Bologna, il Comune multerà negozi con porte aperte in inverno

Per contrastare lo smog e l'inquinamento il Comune di Bologna ha deciso di multare i negozianti che terranno le porte aperte in inverno

A Bologna niente negozi con le porte aperte. La giunta guidata dal sindaco Pd, Virginio Merola, ha varato un'ordinanza per obbligare i commercianti a tenere chiuse le porte dei loro esercizi commerciali per evitare dispersioni di calore durante l'inverno.

L'assessore all'ambiente Valentina Orioli spiega che"abbiamo atteso l'approvazione del Pair", il piano regionale sulla qualità dell'aria "per dare a questo provvedimento piena legittimità, in modo da consentire alla Polizia Municipale di effettuare controlli e sanzioni". Questo tema "ci sembra molto rilevante perché - afferma ancora l'assessore - le attività commerciali sono una parte fondamentale dell'immagine della città, e possono contribuire alla diffusione di una sempre maggiore consapevolezza sui temi ambientali ed energetici, e anche alla promozione e al radicamento di comportamenti virtuosi". Per questo "confidiamo nella comprensione di questo provvedimento, e nella piena collaborazione di tutti alla sua attuazione".

Per sensibilizzare le categorie sull'argomento l'amministrazione, si legge su Bolognatoday, ha inviato nelle ultime settimane delle lettere "che vogliono raggiungere, attraverso le associazioni degli amministratori condominiali e le associazioni rappresentanti delle principali categorie economiche, una platea quanto piu' possibile ampia di destinatari", ha concluso Orioli.