"I neri vanno buttati a mare": una donna indagata per odio razziale

A Vicenza una 72enne è finita a processo per essersi rivolta così a un bimbo di 10 anni trovato al supermercato

Una donna 72enne vicentina è stata indagata per ingiuria e istigazione all'odio razziale per aver aggredito un bimbo dicendogli che "tutti i negri andrebbero buttati a mare."

Il 20 maggio dello scorso anno un bimbo di dieci anni, italiano ma con la pelle scura, si trovava al supermercato con il padre, vicentino, e la madre, nigeriana. Alle casse, una donna in coda davanti a loro si sarebbe rivolta al piccolo pronunciando la frase incriminata, facendo scoppiare il bimbo in un pianto dirotto.

Ora il pubblico ministero della città veneta ha chiuso le indagini preliminari, notificandone l'avviso alla donna. Che ora potrà farsi interrogare o mandare una memoria entro venti giorni. Prima della fase del giudizio, dove la sua posizione verrà valutata dai magistrati del tribunale.

Commenti

Raoul Pontalti

Mar, 03/03/2015 - 12:05

Si auspica condanna esemplare! Non si fanno piangere i bambini o vecchiaccia!

spectre

Mar, 03/03/2015 - 12:07

so che non mi posterete, comunque la signora ha diritto in un paese libero di dire quello che vuole ed io le sono solidale.... chi vive in mezzo a questa gente (che ci odia) alla fine non può che avere questo tipo di reazione.... sono degli incivili nel DNA, non si riusciranno mai ad integrarsi, la nostra civiltà è avanti anni luce alla loro, e loro non intendono abbndonare le loro abitudini per noi incivili. Io non voglio abbassare e retrocedere a livelli di inciviltà primordiale solo perchèp qualcuno deve lucrarci sopra o perchè qualcuno (compreso i nostri goveranti) vogliono il "bene" di questa gente!

spectre

Mar, 03/03/2015 - 12:09

la signora... probabilmente ne ha le scatole piene come tanti italiani.... compreso il sottoscritto... io non tollero più.... non me ne frega del buonismo... loro stanno bene a casa loro.... e se qualcuno piace stare con loro se ne andassero in afrika.

honhil

Mar, 03/03/2015 - 12:12

“E' insomma un fenomeno sociale complesso.”? No, per niente. E’ molto semplice da spiegarsi. Basta avere la voglia di vedere le cose per come stanno. E le cose stanno così: gli italiani aggrediti dalla povertà sono oramai la stragrande maggioranza della popolazione e nessuna istituzione, né locale né provinciale né regionale né nazionale, si cura di loro. Mentre per ogni extracomunitario che arriva, e ne arrivano a migliaia al giorno, 24h24, quelle stesse istituzioni aprono i cordoni della borsa. Tutti indaffarati a chi più spende. Non capire che queste minacce locali sono i prodromi di una insofferenza che si fa sempre più aggressiva, è miopia pura e dei politici e dei giornalisti e dei sociologi e anche della magistratura.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 03/03/2015 - 12:13

La domanda sorge spontanea ma in casi di colpa gli metteranno le ganasce alla XXXXXXXXXXX bocca?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 03/03/2015 - 12:18

Non ha torto,é l'unico modo per insegnare loro a nuotare. Un'iniziativa meritevole, se sanno nuotare difficilmente poi affogano. Forse questo voleva dire la signora, un lodevole consiglio, altro che razzismo, dai non confondiamo le cose, e poi si sa, bisogna imparare da piccoli.

kayak65

Mar, 03/03/2015 - 12:21

mi spiace per il piccolo perche' I bambini sono innocenti a prescindere, ma sarebbe utile conoscere l'intera vicenda .penso che una reazione del genere da una persona anziana,che fino a qualche anno fa era impensabile, sia frutto della strafottenza e delle protezioni che I clandestini neri arabi o rom che siano, godono in questo paese. sbagliato far di tutto l'erba un fascio, ma si sa che quando si miete si possono tagliare anche piante o fiori che non lo dovrebbero essere. e certamente le leggi e I magistrati e I sinistrati buonisti non aiutano in questo senso

tormalinaner

Mar, 03/03/2015 - 12:21

Con l'aumento degli immigrati aumenta l'intolleranza e diminuisce la pazienza delle persone soprattutto se anziane che magari hanno una misera pensione. Intolleranza giustificata dal fatto che spesso gli stranieri hanno più assistenza e diritti dei nostri poveri anziani.

