Orrore a Brindisi: nigeriano pestava la moglie davanti ai figli

La donna ha accusato un malore mentre denunciava il marito

Picchiava da anni la moglie, anche davanti ai due bambini di due e cinque anni. Denunciato a Brindisi a piede libero un uomo originario della Nigeria di 47 anni. Ieri la donna è finita al pronto soccorso ed è scattata subito la segnalazione da parte della sezione volanti. L'ennesimo gesto di violenza ai danni di una donna, moglie, mamma e compagna di vita. Proprio alla vigilia di una giornata, dedicata alle donne, che ricordando le tante vittime della violenza è più di memoria che di festa. E nel novero delle vittime c'è anche lei, un'extracomunitaria che si è rivolta ai carabinieri di Brindisi per i maltrattamenti e le percosse del marito. La donna, davanti ai militari, ha accusato forti dolori all’addome tanto da essere accompagnata in ospedale per un controllo; i medici le hanno riscontrato diversi traumi ed ecchimosi compatibili con gli episodi di violenza da lei denunciati. I medici hanno stabilito una prognosi di sette giorni. Nel frattempo l’uomo è stato rintracciato e deferito in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia. La donna e i suoi figli sono stati allontanati dal tetto coniugale e portati in una struttura protetta. Lontani da un uomo con il quale era diventato impossibile convivere.