Bologna, violenti scontri tra polizia e manifestanti contro il comizio di Forza Nuova

Il leader di Forza Nuova Roberto Fiore è atteso in piazza Galvani, in pieno centro città: gli attivisti contrari all'evento si sono scontrati con le forze dell'ordine

Violenti scontri a Bologna tra forze dell'ordine e manifestanti che protestano veementemente contro la presenza in città del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore. Il capo politico del partito di estrema destra è in città per un comizio elettorale in vista delle elezioni europee di domenica 26 maggio, cavalcando lo slogan "Spezziamo le catene di Bruxelles".

Circa un migliaio di persone, molte dei quali dei centri sociali, si sono dirette davanti al blindato della polizia che impediva l'accesso in piazza Galvani dove è previsto, appunto, il comizio di Fiore.

Prima i cartelli utilizzati per colpire il mezzo della polizia, poi sono partite dal corteo bottiglie di vetro, fumogeni e petardi. Le forze dell'ordine hanno così caricato i manifestanti, hanno utilizzato un idrante e sono volate anche diverse manganellate per ristabilire l'ordine.

Il Comune di Bologna, in tutto questo, aveva negato il permesso di montare il palchetto per il comizio perché, nella richiesta di occupazione del suolo pubblico, Forza Nova ha cancellato a frase che impegna a non richiamarsi all'ideologia fascista.

Commenti

nopolcorrect

Lun, 20/05/2019 - 19:35

Chiudere tutti i centri sociali, schedarne gli iscritti e renderne noti i nomi ad datori di lavoro.

Dordolio

Lun, 20/05/2019 - 20:05

Mah, se non ricordo male non si possono vietare comizi di partiti che partecipino alle elezioni. Una volta almeno si usava così. Ma ora evidentemente viviamo in una "democrazia diversa" soprattutto a Bologna. Anzi, non chiamiamola proprio democrazia, usiamo un altro temine meno nobile, del caso.

oracolodidelfo

Lun, 20/05/2019 - 20:27

I Centri Asociali, con queste manifestazioni, dimostrano tutta la loro ottusità. Lascino parlare Roberto Fiore senza battere ciglio. Sarebbe il miglior modo per sminuirlo. Diversamente fanno da cassa di risonanza. Faglielo capire!

Gianni11

Lun, 20/05/2019 - 21:08

Spezziamo le catene di Brussels! Avanti tutta! SOVRANITA'!

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 20/05/2019 - 21:26

Brutta gentaglia, quando un serio Premier con al seguito altrettanto autorevole Presidente della Repubblica Italiana, una volta per tutte, eletto dagli Italiani, chiuderanno finalmente i "cessi asociali", allora sì che l'aria diverrà respirabile e non appestata dal fetore insopportabile che emanano i soliti abituali frequentatori.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/05/2019 - 07:15

La "democrazia" secondo i COMUNISTI!

antonioarezzo

Mar, 21/05/2019 - 07:31

i soliti metodi "democratici" delle zecche rosse, poi danno dei fascisti agli altri.