettivo è quello di pulire la società. Ci sono tanti scarti biologici".

Il lungo servizio di Matteo Viviani de Le Iene è da brividi. Sul finale il giornalista torna in Italia, a Livorno, e qui incontra un amico del ragazzo che lo scorso febbraio si è suicidato lancianosi dal palazzo. Il 15enne spiega che il suo amico forse stava facendo la Blue whale, sono tanti i segnali che fanno pensare a questo. Dai film horror la mattina presto, alle viste sui tetti dei palazzi, al video della sua morte.

"Guardate le pagine e gli amici dei vostri figli su Facebook - conclude la madre di una delle vittime della Blue whale -. Guardate anche cosa condividono. State attenti, ma non fate troppe domande. Fateli sentire amati. Questi sono i miei consigli per salvare i vostri figli da questo 'gioco'".

(Guarda il video de Le Iene)

Commenti
Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 15/05/2017 - 13:31

A distanza di decenni, non si capisce ancora perché siano stati chiusi i manicomi e lasciati aperti i parlamenti che legiferano: per come vanno le cose nel mondo, sono la stessa cosa.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 15/05/2017 - 13:44

Possibile che non si riesca a trovare i curatori??

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 15/05/2017 - 13:45

... e la naja!! Dicono che non serviva a nulla, ma quante schiene ha raddrizzato, quanti ragazzi sono entrati da bambini e si sono congedati da uomini...

georgi

Lun, 15/05/2017 - 13:48

per seguire queste regole\giocare a questo ''gioco'' ti deve mancare qualche rotella in testa..poco ma sicuro.

Martinico

Lun, 15/05/2017 - 13:57

Se si è arrivati a questo è molto triste. Possibile che non si riesca a smantellare tutti i responsabili? Alla base c'è l'assenza dei valori.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 15/05/2017 - 13:58

Mi raccomando,fatelo girare tra le risorse ..come ha dichiarato il"tutor" arrestato:"I ragazzi sono felici di morire. Il mio obiettivo è quello di pulire la società. Ci sono tanti scarti biologici".

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Lun, 15/05/2017 - 14:06

Se realmente esistono persone a tale livello di autolesionismo da compiere simili azioni ed altre che inducono le prime a questi comportamenti atroci ed insensati, vuol dire solo una cosa: che l'Anticristo è fra di noi.

Giorgio Colomba

Lun, 15/05/2017 - 14:46

Estremi effetti collaterali dell'emergenza educativa causa latitanza genitoriale.

claudioarmc

Lun, 15/05/2017 - 15:05

157 pirla, prego correggere il sottotitolo

Ritratto di rituccia1962

rituccia1962

Lun, 15/05/2017 - 15:07

Togliamogli il computer a questi ragazzini, li rovina, gli annichilisce la mente, quando va bene, ma spesso crea dei mostri. Questa sarebbe la mia "ricetta", ma chi avrebbe il coraggio di togliere il computer al proprio figlio/figlia?? Si rischia la pelle per questo, oramai dobbiamo arrenderci.

Accademico

Lun, 15/05/2017 - 15:36

Una triste realtà legata a una serie di fattori. Tra questi, non solo la evidente disgregazione della rete familiare con tempi sempre più ridotti nei rapporti tra genitori e figli. Penso infatti, anche alla responsabilità di trasmissioni come [IENE] di ieri sera, ma anche a questo stesso articolo che - in pratica - pur se certamente in buona fede, concorrono ad eccitare menti fragili,facilmente influenzabili, con la visione e/o la narrazione del brivido suscitato dal volo dal tetto dal grattacielo. Boutades giornalistiche di profilo per lo meno discutibile che, sempre in buona fede, forniscono alle menti fragili di cui prima addirittura modalità, nomi e indirizzi dove reperire istruzioni e kit per morire. Ci sono domande?

