Briatore: "Troppa invidia sociale. Bisogna lasciare l'Italia"

Flavio Briatore prende le difese di Paolo Bonolis, finito nel tritacarne del web per una foto che lo vedeva in viaggio con la famiglia su un aereo privato

L'unica soluzione? "Lasciare l'Italia, diventata patria dell'invidia sociale". Flavio Briatore, in una intervista al Giorno, prende così le difese di Paolo Bonolis, finito nel tritacarne del web per una foto che lo vedeva in viaggio con la famiglia su un aereo privato. Lo hanno accusato di sfoggiare il lusso sfrenato e la moglie Sonia Bruganelli ha reagito contro quelli che ha definito "frustrati" e "poveracci".

"Io ormai ho rinunciato a comprendere i miei connazionali. Non vi capisco più. Io non voglio scomodare Trump, il discorso nemmeno riguarda la politica. Qui parliamo di una cultura negativa impossibile da estirpare. C'è una differenza enorme tra gli italiani e gli americani, gli inglesi, eccetera. All'estero ammirano chi ce la fa, chi conquista il successo. Chi diventa ricco per meriti suoi si trasforma in un simbolo positivo", dice Briatore. Che poi aggiunge che invece da noi il caso, minimo, di Bonolis è diventato il simbolo di una mentalità sbagliata: "Mica ha sperperato soldi pubblici. Uno sarà libero di usare il suo denaro come meglio crede o no?. Basta con questi moralismi da strapazzo. Bisognerebbe spiegare ai ragazzi che la ricchezza non va detestata. In Italia invece l'invidia sociale si trasforma addirittura in odio. Dovremmo augurarci di stare tutti meglio, ma prevale l'idea assurda che tutti dovremmo stare peggio. Non sono ottimista perché sradicare un sentimento così profondo non è impresa facile. Infatti io ho preso una decisione ormai venti anni fa e non mi sono mai pentito. Potendo, dall'Italia bisogna andarsene".

Commenti

alberto_his

Sab, 23/07/2016 - 10:46

Altra vittima, un altro che si lamenta... vai Flavio, vai pure dove ti sanno comprendere

giovauriem

Sab, 23/07/2016 - 11:15

in linea di principio sono d'accordo con briatore (la prima "qualità" degli incapaci a l'invidia ,berlusconi docet)ma è vero anche che i cafoni ostentano la ricchezza , finta o vera che sia .

macommmestiamo

Sab, 23/07/2016 - 11:20

beh ha ragione Briatore... nolegiare un jet costa dai 40.000 ai 90.000 euro gli stipendi di bonolis sono risaputi. perche' non dovrebbe fare quello che gli pare è una persona colta.. sa parlare ed è anche simpatico. perche' questo non succede con i caproni calciatori.. loro non fannno lusso esasperato? basta guardare che cosa fanno... appartamenti da 25000 euro mq.. auto da 400.000 euro.. distrutte e ricomprate il giorno dopo. balotelli che fa? ma credo ci sia anche una bella differenza tra i due no? ha ragione briatore!!!

linoalo1

Sab, 23/07/2016 - 11:25

Non occorre Lasciare l'Italia!!!Basterebbe Destituire i Sinistrati!!!Sono solo loro gli Invidiosi Giustizialisti che criticano chi,beato lui,è ricco!!!!

cicocichetti

Sab, 23/07/2016 - 11:29

povera stellina, è una vittima

cgf

Sab, 23/07/2016 - 11:29

in effetti ha ragione, nei paesi anglosassoni se giri con la ferrari sei un buon contribuente, in itaGlia uno che ruba il pane. L'anno scorso potevo fatturare il triplo ed anche di più, sicuramente avrei dato lavoro [retribuito oltre la media] per altri due dipendenti in più, ma chi me lo fa fare? Guardavo gli studi di settore ieri, già così sono + che congruo e va bene così... anche senza la Ferrari nel garage, casomai per togliermi la voglia la noleggio in California e non lo viene a sapere nessuno.

tonipier

Sab, 23/07/2016 - 11:42

"GRANDE PREDICATORE" Sono i soliti traditori della PATRIA.

