La Comunità ebraica all'Anpi: "No alle revisioni della storia"

Il 25 aprile tra divisioni e polemiche. Doppia manifestazione a Roma. La Boschi attacca l'Anpi: "Chi esclude la Brigata ebraica nega la storia"

Una Festa della Liberazione sempre più divisa: da una parte la Comunità ebraica, dall'altra l'Anpi assieme ai palestinesi.

Quest'anno ebrei e partigiani non marceranno insieme. Una frattura già di per sé grave, che ora viene accentuata dalle parole della presidente della Comunità ebraica, Ruth Dureghello. Il 25 aprile è una festa "di unità e condivisione di valori che non possiamo ammettere venga tradita da una ricostruzione pariale e impropria della storia", ha affermato la Dureghello dal Museo della liberazione di via Tasso, dove si sta svolgendo la manifestazione della Brigata Ebraica.

"Non possiamo ammettere - ha aggiunto - che la storia venga rivista nei suoi valori fondamentali e nei principi che oggi vogliamo soltanto ribadire insieme a voi e a chi come noi di questo vuole fare il suo monito per il futuro". Dureghello ha ringraziato i responsabili del Museo, "luogo di tortura, di sofferenza, ma anche di forte resistenza", e ha ribadito: "La memoria è una sola e la rivendichiamo con orgoglio perchè siamo fieri di essere non solo ebrei ma in questo giorno soprattutto italiani".

"Mai a Roma con i palestinesi"

La divisione è stata causata dall'adesione della rete romana di solidarietà con la Palestina, una delle organizzazioni che da anni si batte per la questione palestinese, alla marcia dell'Anpi. Per questo motivo la Comunità ebraica ha deciso di non sfilare affianco dei partigiani nella Capitale, ma di organizzare una propria manifestazione.

"Noi da qui gridiamo forti e uniti che vogliamo stare insieme, ma vogliamo starci nella verità e nella storia che fu. Gli ebrei della Brigata ebraica giunsero in Italia dall'allora Palestina e sconfissero le truppe nemiche e si organizzarono e aiutarono la Resistenza", ha spiegato il presidente della Comunita Ebraica di Roma nel corso della celebrazione per la ricorrenza del 25 Aprile della Brigata ebraica presso l'Oratorio di San Sisto, dove è custodita una lapide che ricorda la formazione militare.

"Non è una scelta facile la scelta della verità - ha concluso - ma noi non vogliamo fare la scelta della revisione della storia. Chiediamo solo di fare una scelta: dire chi allora erano i liberatori e chi gli alleati di Hitler. Chiediamo loro di dire allora con chi sarebbero stati dalla parte dei liberatori o da quella del Gran Mufti di Gerusalemme, che era alleato con Hitler".

Anche il Pd diserta

In risposta alla polemica sulla partecipazione della rappresentanza palestinese e la conseguente esclusione degli ebrei italiani, per la prima volta il Partito Democratico ha deciso di non festeggiare la Liberazione assieme all'Anpi. Al contrario, alcuni esponenti del pd e del governo, come Maria Elena Boschi, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, hanno partecipato alla manifestazione indetta dalla Comunità ebraica per ricordare il sacrificio della Brigata ebraica.

Ieri, lo stesso Matteo Renzi ha affermato: "A Roma ha ragione la Brigata ebraica: se dobbiamo dire un grazie il 25 aprile lo dobbiamo dire agli italiani di religione ebraica che hanno subito la vergogna delle leggi razziali e hanno combattuto per liberare l'Italia. Dobbiamo dire scusa e grazie agli italiani di religione ebraica. Oggi gli eredi della Brigata ebraica sono messi all'angolo a Roma e questo è un errore. Ogni volta che si avvicina il 25 aprile rileggo qualche lettera dei Condannati a morte della Resistenza. E mi vengono i brividi".