Totonno58

Mar, 03/03/2015 - 12:24

...e lei, se non fosse pe rl'età, andrebbe buttata in cella...e andrebbe buttata anche la chiave...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 03/03/2015 - 12:27

Ho rispetto per la vecchiaia ma... dovessi ridurmi così per demenza senile chiederei ai miei cari di sopprimermi!!!

terminverpier

Mar, 03/03/2015 - 12:28

poverino ! ! ! è scoppiato in un pianto dirotto ! ! ! mentre noi ci siamo messi a ridere quando il calciatore mussulmano aveva detto, dopo l'eccidio di Parigi : appena 12 , era meglio se fossero stai molti di più. il razzismo nei nostri confronti non esiste. sempre più itaglietta di mxxxa...ma ci stiamo svegliando per fortuna e allora tremate tremate che le ....... .... son tornate !

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 03/03/2015 - 12:28

Adesso NON esageriamo. Però i Politici DEVONO capire che l'Italiano è stanco di essere maltrattato. La discriminazione raziale nasce dal malcontento dalla mancata giustizia dalla strafottenza Politica. La colpa di tutto quello che sta accadendo e dovrà accadere NON E' dell'Italiano ma della classe Politica che sta DISCRIMINANDO il cittadino. meditate Politici, meditate!

eolo121

Mar, 03/03/2015 - 12:31

rischia l ergastolo o la lapidazione

duca di sciabbica

Mar, 03/03/2015 - 12:43

adesso aspettiamo i post entusiasti a difesa di questa rimbambita, e magari vediamo quanti di essi sono di mano meridionale...

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 03/03/2015 - 12:44

Viceversa, se un negro si fosse rivolto in quella maniera ad un bambino bianco facendolo piangere, non sarebbe stata riportata nemmeno la notizia. Altro che giudice... Paese di m...

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 03/03/2015 - 12:47

Pontalti, che paroloni ... vecchiaccia ... bambini...

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mar, 03/03/2015 - 12:48

Difendiamo la LIBERTA' DI ESPRESSIONE!!! Je suis Charlie

dani88

Mar, 03/03/2015 - 12:49

Sono questi i problemi dell'Italia eh...

Jackill

Mar, 03/03/2015 - 12:55

Quindi la lezione di Mandela e' gia' archiviata e sepolta con lui. Se i diritti sono diventati una questione di colore, bisogna che qualcuno cominci a descriverne le tonalita´. Magari non e' detto che il "bianco piu' bianco..." sia il preferito. A questo siamo arrivati? Vorrei solo ricordare che i grandi imperi (Romano, Arabo e che dir si voglia) si sono sempre basati sulla molteplicita´di razze e culture. A noi e' purtroppo toccato di vivere in questa era. Pazienza.

Jackill

Mar, 03/03/2015 - 12:58

“Fino a quando il colore della pelle non sarà considerato come il colore degli occhi noi continueremo a lottare.” CHE GUEVARA

plaunad

Mar, 03/03/2015 - 13:00

Invece di scandalizzarsi tanto perché tutta la truppa pseudo "buonista" non si chiede perché e per colpa di chi oggi ci sono queste reazioni esasperate ?

Raoul Pontalti

Mar, 03/03/2015 - 13:02

Bananas non vi siete nemmeno accorti in preda ai vostri deliri razzistici che il "negro" era più propriamente mulatto ma soprattutto cittadino italiano con padre padano ed era un bimbo. Solo dei mentecatti possono esaltare una meschinità che può trovare parziale attenuante nell'arteriosclerosi e nella disnormia ormonale postmenopausale della vecchiaccia.

mariolino50

Mar, 03/03/2015 - 13:04

Possibile che bisogna amare i negri per forza, la legge con la forza mi può impedire di parlare , che non ha mai fatto male a nessuno, ma l'amore e anche l'odio non si impongono e non si comprano, non hanno prezzo, si comprano solo i surrogati. La libertà di parola se ha limiti vuol dire che non esiste, si è liberi solo di pensare a bocca chiusa, sapessero quanta gente farebbe di peggio che buttarli a mare.