Rudik

Sab, 23/07/2016 - 11:46

Ahimè, triste verità! Il sistema Italia si è drammaticamente arenato! È un sistema frenato, troppe tasse, troppe regole, se non bastassero le nostre ci pensa l'Europa a metterne di nuove, con il beneplacito sorrisetto dei nostri pollitici (con 2 elle come noi polli). Da decenni ci raccontano che... Ma nessuno riesce più ad emergere, sembrano sabbie mobili, forse delinquendo alcuni riescono, sicuramente hanno saltato qualche passaggio... ma tanto la giustizia che fa? processa tre volte Berlusconi per Ruby, per carità giustissimo, ma vorremmo altrettanta attenzione per il Monte dei Paschi o per le coop rosse di mafia capitale.... Sappiamo tutti che c'è del marcio ma tutto si insabbia e sprofonda nell'oblio. In TV i soliti pollitici ci raccontano che hanno aumentato le pene per alcuni reati, peccato che poi i giudici interpretino quelle leggi "ad capocchiam" punendo il ladro di polli più dell'assassino, mancano i tempi certi, e la certezza della pena... Inutile lottare!

Blueray

Sab, 23/07/2016 - 11:53

E' l'effetto del malessere sociale dilagante nel bel Paese, delle peggiorate condizioni di vita, della politica pro alloctoni sta facendo più danni che altro. Non è da star sereni!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 23/07/2016 - 12:06

In Italia a vincere é l´autoritarismo della ottusitá e della prepotenza attraverso un apparato pubblico di parassiti intoccabili ... Ad essere annientato é chi ha la intelligenza di creare valore e benessere per se e per gli altri ... A dominare la "cultura" della brutalitá della mafia e del fascismo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 23/07/2016 - 12:18

RIPROVOOO! Eg. Briatore, credo che una cosa sia spendere come meglio si crede quello che si guadagna (giustissimo) altra cosa sia ostentare quello che si ha come mezzo di affermazione della propria superiorita' (certo non intendo morale). Chi ostenta lo fa proprio per suscitare l'invidia altrui e,non di rado arriva persino a denigrare i "poveracci" (le parole della moglie non erano molto distanti da questo).Sappiamo benissimo tutti che Bonolis è ricco,che bisogno c'è di "ostentare"?Si goda la sua ricchezza nella discrezione,si ritenga fortunato e che sia finita li'. Non le pare?

risorgimento2015

Sab, 23/07/2016 - 12:30

Ma cosa racconti ciarlattano ? All'estero il social media e` piu` cattivo o uguale all'italia . Io vivo all'estero percio lo posso affermare.

Klotz1960

Sab, 23/07/2016 - 12:54

Ha perfettamente ragione. La causa e' il mix deleterio tra cattolicesimo e marxismo. Comunque in Francia, per esempio, e' piu' o meno lo stesso.

LupoSol

Sab, 23/07/2016 - 13:02

@alberto_his dal tuo commento si evince lontano un miglio che non hai capito una cippa di quello che Briatore intende dire. Hai mai vissuto all'estero? Credo di no. Se lo avessi fatto, scopriresti e capiresti perché all'estero l'italiano medio è visto come a) un grandissimo spaccamarroni a cui non sta mai bene niente b) una potenziale truffa ancora inespressa. Briatore ha ragione da vendere. Bonolis con i suoi soldi fa quel cavolo che gli pare, non lo paga la Rai con i soldi del canone pubblico (e quindi anche vostri) ma MEDIASET, con i SUOI SOLDI che non ha estorto a nessuno. Smettetela di invidiare il benessere altrui (guadagnato lavorando onestamente, per giunta, non mi risulta che Bonolis sia Diabolik) e sarete cresciuti intellettivamente...

nino90

Sab, 23/07/2016 - 13:21

Vedi Flavio,il motivo è che in Italia, i soldi li fa solo chi "ruba": leggi tangenti, non fatturando ecc. ecc. o dandosi alla politica......

Klotz1960

Sab, 23/07/2016 - 13:43

Ha ragione ma certo se in aereo privato in Italia girasse gente che ha creato ricchezza e posti di lavoro invece che intrattenitori della tv forse il discorso di Briatore avrebbe piu' senso

edo1969

Sab, 23/07/2016 - 13:54

nessuno ti rimpiangerà

Popi46

Sab, 23/07/2016 - 14:19

Popi46-che volete, in Italia si diffondono e trovano consenso (sembra) le farneticazioni delle Boldrini, dei Bergoglio,delle onlus,ecc,ecc...Il bello è' che poi gli italiani si lamentano pure!

paolobc

Sab, 23/07/2016 - 14:26

Si l'invidia è il sentimento più diffuso tra gli italiani per questo è necessario occultare il proprio benessere. Pensate che persino un magistrato in una sentenza che mi coinvolgeva è arrivato a scrivere che io avevo ragione ma dato che ero il "padrone" dovevo accollarmi le spese.....ho naturalmente fatto ricorso in appello sperando di trovare un magistrato meno... sinistrato....e che applichi la legge non la interpreti dal suo punto di vista politico

Ritratto di epealasca79@tiscali.it

epealasca79@tis...