Maria Elena Boschi

"Noi siamo qui non contro qualcuno, ma per dire grazie a chi ha combattuto per la libertà. In tempi di post verità e fake news, la verità non è un optional ma un elemento fondamentale - ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, parlando dal palco della celebrazione organizzata dalla Comunità ebraica di Roma di fronte all'Oratorio di Castro per ricordare la Brigata ebraica - Diciamo grazie alla Brigata ebraica per aver lottato per la libertà: il profeta Isaia dice che il Signore darà anche l'Egitto in cambio della tua libertà, perché non c'è niente di più grande e importante di questo. Anche i nostri nonni e genitori hanno dato tutto, persino la vita per la libertà e dobbiamo ringraziarli".

"Ma non dobbiamo dimenticare che l'Italia 79 anni fa - ha aggiunto - è stato anche il Paese che ha accettato l'abominio della legge razziale; l'eroismo e il sacrificio di tanti non cancellano la vergogna del 1938 ma ha consentito all'Italia di liberarsi dal nazifascismo. Noi festeggiamo questo, la Liberazione, e nessuno ha il diritto di inserirci significati diversi, è una festa di unità e non di divisione".

"Chi pensa di tenere fuori la Brigata ebraica dalla Liberazione nega la verità e la storia, e non c'è nessuna giustificazione geopolitica attuale che tenga. La nostra posizione come Italia è chiara da sempre: due Paesi, due Stati, noi diciamo non solo che Israele ha diritto di esistere, ma ne ha anche il dovere - ha accusato Boschi, poi ha sottolineato - Voglio ricordare l'amico e partigiano Massimo Rendina, fino a due anni fa presidente dell'Anpi di Roma, che 10 anni fa volle la partecipazione della Brigata: oggi molti cercano di cancellare quello che hanno fatto per la democrazia italiana e per l'Europa tanti connazionali ebrei e non, e allora noi rispondiamo festeggiando tutti più di ieri, perchè l'Italia ha bisogno di ritrovare se stessa. Oggi prendiamo insieme un impegno nell'epoca della post verità, per difendere la memoria, perché difendere la storia significa costruire il futuro".

Commenti
Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 25/04/2017 - 12:26

hahaha , si litigano il giorno della vergogna! Stamattina, in una piazza della mia città, un "partigiano" parlava e nello scroscio di ca@@ate che raccontava vi erano 3 (tre) persone che lo applaudivano, sarebbe interessante esaminare le loro teste, a scopo scientifico.

soltantolaverita'

Mar, 25/04/2017 - 12:28

Quando smetteremo di essere i buffoni d'Europa? tuttalaverita'

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 25/04/2017 - 12:35

Hanno ragione, questa festa è diventata la festa dei centri sociali e sa quest'anno pure quella dei terroristi palestinesi

SAMING

Mar, 25/04/2017 - 12:38

Strano, nessun commento. Dove sono i sinistroidi male inmformati che scrivono caxxxxte in queste pagine senza sapere quello che dicono? Sono a festeggiare con il Gran Muftì di Gerusalemme, alleato di Hitler lo sterminio di milioni di ebrei. Bravi.Trinariciuti vi hanno allevato e trinariciuti siete rimasti.

manfredog

Mar, 25/04/2017 - 12:38

..be', comunque anche i comunisti qualche centinaia di migliaia di ebrei uccisi ce l'hanno sulle spalle, quindi qui fa comodo a loro..riscriverla..eh..!! mg.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Mar, 25/04/2017 - 12:45

Finalmente i tabu cominciano a scricchiolare.....Ke due OO!

Ritratto di Manigoldo55

Manigoldo55

Mar, 25/04/2017 - 12:47

visto e considerato che tutti gli anni, in occasione di questa ricorrenza ci sono i teatrini .... e' la mia festa , no e' la mia .... tu non venire... tu puoi , tu no e via con queste manfrine, togliamola dal calendario cosi' nessuno ha più' nulla da ridire, ed ognuno la ricorda nella propria mente e con le proprie idee politiche.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Mar, 25/04/2017 - 12:48

Ognuno pianga i propri morti che ce ne è x tutti.

antonmessina

Mar, 25/04/2017 - 12:48

certo è che son democratici .. no a questo no a quello e soprattutto impongono il loro volere ovunque.. siamo troppo buoni a sopportare (e io non sono certo dell'ANPI)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/04/2017 - 12:51

comunisti, giudei, relitti di traditori, di ieri, oggi e domani. Una bella pletora per un paese ormai allo sfascio.