Fjr

Lun, 15/05/2017 - 16:17

Gli hacker invece di attaccare ospedali e mettere strutture pubbliche in ginocchio dovrebbero dedicarsi a ripulire il web da simili bestie (tutor) spero che questa richiesta venga ascoltata ,nel frattempo ai genitori, occhi e orecchie ben aperte, e ascoltiamo i nostri figli, meno tempo su cellulari e tablet e più tempo passato con loro, perché se mai dovesse capitare una cosa simile il rimorso non basterebbe a porre fine alla disperazione di aver perso in figlio

i-taglianibravagente

Lun, 15/05/2017 - 16:37

gioco?..@Fjr...parole Sante.

tonixx

Lun, 15/05/2017 - 16:50

No, deve essere uno scherzo

-cavecanem-

Lun, 15/05/2017 - 17:17

selezione naturale

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 15/05/2017 - 17:23

Se sono scemi non è certo colpa dei loro genitori.

Carlopi

Lun, 15/05/2017 - 19:26

Pajasu75. Sono pienamente d'accordo. Dato che le famiglie hanno abdicato ed alla scuola hanno tarpato le ali restava solo la naja ad educare i giovani

umbe65it

Lun, 15/05/2017 - 23:10

Quelli che rinunceranno al siucidio ce li ritroveremo a fare carriera politica.

novate57

Lun, 15/05/2017 - 23:13

la nostra societa'..per "ripianare la barca.." ha bisogno delle purghe..staliniste del 1937..per qualche anno. Solo cosi si puo' tornare alla normalita'

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Mar, 16/05/2017 - 02:34

Troppi idioti pascolano su questa Terra, Darwin aveva ragione, i deboli (di mente) si autoeliminano....

Ritratto di mircea69

mircea69

Mar, 16/05/2017 - 08:55

Mi stupisce che arrivi dalla Russia e non dagli USA. A parte questo, Darwin...

Ritratto di Tsuukai

Tsuukai

Mar, 16/05/2017 - 09:15

Non diciamo stupidaggini. La Naja in tempo di pace era una cosa...ma il suo obbiettivo era preparare i giovani per andare a farsi ammazzare e mutilare su un campo di battaglia in tempo di guerra nel nome dei propri "tutors" che stavano comodi negli stati maggiori e nei palazzi del potere. Non ci vedo così tanta differenza....

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 16/05/2017 - 09:34

@Accademico, concordo in pieno. Critico spesso Anna Rossi per i suoi inutili articoli gossipari. Ma se cambiare genere significa dare spazio a queste notizie (che, indirettamente ne diffondono il messaggio), quasi quasi è meglio che parli degli amori di Belen Rodríguez. Comincio a temere che l'umanità abbia oltrepassato la linea di non ritorno. Ed i media si stanno prodigando per accelerare la fine.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 16/05/2017 - 09:38

L'"eroismo" che in questi circoli di dementi viene attribuito a tali "imprese" ricorda molto l'esaltazione dei kamikaze fanatici che si fanno esplodere perché convinti di essere premiati nell'aldilà con le settanta vergini. Qualcuno lo chiama nichilismo. A me sembra un miscuglio di amoralità, crudeltà e stupidità.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 16/05/2017 - 09:42

@Pajasu75 "Paiasu" in piemontese significa "pagliaccio", epiteto perfettamente in linea con la consistenza dei commenti. A cadere dentro questa trappola sono bambini dai 9 anni fino a ragazzini di 17 (è scritto bello chiaro nell'articolo). A che età dovremmo mandare i fanciulli sotto le armi perché l'esperienza sia efficace a prevenire simili deviazioni? Dalla terza elementare?

flashpaul

Mar, 16/05/2017 - 10:56

L´istigazione al suicidio o all´omicidio fa parte della letteratura militare e religiosa. Qui non si tratta di debolezza mentale, ma di potente suggestione ipnotica di fronte alla quale anche le menti e caratteri più solidi possono vacillare e cedere. Il Corano è un perfetto esempio di manipolazione mentale che sembra ricalcare le regole esposte in questo macabro gioco.

baio57

Mar, 16/05/2017 - 11:35

@ El Presidente - Mandiamoli almeno nelle "Giovani Marmotte".

schiacciarayban

Mar, 16/05/2017 - 11:38

Praticamente come il Corano interpretato dagli estremisti.

roseg

Mar, 16/05/2017 - 12:28

@ pensionesoavis scusa ma ti sbagli i deficenti sono i genitori, che permettono a propri figli di maneggiare telefoni e pc. Più volte ho sentito gruppi di genitori che si esaltavano parlando dei propri rampolli descrivendoli come genialoidi "MIO FIGLIO HA SOLO 5 ANNI DEVI VEDERE QUANTO è BRAVO USA IL COMPUTER MEGLIO DI ME" purtroppo abbiamo davanti una generazione quasi totalmente di idioti.