Sab, 23/07/2016 - 14:58

Briatore vuole lasciare l'Italia perchè qualcuno è invidioso dei ricchi?Ma che scusa sarebbe,mi sa che è tutto matto.Farà come tutti gli altri che se ne sono andati,per non pagare più le tasse.Briatore,se te ne vai,non per le cagate che dicono gli italiani.Ma per quanto costa essere ricchi in Italia.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 23/07/2016 - 15:17

L'invidia sociale è solo uno e in fila alla lista dei motivi per cui è opportuno abbandonarla. Basti pensare che anche i pensionati se ne vanno. Alla fine resteranno qui solo quelli che campano alla greppia della politica, quelli che vogliono avvicinarsi, quelli che non hanno capito in che k___0 di Pese vivono e gli immigrati.

gedeone@libero.it

Sab, 23/07/2016 - 15:35

mbfermo, ma se io sono ricco e voglio ostentare, perchè devo ricevere i suoi insulti???

Ritratto di scappato

scappato

Sab, 23/07/2016 - 15:37

risorgimento2015: hai scelto un posto sbagliato, dove vivo io ognuno spende i suoi soldi come vuole.

odifrep

Sab, 23/07/2016 - 16:28

a ragione da vendere BRIATORE, anche se il discorso, in parte, riguarda il policall correct che, ci ha sempre voluto paragonare ai Leoncavallini. Potremmo imbarcarci sui barconi con i quali arrivano i migranti e andare Noi Italiani al loro Paese. Creare un'attività con la nostra esperienza e sperare di non essere raggiunti, nuovamente, dagli invasori.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 23/07/2016 - 16:28

La troppa invidia sociale , e' figlia della consapevolezza , che in questo paese ,chi si e' arricchito , lo ha fatto molto probabilmente frodando a destra e manca , e quasi sicuramente evadendo milionate di tasse. Briatore ne sa qualcosa .

stancainside

Sab, 23/07/2016 - 16:53

Bonolis non è un politico, non ruba i soldi agli italiani e se può permettersi l'aereo privato fa bene. Non deve giustificarsi con nessuno. Mi da più fastidio Renzi che gira con l'air force di *** pagato con i nostri soldi.

@ollel63

Sab, 23/07/2016 - 17:06

spero che ci dica dove andrà: lo seguiremo in tanti. Qui, in questa Italia dei sinistrati, resteranno solo le "capre" di sgarbiano conio ((inteso come "semplici deficienti" sinistrati, dotati di poco cervello, infinitamente inferiore a quello delle capre)) e i nuovi barbarici invasori afroitaliani ora e sempre graditi ai suddetti cervellini-ini-ini.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 23/07/2016 - 17:12

@gedeone....e chi ha parlato di insulti? Non mi pare proprio di averli giustificati come ovvia reazione all'ostentazione...vede come lei è libero,se ricco,di ostentare, se lo ritiene opportuno,parimenti io posso non essere d'accordo sulla necessita' di ostentare la ricchezza,il che non significa,automaticamente,giustificare gli insulti.Se poi sul web qualcuno ha insultato per questo.....beh,che posso dirle?

gianni59

Sab, 23/07/2016 - 17:28

"All'estero ammirano chi ce la fa, chi conquista il successo. Chi diventa ricco per meriti suoi si trasforma in un simbolo positivo" appunto...chi lo fa con "meriti suoi"......

ectario

Sab, 23/07/2016 - 18:35

I comunisti sono nati per fare lotta di classe, che significa togliere agli altri per prendere loro senza merito alcuno. Qua in Italia ha attecchito in modo straripante, grazie al "peggiore", vero mago nell'arte dell'odio. Ora i caporioni e molti parassiti rossi, grazie a trucchi e schifezze si sono arricchiti anche loro, con vestiti e scarpe su misura, ettari di brunello ed ulivi, acquisto figli, ma, come i maia..li della fattoria degli animali predicano ancora l'invidia e i gonzi gli danno retta. Questo è il vero can.cro della nostra società

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 23/07/2016 - 18:46

Non ho mai odiato, anzi ho sempre ammirato che è riuscito a fare i soldi con il proprio lavoro, impegno e fatica, perche da sempre ho pensato che,se ce l'ha fatta Lui forse potro farcela anch'io e nel mio piccolo ci sono riuscito. Poi quando mi sono reso conto che sul mio impegno sulla mia fatica,sui miei sacrifici, campavano un sacco di NULLAFACENTI ITALIANI e NON, ho deciso di NON ALIMENTARE PIU con il mio contributo l'ANDAZZO e me ne sono andato VIa dal Belpaese.Poveri Italiani SCHIAVI (del fisco)RASSEGNATI (dall'INgiustizia)SOTTOMESSI (dai politici)ed ora anche IMPAURITI (dalle risorse) AMEN.