Ritratto di Sampras

Sampras

Mar, 25/04/2017 - 12:51

SEMPRE contro Hitler e i suoi alleati, italiani o arabi non v'e' differenza.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/04/2017 - 12:53

Dopo 70 anni... ma quanti anni hanno questi impostori ? 70 anni dalla "liberazione" e il bilancio è un paese che entra nel terzo mondo, invaso da feccia e occupato ancora da basi militari non sue.

cir

Mar, 25/04/2017 - 12:59

Anche perche' la storia non e' una cosa da studiare nel susseguirsi dei fatti , vederne le cause che l' hanno provocata e valutare scientificamente. Va interpretata e scritta a piacimento , ... come il TALMUD.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 25/04/2017 - 13:04

Chi se ne frega. Che se la cantino e suonino tra loro. Predicatori d'odio. Questa festa fasulla andrebbe abrogata.

pilandi

Mar, 25/04/2017 - 13:06

@Leon2015 il giorno della vergogna è quello in cui sei nato tu e tutti i tuoi pari, animale.

angelovf

Mar, 25/04/2017 - 13:06

Ancora con questa ANPI ? Ma quando la finite con questi falsi liberatori italiani, amici di TITO, assassino degli italiani. Scaraventati nelle foibe. Il 25 aprile ci siamo liberati dei tedeschi, per poi essere invasi dall'Africa senza nessuna resistenza. Se poi dovessimo farci i conti, erano meglio i tedeschi che questi parassiti incivili e contro la nostra religione e cultura. Nascondetevi.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 25/04/2017 - 13:13

--questa festa è troppo vecchia---andrebbe cancellata --crea solo frizioni inutili ---chi vuole rimpiangere uno spietato dittatore perdente lo può fare--i cimiteri sono aperti tutti i giorni dell'anno--la storia va avanti ad ampie falcate---la comunità ebraica oggi dovrebbe manifestare contro i fascio ortodossi di netanyahu--che come le più classiche sindromi di stoccolma oggi hanno assunto le sembianze dei carnefici di ieri---swag ganja un baffetto per beniamino

vottorio

Mar, 25/04/2017 - 13:13

l'ANPI è una associazione dei partigiani che da sempre è dominata da quei partigiani delle "Brigate Garibaldi" comandate da Luigi Longo che si sono anche macchiate di orrendi delitti tra cui l'assassinio di Claretta Petacci e di numerosi partigiani non allineati alle violenze comuniste che si sono protratte fino al 1948 con l'assassinio di oltre 50/mila italiani. non va dimenticato che i parigiani di Luigi Longo complici degli jugoslavi di Tito hanno partecipato agli eccidi delle Foibe e all'eccidio della Brigata partigiana Osoppo che si opponeva all'occupazione titina. fanno bene la Brigata ebraica a non confondersi con una banda di assassini. la Storia, quella vera, deve essere riscritta

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 25/04/2017 - 13:17

Amo Israele, ma non mi sono mai piaciuti gli schieramenti, sempre a sinistra, della comunità ebraica italiana e le sue pretese e prese di posizioni in queste ed in altre occasioni. No, tutto ciò non mi va. Vorrei dire che mi fa schifo.

Keplero17

Mar, 25/04/2017 - 13:22

Effettivamente la storia è così. La brigata ebraica era composta di ebrei inquadrati nell'esercito britannico provenienti da quella che allora era una colonia dell'impero. Subito dopo la guerra gli ebrei esercitarono una notevole pressione indipendentista che che culminarono in diversi attentati contro gli inglesi fino a far saltare in aria il governatore britannico. Con la dichiarazione Balfur fu istituito lo stato di Israele. Ma in origine non si chiamava così. Dopo il regno di Salomone in cui questo stato raggiunse il suo apice arrivando fino alla città di Tiro, scoppiarono lotte fra gli ebrei del nord e Gerusalemme a causa dei tributi da versare. Queste tribù del nord presero il nome di Israele.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 25/04/2017 - 13:25

Se non arrivavano gli americani questi finti eroi comunisti sarebbero ancora nascosti sulle montagne ad aspettare la fine della guerra. Sono un branco di buffoni ridicoli.