Sonia51

Mar, 16/05/2017 - 12:31

Lui, il tutor 22 enne, è decisamente uno scarto biologico. A quando la riapertura dei manicomi?

Reziario

Mar, 16/05/2017 - 13:16

@Pajasu75: la naia non ha mai raddrizzato nessuno. Chi è entrato storto e delinquente, ne è uscito peggio. Il valore educativo del "nonnismo": zero, solo violenza gratuita, un rito da bestie fatto da bestie. Infatti nel mio battaglione era vietatissimo e giustamente punito. Come vedi, ho fatto il militare e so di cosa parlo. Se poi pensi di risolvere i suicidi (che ci sono stati anche sotto i militari) e i problemi della società, giocando a vestirsi a cespuglio ed eseguire ordini idioti, beh, non hai capito niente. Ciao

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 16/05/2017 - 14:32

@baio57 O nei Boy Scout.

nino90

Mar, 16/05/2017 - 14:39

Ce ne siamo liberati! AAAH! cosa commentate a fare? i pazzi ci sono sempre stati

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 16/05/2017 - 18:33

Gli assalti alle trincee e ai reticolati con davanti le mitragliatrici con centianai di migliaia di giovani morti in pochissimi minuti nella Grande Guerra cosa era?

elio2

Mar, 16/05/2017 - 18:43

Chi segue questa "gioco" (sic) è già deficiente di suo, la società ha tutto l'interesse che lo finisca.

giovinap

Mer, 17/05/2017 - 09:10

questa è la natura che fa autoprotezione della specie , la natura elimina sempre i deboli i malani e i non autosufficienti , per cio quello che sta succedendo è un bene per la razza umana .

Boxster65

Mer, 17/05/2017 - 10:19

Renzi è un sopravissuto? non può essere venuto così senza un trauma del genere!!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/05/2017 - 11:27

--non è un caso che questo gioco si sia diffuso in russia --alle prese con una crisi economica e recessione devastante--putin è bravo in politica estera ma inetto in politica interna---l'economia russa dipende troppo dalla vendita del petrolio che rappresenta il 50 per cento delle entrate---per gli americani ed amichetti vari è un gioco da ragazzi far precipitare il prezzo del petrolio ed incasinare la russia--lontano dalle grandi città il popolo russo è alla fame ed i giovani --a parte lo stordimento a base di alcool adulterato e droghe di pessima qualità sono senza prospettive ---swag dasvidania tovarish

il.cono

Mer, 17/05/2017 - 12:23

Gente...e' una bufala! invito anche i giornalisti de "il Giornale" a fare un lavoro piu' accurato. Tutto nasce da un disagio di giovani russi...uniti in gruppi "solidali" (tenete presente il tasso di suicidi in russia). Alcuni simpatici individui, conoscitori del web nonché esperti di viralita' informatica hanno pensato bene di farci soldi "creando" la balena e associandola ad eventi acchiappa click (come l'avvelenamento ai bambini o il presunto gioco). A quel punto la viralita' si e' autoalimentata e ora i pecoroni vanno dietro (Messaggero e Iene) creando la vera Balena... Meccanismo perverso sicuramente ma quando c'e' qualcuno che vuol far soldi e milioni di webeti...ecco che il gioco funziona perfettamente. Se poi i giornalisti abboccano per primi... PS Per chi volesse iniziare ad informarsi: http://www.bufale.net/home/allarmismo-nessuna-fonte-blue-whale-il-gioco-della-morte-spopola-tra-gli-adolescenti-bufale-net/

giannide

Mer, 17/05/2017 - 12:41

...SELEZIONE NATURALE...

Reziario

Mer, 17/05/2017 - 18:40

@Elkid: ci arriveremo anche noi. Crea dei poveri e dei disperati e hai creato dei perfetti sottomessi. Il Potere ringrazia.