nopolcorrect

Sab, 23/07/2016 - 19:04

E' un consiglio che i nostri migliori laureati stanno seguendo, i migliori se ne vanno. La miscela di invidia sociale, pauperismo, e terzomondismo è micidiale. A questa sommiamo poi una predicazione papale comunista che idealizza la prima società cristiana in cui i cristiani mettevano tutto in comune e una predicazione a favore dei "no borders", far rispettare le proprie frontiere è, per questo Papa, "chiudere la porta in faccia".Una predicazione che trova terreno fertilissimo in un'Italia dove il senso dello Stato è sempre stato debolissimo.

Linucs

Sab, 23/07/2016 - 20:01

Che bello sarebbe se i ricchi fossero modelli di imprenditorialità da imitare, anziché bifolchi evasori che arraffano quello che possono facendo gara con altri bifolchi.

rokko

Sab, 23/07/2016 - 20:02

Briatore è un cxxxxxxe, esortare la gente a lasciare l'Italia perché quattro deficienti sparano cxxxxxe sul web è veramente da rincxxxxxxiti. Non ha capito che sul web c'è tutto ed il contrario di tutto.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 23/07/2016 - 21:03

Italia ... terra di santi di eroi di navigatori e quant'altro ma mi sovviene pensare di gran figli di madre ignota la cui sola fortuna è di essere cresciuti nella miseria morale e culturale e gonfiati di odio per rivalsa.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 23/07/2016 - 21:03

Italia ... terra di santi di eroi di navigatori e quant'altro ma mi sovviene pensare di gran figli di madre ignota la cui sola fortuna è di essere cresciuti nella miseria morale e culturale e gonfiati di odio per rivalsa.

Rotohorsy

Sab, 23/07/2016 - 22:05

Ha detto...."chi diventa ricco per meriti propri" è ovvio che non si riferisce ai ladri e agli imbroglioni di cui è strapiena l'Italia. Ha ragione è un modo di vedere assolutamente diverso tra i paesi anglosassoni e l'Italia. Da noi va di moda la "decrescita felice" figuriamoci un po'....

filgio49

Sab, 23/07/2016 - 22:27

L'invidia e' una brutta bestia ed e' nel DNA dei sinistri! I miei ex colleghi (di sinistra), non facevano una mazza tutto il giorno, parlavano male del titolare quando no c'era ma gli leccavano il culo quando ritornava, lo odiavano perche' si comprava il macchinone invece di dare piu' soldi in busta a loro...quindi capisco benissimo le esternazioni di Briatore! L'Italia e' sempre di piu' un paese di mxxxa...altro che essere orgogliosi come dice renzi!

Ritratto di Aulin

Aulin

Sab, 23/07/2016 - 22:56

Lo sporco è negli occhi di chi guarda, e chi invidia è sempre sporco. Senza se e senza ma.

levy

Sab, 23/07/2016 - 22:57

Io non ho niente da invidiare a Bonolis e sono sicuro che potrei fare quello che fa' lui, ma l'aereo privato io non posso permettermelo.

disturbatore

Sab, 23/07/2016 - 23:15

Una UE di marca tedesca non poteva che essere invidiosa . I tedeschi con l´invidia ci vanno a letto , fa´parte della societa´come pane e Bild

il sorpasso

Dom, 24/07/2016 - 07:37

Da sempre i kompagni dicono che i soldi non danno la felicità: tutte minchiate perchè ad esempio una mia amica doveva sottoporsi ad un intervento chirurgico a giugno (dopo un attesa di 2 mesi) poi a giugno è stata rimandata a dopo il 15 agosto e pertanto è ricorsa ai propri risparmi e con 4.500 euro ieri è stata operata e oggi è ben contenta. Kompagni siete solo invidiosi!