Totonno58

Mar, 03/03/2015 - 13:10

jackill..“Fino a quando il colore della pelle non sarà considerato come il colore degli occhi noi continueremo a lottare"...mi sembra che in realtà fosse "finchè ecc.....sarà sempre guerra" e che fosse di Hailè Selassiè e ripresa dal Grande, Mistico Marley... https://www.youtube.com/watch?v=ZCFHYyErkA0

antonioball73

Mar, 03/03/2015 - 13:19

tipici padani.tutti muti con i maghreb che fanno i prepotenti,e poi da perfetti frustrati impotenti, duri con bambini e donne.prndete un po' di lezioni da noi del centro-sud.quelli bravi ,che vogliono lavorare e integrarsi ce li teniamo,mentre quelli che vogliono fare i fenomeni e delinquere li prendiamo a calci in cxxo e li mandiamo da voi.e tra l'altro si trovano pure bene visto che spadroneggiano tranquillamente. l'ho detto 2 giorni fa ad un tunisino che faceva il duro:occhio,da ancona in su e' roba vostra perche' ve lo permettono,ma da li in sotto trovate ancora gente che non se la fa addosso x una tonalita' di pelle piu' scura,ma che certamente non vi discrimina per il colore della pelle.e aggiungo ora ,non e' tanto vigliacca da prendersela con i bimbi.e non e' x la signora di 80 anni che si puo' al limite compatire,e' x la mentalita' (e l'abuso di alccol) che dico:buttate i veneti in mare

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 03/03/2015 - 13:22

Però... la vecchiaccia in questione presenta caratteristiche simili ead una "gentile signora" che, saltuariamente, fa bella mostra di se su queste pagine. Sarà lei???

Luis53

Mar, 03/03/2015 - 13:28

la colpa non é della Signora ma del finto buonismo di chi lucra e non rispetta minimamente chi nato e cresciuto in questo paese.

tuttoilmondo

Mar, 03/03/2015 - 13:30

Qualche forumista parla del colore della pelle. Non ha capito niente. E di gente che non capisce niente ce n'e' troppa in Italia. Faccio un esempio che lo capiscono pure i tavolini di un bar: mio cognato, dopo aver lavorato in vari alberghi per 40 anni, guadagna meno di un immigrato, implicitamente nero, sbarcato di prepotenza, senza chiedere il permesso e senza avere rispetto per niente e nessuno, al quale, togliendoci soldi dalle tasche, politici e governanti, ghiotti di soldi, indennita', vitalizi, bonus, scorte, appartamenti a due euro, elargiscono, ripeto a spese nostre, piu' di quanto guadagna mio cognato e decine di milioni come lui. Allora... c'e' da incazzarsi, o no??????????????!!!!!!!!!!!!!!! Con chi? con tutti quelli che ci mangiano, neri compresi, che nemmeno hanno rispetto, e che, anzi, delinquono, stuprano, spacciano, rapinano, uccidono. E basta!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 03/03/2015 - 13:31

E' probabile che l'anziana venga sanzionata, alla faccia del diritto di espressione. In tal caso, voi de "il Giornale" fatevi promotori per una colletta. Alla faccia dei sinistrati che infestano le pagine di questa testata.

Jason Green

Mar, 03/03/2015 - 13:44

No! Non ci siamo! Gli stranieri integrati (anche se in questo caso non si tratta di straniero integrato ma di un BAMBINO ITALIANO!)ma soprattutto i BAMBINI in generale (anche quelli dei Rom!) non meritano azioni del genere! Non è colpa loro se sono COSTRETTI od educati a commettere illeciti. Ma quello che è descritto in questo articolo NON HA SCUSANTI!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 03/03/2015 - 13:48

Raoul Pontalti@@@@ Continua con i gargarismi, forse a forza d'insistere riuscirai a pulirti la lingua, anche se biforcuta almeno un po pulita, con tutte le stronz....te che dici!

honhil

Mar, 03/03/2015 - 13:52

“E' insomma un fenomeno sociale complesso.”? No, per niente. E’ molto semplice da spiegarsi. Basta avere la voglia di vedere le cose per come stanno. E le cose stanno così: gli italiani aggrediti dalla povertà sono oramai la stragrande maggioranza della popolazione e nessuna istituzione, né locale né provinciale né regionale né nazionale, si cura di loro. Mentre per ogni extracomunitario che arriva, e ne arrivano a migliaia al giorno, 24h24, quelle stesse istituzioni aprono i cordoni della borsa. Tutti indaffarati a chi più spende. Non capire che queste minacce locali sono i prodromi di una insofferenza che si fa sempre più aggressiva, è miopia pura e dei politici e dei giornalisti e dei sociologi e anche della magistratura.