Ritratto di 51m0ne

Anonimo (non verificato)

baronemanfredri...

Mar, 25/04/2017 - 13:27

PD DISERTA? CERTO PERCHE' HA PAURA DI PERDERE I VOTI DEI SUOI OSSEQUIOSI EBREI CHE IN ITALIA VOTANO SINISTRA CHE LI VUOLE DISTRUGGERE, MENTRE IN ISRAELE LA POPOLAZIONE DEVE COMBATTERE PER NON ESSERE AMMAZZATA. QUESTA NON E' ALTRO CHE L'EBRAISMO ITALICO.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 25/04/2017 - 13:27

La Boschi è diventata una professoressa di storia....poverina fa pena talmente è piena di ignoranza. Si vede che le hanno fatto il lavaggio del cervello.

i-taglianibravagente

Mar, 25/04/2017 - 13:28

eh, ma cara comunita' ebraica...se aspetta l'obiettivita' e l'amore per la verita' dal gerontocomio rosso...campa cavallo..

cir

Mar, 25/04/2017 - 13:31

mi viene il vomito. non so perche'...

Happy1937

Mar, 25/04/2017 - 13:31

Giusto partecipare come FI al corteo della Brigata Ebraica, non a quella dell'ANPI che, con la collusione con gli islamici, consolida come Hitler l'alleanza col Gran Mufti di Gerusalemme e continua la persecuzione contro gli Ebrei nella quale si distingueva la loro Musa Giuseppe Stalin.

Anonimo (non verificato)

Edith Frolla

Mar, 25/04/2017 - 13:37

Il ruolo della "Brigata ebraica" in Italia fu quello dei carnefici: assassinarono 1.500 tedeschi che si erano arresi e diverse centinaia di civili italiani colpevoli di avere il cognome tedesco a Tarvisio ( Fonte Chaim Miller The hidden story of the Jewish Brigade in WWII )

alby118

Mar, 25/04/2017 - 13:41

Quante pagine sono state strappate da quel libro che si chiama "Resistenza".

cir

Mar, 25/04/2017 - 13:41

anche perche' la storia e' come la scrittura dei sumeri. va interpretata, come il talmud ha interpretato la bibbia.Diverso dal corano e dal vangelo.

roseg

Mar, 25/04/2017 - 14:12

È fin troppo facile far notare che il 25 aprile è la festa più insensata e ridicola che sia mai esistita nella storia, visto che di fatto si festeggia una sconfitta miliare di un popolo distrutto e caduto nella guerra civile e nell'odio ideologizzato. E che è ancora più insensata perché si continua a festeggiarla dopo settant'anni! Una tipica follia democratica.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/04/2017 - 14:18

la festa degli schiavi orgogliosi di esser schiavi

Michele Calò

Mar, 25/04/2017 - 14:24

Lite tra ebrei e comunisti? Parenti serpenti!

Keplero17

Mar, 25/04/2017 - 14:25

La cosa più sensazionale fu che gli inglesi e i francesi vincitori della guerra persero tutte le colonie, come l'Italia. La Francia tentò disperatamente di tenersele con le armi, ma fu sconfitta su tutti i fronti. Gli usa persero solo le filippine e nazionalizzarono le Hawai. Gli inglesi cercarono di mantenere vivo il legame con il Commonwelth che però sta avendo delle fortissime spinte centrifughe. I veri vincitori furono gli ebrei che occuparono territori palestinesi libanesi e siriani. El Kid ti consiglio di non andare a dire queste cose nel quartiere ebraico di Roma, ne usciresti con la testa spaccata perché gli ebrei italiani non vanno tanto per il sottile.

larottel

Mar, 25/04/2017 - 14:26

Ho rivisto per caso il filmato dell'Istituto Luce sulla trasvolata atlantica del 1933. Sorge spontaneo il paragonare le Ali d'Italia di allora con l'Alitalia di oggi. Festeggiate, se volete, il 25 aprile. Però...

altair1956

Mar, 25/04/2017 - 14:37

Ma credete ancora che il 25 Aprile sia da commemorare come una liberazione ? Mah, guarda ben che di occupazione si tratta, occupazione alleata; ancora 34 anni poi ne riparliamo.

