Bologna, spray urticante per la polizia municipale

È in arrivo anche un nuovo "collega": un cucciolo di pastore tedesco, da inserire nell'unità cinofila

Ora ai vigili urbani di Bologna arriva in dotazione lo spray al peperoncino. La spesa è di quasi 29mila euro, con i quali sono state acquistate 400 bombolette.

Il comandante Romano Mignani specifica che la polizia municipale aveva la necessità di "procedere all'acquisto di spray anti aggressione e di inerti per l’effettuazione dell’addestramento" all'uso delle bombolette. Infatti, tali strumenti possono essere assegnati solo a seguito della frequenza di appositi corsi "che prevedano, oltre all'addestramento all'uso, anche un'adeguata formazione relativamente ai presupposti normativi che ne legittimino l'eventuale utilizzo".

Per questo, il Comune ha concluso l'accordo con la ditta Defence systems, acquistando 400 spray, per un totale di 28.670 euro, come riporta BolognaToday.

Ma non solo spray urticante. I vigili di Bologna avranno anche un nuovo "collega": è in arrivo infatti un nuovo cane, un cucciolo di pastore tedesco. Considerando l'invecchiamento dell'unità cinofila già in servizio e "nell'ottica della sostituzione dell'unità già messa a riposo", è stato necessario acquistare un cane "ritenuto idoneo all'attività", spendendo altri 1.600 euro.