NON RASSEGNATO

Mar, 03/03/2015 - 13:54

Forse la signora aveva avuto qualche visita non richiesta, forse era stufa di pagare tasse per mantenere ospiti non invitati, forse aveva mille altri motivi per esprimere la sua opinione. Certamente non era il caso di manifestarla a un ragazzino.

marco m

Mar, 03/03/2015 - 14:01

I vari commentatori alla spectre, honhil, tormaliner e compagnia bella che hanno subito iniziato con contumelie e lamentazioni contro immigrati, non si integrano, etc etc etc potrebbero fare il favore di leggere l'articolo e vedere che il piccolo e' nato in ITALIA, da padre ITALIANO? Tanto per evitar altre boiate.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 03/03/2015 - 14:03

Cari i miei bananas, mi rendo conto che per voi la lettura è una cosa difficile e vi limitate ai titoli e a guardare le figure, ma se vi foste sforzati di decifrare quei strani segni neri su fondi bianco (le lettere), avreste letto che quel bambino è ITALIANO!! Figlio di padre italiano (padano doc) ma dalle pelle un pò scura! Porca di quella eva, cosa vogliamo mandare a casa anche chi lo è già? Poi vi incazzate se vi dicono che siete mononeuroni!

Luca.IV

Mar, 03/03/2015 - 14:32

@Kayak65@ ottimo commento il suo,intelligente e misurato,ha centrato perfettamente il problema. Riguardo certi commenti da "leoni da tastiera" lasciano il tempo che trovano...queste persone poi sono le prime che abbassano lo sguardo qnd qualche immagrato li guarda male...

gneo58

Mar, 03/03/2015 - 14:32

grazie alle politiche delle "risorse" diventeremo tutti piu' cattivi. Grazie governi (esatto governi).

gneo58

Mar, 03/03/2015 - 14:38

per "frank" temo che col mononeurone, e persino agonizzante, sia lei, a "monte" di questo articolo ci sono altre situazioni che il suo mononeurone logicamente non comprende. Saluti.

sarando

Mar, 03/03/2015 - 14:40

Il problema non è la povera vecchia. Si sa con gli anni la demenza senile ci sta anche. Il vero problema sono questa massa di commentatori razzisti

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Mar, 03/03/2015 - 14:53

No, non può durare.Sono contrario alle discriminazioni, anche quelle adottate nei confronti degli italiani.In questi giorni la tv di stato ci ha ossessionato con una campagna antidiscrimine razziale con diversi spot.Parlano, asenso unico, di diritti, diritti e diritti, ma mai di doveri!

ORCHIDEABLU

Mar, 03/03/2015 - 14:56

malata mentale.fatele una bella multa cosi' non mangia per qualche giorno rinsavira' di sicuro.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 03/03/2015 - 14:57

gneo, a monte di questo articolo c'è una simpatica vecchietta che dice ad un bambino (UN BAMBINO!!!) italianissimo, che i neri come lui dovrebbero morire affogati. A te magari sembrerà una cosa normalissima, magari anche adorabile... a me stranamente no. Cos'è che non comprendo?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/03/2015 - 15:27

Cose italiane. Una vecchietta, probabilmente esaurita e in difficoltà, ha superato il limite di sopportazione per una vita piena di sofferenza. E allora dagli all'untore, "crucifige", da parte di un sistema che sul dolore del popolo bue campa in modo regale. Però il sistema non può sopportare lo sfogo della vecchietta, che probabilmente costa allo stato molto meno degli immigrati, di quelli gestiti con metodi criminali (come a Roma) ed anche di quelli alloggiati in sontuosi alberghi in località turistiche. Chi è che non si sente di urlare il proprio sdegno e la propria sofferenza? Ma il giudice, che non è sceso da Berlino, si attiene alle carte e incrimina. Io però sto con la vecchietta, anche se ho pietà e comprensione per il bambino, che poi è italiano: ovviamente mai avrei detto cose del genere, però sicuramente anche io, in una certa misura, sono un privilegiato.

atlante

Mar, 03/03/2015 - 15:34

Per Alex Biffi. Complimenti! Bravo! Hai detto coraggiosamente la verità. Lo pseudo reato di "razzismo" viene applicato solo verso i bianchi che insultano i neri, ma mai all'inverso. E' la prova scientifica di quanto siano ipocriti ed imbecilli gli "antirazzisti".

Rossana Rossi

Mar, 03/03/2015 - 16:05

Lasciamo stare le solite idiozie che scrivono i babbei buonisti alla pontalti. Il fatto è sintomo delle scatole piene che ne hanno gli italiani. Ai clandestini 1050 euro al mese. Agli anziani italiani il rovistamento nei cassonetti per mangiare. Altro che negri..............

