Boom delle nascite: ​"Serve nuovo asilo nido"

In una cittadina in provincia di Piacenza si assiste a un'inversione di tendenza rispetto al resto d'Italia: è boom di nascite

Mentre tutta Italia lamenta la diminuzione di nuove nascite, in provincia di Piacenza c'è una città dove sta avvenendo un piccolo boom demografico. Si tratta di Bobbio, cittadina di oltre 3mila abitanti, che sta velocemente aumentando la sua popolazione, grazie all'ingente numero di nascite. E i neonati sono talmente tanti che si è resa necessaria anche l'apertura di un nuovo asilo nido, che fino ad oggi non era presente sul territorio comunale.

L'asilo è stato creato, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, grazie all'aiuto della Chiesa locale, che ha messo a disposizione uno spazio e ha coinvolto nel progetto i privati e il Comune: così, a settembre verrà inaugurata la nuova struttura per i bambini.

"Nell'ultimo anno a Bobbio sono nati 30 bambini- racconta don Paolo Cignatta- un dato che magari non farà tendenza ma che ha riacceso molte speranze. Prima fra tutte quella di non assistere passivamente allo spopolamento della zona. Vuole dire che il declino dei paesi non è un dato inesorabile". E dietro al piccolo miracolo di Bobbio, a detta del prete ci sarebbe lo zampino di un'azienda della zona "che ha deciso di non spostarsi da qui. Insomma, il lavoro c’è e questo ha creato le condizioni perché accadesse anche tutto il resto". Ma Bobbio non c'è solo il lavoro, dato che l'azienda garantisce l'asilo nido gratuito ai figli dei suoi dipendenti. Questo ha permesso di "invertire la tendenza", a dimostrazione del fatto che "se si creano le condizioni, le comunità non muoiono e le famiglie tornano a fare figli".

Per istituire l'asilo nido, la parrocchia ha messo a disposizione alcuni spazi e l'azienda locale ha finanziato la ristrutturazione, inoltre una fondazione pagherà il personale.

Commenti

stefi84

Mer, 07/08/2019 - 18:40

Ottimo, fra l'altro conosco Bobbio. Bisogna favorire la famiglia e le nascite, con leggi ad hoc e qualcosa già si sta facendo.

Divoll

Mer, 07/08/2019 - 19:25

Ma il boom e' dovuto a nascite di bimbi italiani o stranieri? Questo vorrei sapere, perche' nel secondo caso non ci sarebbe nessun "boom", solo una piu' rapida sostituzione etnica.

killkoms

Mer, 07/08/2019 - 19:52

buone notizie!