Segue la bimba e cerca di stuprarla: arrestato 53enne

L’uomo è stato arrestato dalla polizia di Brescia. Il 53enne aveva prima praticato atti di autoerotismo davanti alla bimba e, poi, le aveva chiesto di appartarsi con lui

Un 53enne italiano è stato arrestato dalla polizia di Brescia con l’accusa di tentata violenza sessuale pluriaggravata ai danni di una bambina.

Le indagini, coordinate dalla Procura bresciana e condotte dalla squadra mobile, sono scattate alla fine di aprile dopo la denuncia presentata dal genitore della piccola vittima.

La bimba, di ritorno da un'attività ludica, era stata seguita fino all'interno del condominio dove abitava da un uomo che prima l'aveva costretta ad assistere ad atti di autoerotismo e, poi, le aveva proposto di appartarsi con lui. Fortunatamente, la piccola era riuscita a sottrarsi alle perverse attenzioni dello sconosciuto rifugiandosi in casa.

L'uomo si era allontanato facendo perdere le sue tracce. Ma il tentativo di sparire nell'ombra è stato vanificato dall'attività investigativa della polizia. Grazie alle analisi di alcune telecamere posizionate sia all'interno dello stabile che nelle vie adiacenti, le forze dell’ordine sono riuscite a dare un volto all’uomo.

Quest’ultimo non era nuovo ad azioni simili. Gli investigatori della sezione specializzata della Squadra mobile, infatti, hanno immediatamente riconosciuto il soggetto in quanto già sottoposto ad indagini condotte negli anni scorsi per fatti analoghi. L'uomo, infatti, era stato scarcerato agli inizi del 2018 dopo aver scontato alcuni anni di carcere per due episodi risalenti al 2011 e al 2013.