Una-mattina-mi-...

Mar, 25/04/2017 - 15:16

LA VERITA' E' CHE BISTICCIANO PER NIENTE: SIA PARTIGIANI CHE EBREI FURONO TOTALMENTE ININFLUENTI PER LE SORTI DEL CONFLITTO!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 25/04/2017 - 15:25

Bene, belle parole, ma dovreste ringraziare gli alleati che senza di loro non saremmo liberi (eufemismo).

Kamen

Mar, 25/04/2017 - 15:39

Eldick:ubriaco come al solito?Si rilegga la storia se ne è in grado.

nova

Mar, 25/04/2017 - 16:19

Ho fatto in tempo a diventare vecchio senza mai sentire menzionare la cosiddetta Brigata Ebraica fra le attività partigiane. E' solo da circa dieci anni che gli ebrei, non si sa di quale nazionalità - gli ebrei italiani erano allora e sono ancor oggi appena 30 mila -, vogliono salire anche su questo podio.

Citefer

Mar, 25/04/2017 - 16:35

ISRAELE OCCUPA INLEGALMENTE UN PAESE CHIAMATO PALESTINA ! PRIMA FINISCE QUESTA VERGOGNA PRIMA TROVIAMO PACE IN TERRA !!!! FANATICI

Ritratto di Tora

Tora

Mar, 25/04/2017 - 17:06

Oggi è la festa di San Marco, per tutte le persone di buona volontà e buon senso...per gli altri è la festa della "liberazione". E' uno degli esempi più clamorosi di mistificazione mai elaborati ed è agghiacciante che qualcuno pretenda che non se ne possa nemmeno discutere. Eh no, carissimi Pinocchio! Se ne deve e se ne dovrà discutere così come si discute di qualsiasi avvenimento, argomento, scoperta scientifica etc.etc. Se non si fosse accettato di poter discutere del fatto che la terra giri intorno al sole, o che la terra è sferica e non piatta, cosa insegneremmo oggi nelle scuole?

Anonimo (non verificato)

rudyger

Mar, 25/04/2017 - 17:08

Nessun accenno agli americani! in ogni guerra ci sono i partigiani ma non credo che in Italia siano stati loro che ci hanno liberati dai tedeschi. Hanno contribuito si, ma con l'aiuto poi degli americani, anche se diffidenti nei confronti degli italiani. Per quanto riguarda gli ebrei il problema va anche inquadrato nell'antisemitismo imperante in Europa nell'800-900 , ed allo strapotere della massoneria mondiale . Ma chi credete da chi il Risorgimento in Italia è stato fatto? dal popolo? il popolo è stato soltanto carne da macello. I grandi banchieri avevano e tutt'ora hanno un nome. Ma non solo nella finanza mondiale, nelle TV, nella stampa, nella politica, nelle associazioni internazionali, nel capitalismo e nel liberalismo sfrenato .

cir

Mar, 25/04/2017 - 17:10

Israele deve essere asfaltato . Regnera' per sempre la pace nel mondo.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 25/04/2017 - 17:13

Pilandi:per colpa dei tuoi amichetti che ammazzavano a tradimento e scappavano, ci ha rimesso mezzo paese, tutti trucidati. Tu sei un porco traditore.

T-800

Mar, 25/04/2017 - 17:13

Questa non è una festa è solo un motivo di divisione. Va cancellata come andrebbero cancellate per sempre le idee comuniste che hanno fatto ben più danni di quelle fasciste.

T-800

Mar, 25/04/2017 - 17:18

@pilandi si vergogni lei a criticare la verità espressa da Leon2015 (ovviamente insultandolo), nessun essere dotato di un minimo di raziocinio potrebbe definire il 25 aprile (giorno di divisione tra italiani) una festa. Sparisca comunistaccio, vada a commentare sul manifesto.