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 24/07/2016 - 07:48

@ectario e linucs....pienamente d'accordo.Poi ci sono naturalmente le eccezioni, poche per la verita'.

entropy

Dom, 24/07/2016 - 07:59

"Chi diventa ricco per meriti suoi" è una rarità oggi in Italia. Si diventa ricchi perchè si violano sistematicamente ed impunemente le leggi, perchè si lavora in regime di non concorrenza, perchè si corrompono politici e magistrati, perchè si fanno bancarotte alla faccia di fornitori e contribuenti. L'ascensore sociale è fermo da un pezzo. Chi divenne ricco per meriti propri, come i grandi (e mai molto visibili) veri imprenditori italiani, quel problema non l'hanno di fatto e non l'avrebbero comunque, perchè avendoli sudati ne conoscono il valore e non lo sbandierano in faccia a un paese in difficoltà. Ma questa si chiama non comunismo bensì etica, è per gente come te resta solo un "sogno".

guerrinofe

Dom, 24/07/2016 - 08:04

MA CHI TI PENSA SE NON FAI SCANDALI??? SE ESPATRI SENZA AVVISARE certa stampa, NON SE NE ACCORGE NESSUNO,

guerrinofe

Dom, 24/07/2016 - 08:06

MA CHI TI PENSA SE NON FAI SCANDALI??? SE ESPATRI SENZA AVVISARE certa stampa, NON SE NE ACCORGE NESSUNO, ormai sei alla frutta!

sparviero51

Dom, 24/07/2016 - 08:41

HA PERFETTAMENTE RAGIONE BRIATORE. DEL RESTO BASTA LEGGERE I COMMENTI PRECEDENTI . LA PLEBAGLIA CATTOCOMUNISTA CHE LI HA POSTATI INSEGUE SEMPRE DI PIÙ LO SCIAGURATO SOGNO DI DISTRIBUIRE EQUAMENTE LA MISERIA ANZICHÉ LA RICCHEZZA !!!

sparviero51

Dom, 24/07/2016 - 08:44

@ ectario : ANALISI PERFETTA !!!

subroutine

Dom, 24/07/2016 - 09:06

A mio avviso anche Bonolis si é stizzito con la sua compagna.I soldi sono suoi e lei é solo una che ha sposato un uomo arricchitosi.Quali sono le sue qualità?Era una ereditiera,una donna in carriera?nulla,era una nullità e tale si dimostra nel suo vivere quotidiano.Si é presentata gravida e si fatta sposare.Cosi fan tutte...

tonipier

Dom, 24/07/2016 - 09:56

" DA SEMPRE L'INVIDIA SI CHIAMA "COMUNISTA". Oggi divenuti i primi capitalisti...." SENZA MAI INVESTIRE UNA SOLA LIRA" una espropriazione benefica da commettere alla giustizia più affidabile, genuina ed autentica, la giustizia popolare che tende ad esplicarsi in processi rapidi, meno intrisi di fronzoli e di bizantinismi, i processi di piazza.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/07/2016 - 10:01

hernando45: ma che bel finale! Ma non era quelo di Mauro Corona da Erto??? Nel leggerlo Califano avrà tirato un sospiro di sollievo dato che oggi non hai concluso con "Tutto il resto è noia".

internauta

Dom, 24/07/2016 - 10:41

Che ci vuoi fare? In Italia i sinistrati vedono di buon occhio solo l'imprenditore frugale, che come un monaco viva a pane e formaggio, lavori 24H al giorno per mantenere i propri dipendenti che guadagnano più di lui e si ritagli un po' di tempo libero in coincidenza degli scioperi. Ah, dimenticavo, e soprattutto non ostenti, pena i buu della riprovazione sociale e morale! Poi non lamentiamoci che l’imprenditoria nostrana è morta e che i capitali stranieri navighino lontani bel paese.

internauta

Dom, 24/07/2016 - 10:42

Che ci vuoi fare? In Italia i sinistrati vedono di buon occhio solo l'imprenditore frugale, che come un monaco viva a pane e formaggio, lavori 24H al giorno per mantenere i propri dipendenti che guadagnano più di lui e si ritagli un po' di tempo libero in coincidenza degli scioperi. Ah, dimenticavo, e soprattutto non ostenti, pena i buu della riprovazione sociale e morale! Poi non lamentiamoci se l’imprenditoria nostrana è morta e i capitali stranieri navigano lontani bel paese.

Fabio_74

Dom, 24/07/2016 - 10:55

Che fine sociologo che è il Flavio. L'invidia c'è sempre stata e non ci credo che inglesi, americani ecc... non lo siano. Le enormi disuguaglianze che ci tocca vedere da mane a sera sono uno schifo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 24/07/2016 - 11:32

Questa è proprio bella adesso censurate anche i commenti su Briatore. Ieri ho scritto un commento per niente offensivo e puntualmente lo avete censurato. Poi vi meravigliate di quello che succede in Turchia , guardate a casa vostra che è forse peggio.