Bomba a Roma, unico ordigno rudimentale costruito con ingegno

Secondo gli investigatori l'ordigno esploso in via Marmorata a Roma era rudimentale e costruito con ingegno a opera di persone competenti

L'ordigno collocato nel parcheggio laterale dell'ufficio postale di via Marmorata era sicuramente rudimentale "ma costruito con ingegno. L'assemblaggio dei pezzi non è stato sicuramente casuale, ma opera di persona o persone competenti".

A riferirlo sono gli investigatori della polizoa che sono sul posto e che stanno conducendo le indagini. Si parla di "un unico ordigno" che pare avesse un meccanismo a tempo, con uno di quegli orologi da cucina.

"Sicuramente - ha spiegato il dottor Massimo Improta - un atto dimostrativo, non riteniamo che ci sia stata volontà di determinare conseguenze per qualcuno", e quindi non è casuale la scelta del posto in cui l'ordigno è stato collocato. Le indagini puntano anche alla verifica delle immagini riprese dalle telecamere della zona, per cercare di risalire al momento in cui qualcuno ha lasciato l'ordigno tra le due auto.

Analisi della scientifica mireranno, inoltre, a valutare la sussistenza di elementi comuni tra i resti di questo ordigno e quelli di altri in precedenti esplosioni a Roma o altrove, ovvero verificare dai materiali se si tratti o possa trattarsi di un'unica mano. Nella zona adesso ci sono solo giornalisti e operatori tv, oltre ovviamente alle forze dell'ordine che hanno delimitato l'area. Ogni tanto qualcuno in transito nella zona si ferma incuriosito e chiede che cosa sia accaduto, ma nulla di più. Il traffico automobilistico scorre regolarmente sulla vicina via Marmorata e in tutta la zona della Piramide.