Keplero17

Mar, 25/04/2017 - 17:22

Mi risulta che siano appena 60.000 in Italia, ma da un punto di vista giornalistico finanziario culturale ed economico contano come se fossero 100 volte tanto.

dot-benito

Mar, 25/04/2017 - 17:25

l'Associazione Nazionale Poveri Imbecilli detta comunemente anpi non ha più scopo di esistere e soprattutto di parlare visto che i veri partigiani ormai sono rimasti pochissimi o addirittura non ce ne sono più comunque i partigiani garibaldini dalle mie parti hanno solo rubato alla povera gente perciò se sono morti non me ne frega niente a quelli non devo assolutamente niente

cir

Mar, 25/04/2017 - 17:25

nova 30 mila ? troppi...

T-800

Mar, 25/04/2017 - 17:30

@Ausonio ore 14.18: mai fu detta verità più grande in così poche righe.

arcierenero

Mar, 25/04/2017 - 17:31

ma quanti sono i partigiani ? eppure la guerra e' più di 70 che e' finita e loro come i cinesi non muoiono mai , HANNO SCOPERTO L'ELISIR DI LUNGA VITA?

Abit

Mar, 25/04/2017 - 17:32

La Brigata ebraica ha partecipato alla "liberazione". Inutile, anzi offensivo nei confronti della Brigata, associare al 25 Aprile i palestinesi che nulla hanno a che vedere con questa ricorrenza. L'ANPI ha sbagliato ed anche le altre forze che si sono ad essa associate in questo 25 Aprile!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 25/04/2017 - 17:42

@elkid ecco il motivo per cui mi sei simpatico, certe volte scorgo in te un piccolo balilla.

Ritratto di petrus

petrus

Mar, 25/04/2017 - 18:01

Come mai questi eroi del caxxo non parlano mai della bomba messa da "partiggggiani" di mer.. a via Rasella, provocando la reazione dei nazisti che ha causato la morte di oltre 300 civili innocenti?

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 25/04/2017 - 18:08

ANPI a 75 anni dalla fine della Guerra non dovrebbe più esistere altro che nei libri di storia.Invece per molti è ancora una professione con costi che gravano sulle spalle dei Cittadini. Per quanto tempo ancora ? Oppure dobbiamo temere anche la rivitalizione di una Associazione Garibaldini ovviamente con finanziamento regolare dello Stato .

chicasah

Mar, 25/04/2017 - 18:11

ma questi dell'AMPI chi sono? I veri partigiani o sono morti o sono ultra novantenni.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Mar, 25/04/2017 - 18:15

A proposito di storia...s'è mai sentito dire di inchieste su attentati eclatanti in Italia in cui si sia battuta la pista, almeno una volta, di un quartiere ebraico? Piazza Fontana, caso Moro, Piazza della Loggia, stazione di Bologna... Limite invalicabile! Eppure si ha un bel dire (non a torto) di intensificare la sorveglianza nelle moschee. Traggo spunto dal caso Cesare Battisti, esule latitante terrorista rifugiato in Brasile per rimarcare che: nel 2009 visse in una alberata e trafficata via del tradizionale quartiere della comunità ebraica nella casa dell'avvocato Luiz Eduardo Greenhalgh, in via Higienopolis 148 nella città di San Paolo del Brasile.

lorenzovan

Mar, 25/04/2017 - 18:19

@leon 2015...se tu avessi studiato un po di piu' sapresti che il GRANDE TRADITORE fu mussolini...riusci' a tradire TUTTI...dai socialisti del 14..ai camerati del 22..agli italiani facendo loro credere di essere una potenza mondiale...ai soldati mandati al macello..sino ai ragazzi della rsi..fuggendo vigliaccamente vestito da tedesco in un caMION TEDESCO

chicasah

Mar, 25/04/2017 - 18:36

Cit non dici che sciocchezze, torna a scuola dalla prima elementare.

rudyger

Mar, 25/04/2017 - 18:46

stanno ad uscire fuori tante verità.

