Indossa la maglietta "pusher": in auto gli trovano mezzo chilo di droga

L'uomo è stato perquisito dai carabinieri che hanno trovato la droga nella sua auto

Andava in giro per la sua città, Brindisi, un giovane uomo di 33 anni, indossando una maglietta con la scritta 'pusher' (che in inglese significa spacciatore). Non era uno scherzo, ma probabilmente una strategia di marketing, perché la droga in vendita ce l'aveva per davvero.

Peccato che se ne siano accorti non solo i suoi clienti, ma anche i carabinieri che lo hanno arrestato in flagranza di reato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato fermato a bordo della sua vettura (che guidava senza patente perché mai conseguita), una Alfa Romeo 147, ieri pomeriggio. Il forte odore acre tipico dell'hashish ha subito orientato gli investigatori che hanno fatto scattare la perquisizione. Nel portabagagli, infatti, l'uomo aveva nascosto in una borsa termica circa mezzo chilo tra hashish e marijuana, suddivisi in diciannove dosi di varie misure pronte per la vendita illegale.

Inoltre, nel vano porta-oggetti dell'abitacolo del veicolo, c'era un bilancino elettronico di precisione e nelle tasche dei pantaloni l'uomo aveva centotrenta euro in banconote di vario taglio, oltre a circa mille contenitori in cellophane con chiusura ermetica.

Commenti

cgf

Sab, 12/05/2018 - 18:08

non c'è più religione...

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 12/05/2018 - 18:23

Sembrava insospettabile....

venco

Sab, 12/05/2018 - 18:49

Eee.. credeva di fare il furbo.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 12/05/2018 - 21:52

PRATICAMENTE SI E' COSTITUITO. MA KE IxxxxxxxE !!!!