Buon compleanno al Wc: fu inventato 156 anni fa

A brevettarlo il wc fu Thomas Crapper il 17 gennaio del 1861, ma già dall'età della civiltà minoica cretese si parla dei primi albori del moderno sanitario da bagno

Buon compleanno wc. Ce n'è uno nei bagni di tutta Europa, i bambini diventano grandi quando passano dal vasino al sanitario da bagno dei grandi e in qualche modo ormai lo consideriamo un oggeto di cui non possiamo fare a meno. I gabinetti alla turca si laveranno pure più facilmente, ma di certo sono meno comodi.

Ecco. Oggi ricorre il 156esimo compleanno del WC. Mica male. A inventarlo fu Thomas Crapper nel 1861: mentre l'Italia veniva unita da Garibaldi, gli inglesi inventavano i sanitari del futuro. Il 17 gennaio di quell'anno l'ingegnere di sua maestà brevetta il WC con lo sciacquone e la vaschetta di acqua che rimane sul fondo e evita il diffondersi degli odori.

A dire il vero, secondo quanto riporta l'HuffingtonPost, a rivendicare l'invenzione del Wc potrebbe presentarsi anche la civiltà minoica cretese. Alcune iscrizioni sul palazzo di Cnosso, infatti, rivelerebbero che già 3mila anni fa ci fosse in uso la moderna toilette. Ma vallo a capire. Non solo. Anche nel un tal sir John Harrington potrebbe dire di essere il vero papà del wc, visto che nel suo "La metamorfosi di Ajax" c'erano alcune pagine con un piccolo manuale per costruirsi una toilette personale.

Commenti

cgf

Mer, 18/01/2017 - 18:23

io veramente a Pompei ho visto una lastra di pietra [ma sicuramente esistevano anche di legno] con buco nel mezzo che serviva proprio a...

Una-mattina-mi-...

Gio, 19/01/2017 - 11:22

FINALMENTE UN ANNIVERSARIO SERIO