casela

Mar, 25/04/2017 - 18:56

Non c'è meravigliarsi di nulla da parte di chi ha negato le foibe,i gulag, l'Ungheria .

claudio faleri

Mar, 25/04/2017 - 19:01

l'ampi è un carrozzone italiano serve solo per succhiare soldi, con la storiella ormai vizza dei partigiani c'è chi si fa la villa

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 25/04/2017 - 20:06

Anche la comunità ebraica italiana fa revisionismo: La brigata ebraica è stata creata nel 1944, e arrivata in Italia alla fine del 1944 ed e stata impiegata in combattimento per alcuni giorni nel marzo e aprile 1945 quando i giochi erano fatti. Come ho avuto già modo di dire il contributo alla liberazione c'è stato ma è minimo. 5000 uomini su tre milioni di mobilitati dagli inglesi. Ora alcune questioni: (1) perché la celebriamo la brigata ebraica in Italia? (2) Perché la comunità ebraica italiana non celebra anche per esempio il Corpo Italiano di Liberazione? (3) perché invece non simclebra anche il coraggio deglimebrei del ghetto di Varsavia? La risposta è una sola. Come ANPI strumentalizza il 25 aprile con i palestinesi, la comunità ebraica lo fa con la Brigata. Punto

Renzaccio

Mar, 25/04/2017 - 20:11

Quando odo l'inno i miei occhi si gonfiano di lacrime, quando miro il tricolore il mio cuore palpita, quando penso ai caduti la mia mano trema. Quando vedo chi ci governa la mia coscienza si vergogna! Viva l'Italia la nostra Italia!

edo1969

Mar, 25/04/2017 - 20:13

centri sociali, filo-palestinesi... quasi quasi erano meglio i nazisti

cir

Mar, 25/04/2017 - 20:46

abit: degi ebrei non puo' fregarmene di meno !!!

cir

Mar, 25/04/2017 - 20:49

bravi i partigiani con le bandiere palestinesi. Peste tifo e colera agli altri..

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 25/04/2017 - 21:19

La veritá senza fronzoli che nella patria della vigliaccheria nessuno ha il coraggio di dire: "Chi esclude la brigata ebraica sono i veri fascisti dalla parte dell´Isis".

Abit

Mer, 26/04/2017 - 00:11

Amico CIR, degli ebrei può non fregargliene di meno, ma della storia no! E' quella che è!

zucca100

Mer, 26/04/2017 - 00:33

Aiuto che commenti! Ma qualcuno sa il significato di memoria condivisa?

dakia

Mer, 26/04/2017 - 01:55

Non mi va neppure di commentare ma volevo solo dire che la "brigata ebraica" non l'ho mai sentita nominare, che gli ebrei si nascondevano nelle soffitte delle case altrui, pagando lo scomodo di chi gli comprava spesa e rischiava a dargli tetto, lo so di sicuro, imboscati che si dichiaravano italiani ma in guerra non ci andavano o per quale motivo sarebbero esistiti campi di concentramento zeppi di uomini? anche gli italiani restii non sono sfuggiti al rastrellamento tedesco. Ma di che parliamo? No revisionismo vero? e si sa che è scomodo.

Ritratto di luigin54

luigin54

Mer, 26/04/2017 - 06:36

PATETICI dopo 73 anni sfilano ancora x le strade. Liberazione da chi ??? xchè ora siamo messi forse meglio ??? Statevene a casa che almeno non intaserete le vie dei paesi e delle città.

CHAIIM

Mer, 26/04/2017 - 06:55

ANPI, CIR, AUSONIO, PSEUDO SINISTROIDI, DOVETE STUDIARE LA STORIA, IL MUFTI' DI GERUSALEMME, ZIO DI ARAFAT,CONCORDO' CON HITLER PERSONALMENTE LA ELIMINAZIONE DEGLI EBREI, NELLO STATUTO DEI PALESTINESI, C'E' ANCORA LA VOCE ;ELIMINAZIONE DELLA PRESENZA EBRAICA IN ISRAELE, GESU' ERA NATO E MORTO EBREO, . DOVE SI TROVAVA , IN PALESTINA O IN ISRAELE ? PREGAVA IN UN TEMPIO O IN UNA MOSCHEA ? vergognatevi per le vostre parole !!!!!!

lento

Mer, 26/04/2017 - 07:04

Il giorno dei vili disertori e traditori della Patria ! I partigiani = vili clandestini che fuggono dalla guerra !

