Le brutte "sorprese" del 2017: ecco tutta la raffica di rincari

Bollette di luce e gas, pedaggi autostradali, tariffe postali: una raffica di aumenti è già in conto per il 2017

Bollette di luce e gas, pedaggi autostradali, tariffe postali: una raffica di aumenti è già in conto per il 2017 e altre brutte sorprese potrebbero arrivare nel corso dell'anno. A parziale compensazione, risparmi sono invece attesi dall'abolizione del roaming europeo per i telefonini e dal canone Rai. Complessivamente, il Codacons ha stimato una maggiore spesa media a famiglia di 986 euro, mentre altre associazioni dei consumatori si fermano 771. Ecco nel dettaglio come cambieranno le nostre spese.

PEDAGGI AUTOSTRADALI

Dal primo gennaio l'incremento medio delle tariffe di pedaggio sull'intera rete autostradale (calcolato sulla base dei veicoli-km che si prevede saranno percorsi nell'anno 2017) risulta pari allo 0,77%.

TARIFFE POSTALI

Spedire raccomandate costerà 50 centesimi di più, mentre per le assicurate ci sarà un rincaro di 35 centesimi sulle nazionali e di 60 centesimi sulle internazionali. Per missive, plichi e pacchi si dovranno spendere dai 10 ai 65 centesimi in più.

BOLLETTE

Quelle di luce e gas aumenteranno da gennaio rispettivamente dello 0,9% e del 4,7%. Ma l'Authority per l'Energia prevede che in un anno (tra il 1 aprile 2016 e il 31 marzo 2017) spenderemo 8 euro in meno per la luce e 71 euro in meno per il gas.

RC AUTO

I premi sono fermi da 4 anni. Ora si prevede un rincaro dello 0,6%, ossia all'incirca 10 euro in più.

CELLULARI

Dal 15 giugno 2017 scatterà la tariffa unica europea con l'abolizione del roaming. Finiranno così i costi salatissimi se si usa il cellulare viggiando in Europa. - CANONE RAI: Dal 2017 ci costerà all'incirca 10 euro in meno.

TRENI

Non ci sono aumenti in vista per i Frecciarossa o gli Intercity ma le tariffe dei pendolari sono fissate tramite delibere regionali, quindi potrebbero esserci variazioni per i residenti di alcune Regioni.

SCUOLA

Per l'istruzione (libri, rette scolastiche, cancelleria) il Codacons prevede un aumento di circa 45 euro.

SERVIZI BANCARI

Eventuali rincari sono di competenza dei diversi istituti di credito, ma i consumatori ritengono che sia in arrivo una spesa di circa 16 euro in più a famiglia.

Commenti

Blueray

Dom, 01/01/2017 - 15:33

I servizi pubblici sono, dopo le banche, la più grande truffa nei confronti del cittadino. Quindi che rincarino non stupisce anche se l'inflazione è negativa. Ad es le bollette vanno alle stelle non già per i consumi, ma per le spese fisse di trasporto dell'energia, di gestione dei contatori, oneri di sistema, servizi di rete, accise e imposte statali. Un mix esplosivo che tende a svincolare sempre più le utenze dai consumi e a renderle una miniera d'oro per il solo fatto di esistere anche se sottoutilizzate dal titolare. E se gas e energia elettrica diminuiscono non se ne accorge nessuno, a causa della sproporzione (in difetto) della materia prima nel peso della bolletta

arkangel72

Dom, 01/01/2017 - 16:26

GRAZIE per impoverire, annichilire e umiliare costantemente il popolo italiano!!!

Una-mattina-mi-...

Dom, 01/01/2017 - 17:25

SE IL BUONGIORNO si vede dal mattino, era meglio quando era notte

Lucaferro

Dom, 01/01/2017 - 18:02

Evviva il giverno Renzi e Gentilini! Avanti o popolo: pagate o sarete evasori!

frabelli1

Dom, 01/01/2017 - 19:42

Possibile che ad ogni inizio d'anno, immancabili come e stagioni, le tariffe autostradali debbano aumentare? È assurdo CxxxO!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 01/01/2017 - 19:43

Almeno non dicessero calano tasse e imposte!

19gig50

Dom, 01/01/2017 - 22:33

Tutti pagamenti in più che ricadono su di noi perchè queste mer@e, ci fanno pagare i furti di chi ha rovinato le banche e il mantenimento delle risorse preziose.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 01/01/2017 - 22:33

Già messo in preventivo, da gente che ha sempre giurato di abbassare le tasse e le imposte.

lento

Lun, 02/01/2017 - 09:16

Vorra' dire che evaderemo piu' tasse !