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 26/04/2017 - 07:44

scusate ma se non riscrivono la storia pro domo propria che marxisti sono? Mussolini unico violento mentre i comunisti erano tutte colombe, la francia (che ha perso due volte la guerra) siede al tavolo dei vincitori, i partigiani (che fino al 44 non si sa dove fossero) liberano l'italia col supporto logistico di qualche americano ed inglese, i pochi comunisti che hanno lottato in italia contro il fascismo rischiando la pelle sono dimenticati mentre quelli che lo hanno fatto da "esiliati" in francia o svizzera sono degli eroi, togliatti che rinnega l'italia diventa un gigante, stalin è sulle bandiere rosse insieme a Ghandi, tutti i neo comunisti voltagabbana (scalfari, fo, ecc.) che erano in piazza a venezia ad inneggiare al duce si erano sbagliati un "attimino", ecc., ecc., ecc.

routier

Mer, 26/04/2017 - 07:49

Un grande filosofo asseriva che non esistono i fatti (che in quanto tali, sono passati) ma esistono le loro interpretazioni. Ovviamente prevale quella del prepotente che ritiene di aver ragione perché strilla di più.

epc

Mer, 26/04/2017 - 08:12

Il lettore @Nahum ha centrato in pieno il punto: sia l'ANPI, tirando in ballo Palestinesi e clandestini vari, la Brigata Ebraica (che non era che una delle varie formazioni dell'esercito britannico, e che fino a qualche anno fa nessuno aveva mai sentito nominare nelle manifestazioni del 25/04) tirando in ballo il Gran Muftì e facendo spot per Israele che, in questo contesto, non c'entra nulla.... (fra parentesi, ma un vero partigiano, cioè uno che è rimasto a combattere, non dovrebbe DISPREZZARE i veri o presunti profughi, cioè gente che è scappata a gambe levate dalla propria Patria nel bisogno? Mah.....)

bombadil

Mer, 26/04/2017 - 08:45

A parte il fatto che non siamo liberi per niente(basi americane con annesse bombe atomiche,dicono ottanta,pronte a partire dal nostro paese),questa festa viene fatta dissotterrando il cadavere ideologico che oramai andrebbe lasciato in pace.L'ossessione ideologica allontana talmente dalla verità che coloro che ancora credono di aver liberato l'Italia sono i più convinti alleati di un popolo mediocre che si illude di cancellare dalla faccia della terra un popolo grande, quello eletto da Dio.Fascismo e comunismo oramai sono due contenitori vuoti,la nuova ideologia teologica che ne è scaturita,quella che gestisce l'umanità dopo il crollo del muro di Berlino,la cupola planetaria del potere finanziario ed economico,delle multinazionali,la FED la BCE,i tecnocrati della UE,.....continua.

bombadil

Mer, 26/04/2017 - 08:54

.quelli di Davos per intenderci,il peggior capitalismo,quello che sta distruggendo intere nazioni formatesi dopo secoli di divenire storico,e con esse le conquiste ed i diritti sociali dei cittadini,per continuare a creare profitti immensi in commistione con gli indegni politici prezzolati del nostro tempo senza che popoli interi se ne accorgano,presi ad accapigliarsi su tutto ed il contrario di tutto,interi popoli bestie da soma dei signori di cui sopra.

Juniovalerio

Mer, 26/04/2017 - 10:08

bisticci tra comu!

cir

Mer, 26/04/2017 - 10:59

chaim , lascia stare , non e' argomento per te, dai la mano a cadaques.

cir

Mer, 26/04/2017 - 11:17

NAhum , la brigata ebraica e' nata nel 1937, addestata poi anche da mussolini a livorno.Aveva il compito di massacrare i palestinesi che si opponevano alla loro cacciata dalle LORO TERRE .