Blueray

Mar, 03/03/2015 - 16:15

Spiace per il giudice ma non è ingiuria e nemmeno istigazione perché la signora non ha istigato nessuno, ha espresso una sua opinione, estrema certo, trascendente anche, generalista pure ma pur sempre un'opinione. Se avesse detto che tutti i bianchi sono da impiccare non si sarebbe voltato nessuno e non le sarebbe successo niente. Siamo sotto scacco degli immigrati e di personaggi venduti alla causa della loro tutela.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mar, 03/03/2015 - 16:16

@Pontali, questa e foto d'archivio, non ai ancora capito come funziona. Domanda prima alla vecchietta cosa gli é successo , con 'i negretti. Saluti

Aristofane etneo

Mar, 03/03/2015 - 16:22

Frasi del genere sono vomitevoli perché offendono "tutti" i neri della Terra, anche quelli perbene, e fanno male a "tutti" gli Italiani che così verremo descritti come razzisti anche da chi è più razzista di noi. Si è di fronte alla variante di "sporchi terroni e ottusi polentoni". La vecchiaia non sempre è sinonimo di saggezza.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 03/03/2015 - 16:23

Atlante...quindi tu non trovi nulla di strano nel dire ad un bambino italianissimo, con la sola sfiga (secondo te) di aver la pelle nera: dovrebbero buttarvi a mare? Che è un pò come dire dovreste morire tutti affogati. A te sembra normale che una persona anziana possa dire una cosa del genere ad un bambino? Un bambino cxxxo! Ma come cacchio state?

harry_kowalski

Mar, 03/03/2015 - 16:52

In questi giorni passa sulla rai una pubblicità-regresso che invita a denunciare le frasi 'razziste' ad un numero telefonico. E evidentemente la libertà di parola è secondaria, e presto essere bianchi sarà una vergognosa tara da nascondere.

BlackMen

Mar, 03/03/2015 - 16:59

Rossana Rossi: domanda facile facile..la faccio a lei ma vale per molti qui. Quale sarebbe l'analogia che passa tra un clandestino che viene qui a delinquere ed un bambino Italiano (nato in Italia da padre italiano) in fila alla cassa del supermercato? La sua colpa quale sarebbe? Che anni or sono il padre di Vicenza si è innamorato di una ragazza nigeriana e ha deciso di farci un figlio? Non mi sembra molto forte come analogia. Lei che dice?

Ettore41

Mar, 03/03/2015 - 17:03

Ma la colpa non e' della vecchietta che forse ha la scatole piene di essere importunate da gente di colore. Se gli italiani sono diventati razzisti la colpa e' di gente come la Boldrini e della politica scellerata sull'immigrazione buonista

Ettore41

Mar, 03/03/2015 - 17:12

@frank.. Io la leggo diversamente. Per me la signora non ce l'ha col bambino ma con il colre della sua pelle e cosa quel colore rappresenta oggi. Sicuramente quella signora 20-25 anni fa avrebbe fatto una carezza a quell bambino, oggi non piu', oggi ci hanno reso razzisti e xenofobi. Il fatto che il bimbo sia italiano non cambia la situazione di disagio che avvertiamo istintivamente se una persona di colore si avvicina a noi, E' solo un mio punto di vista ovviamente, una opinione contestabile come tutte le opinioni.

atlantide23

Mar, 03/03/2015 - 17:12

mah....bisognerebbe vedere il motivo che ha scatenato questo commento e non credo che la signora si sia rivolta al bambino. magari, si e' messo a piangere perche' la madre non gli ha comprato qualche dolcetto...

gigi0000

Mar, 03/03/2015 - 17:12

I bambini sono sempre e comunque sacri e, senza scomodare il Vangelo per coloro che fanno loro del male, biasimo ogni e qualunque azione contro di essi. Ma, le premesse alla frase in questione potrebbero, magari, se non giustificare, almeno far comprendere l'irritazione della Signora. Ci sono dei genitori debosciati, non solo neri, ma anche bianchi ed italianissimi, anche se generalmente di quella parte d'Italia, che lasciano i loro cialtrocelli liberi di fare quel che vogliono. Ma a questo punto, il rompiballe, per quanto piccolo, talvolta un calcio nel deretano se lo meriterebbe.

linoalo1

Mar, 03/03/2015 - 17:25

Cosa vuol dire,se anche gli anziani si ribellano?Vuol dire che è stato toccato il fondo e che,ormai,basta una scintilla per fare scoppiare il malumore del Popolo Italiano!I poveri Immigrati,non hanno nessuna colpa!Però,se stassero a casa loro a combattere per la Libertà e la Democrazia,come hanno fatto molti Popoli prima di loro,chiedendo magari un aiuto ad USA ed E.U.,forse,non avrebbero più dignità?Lino.

Ettore41

Mar, 03/03/2015 - 17:26

@FRANK 14:03 La sua supponenza e tracotanza non ha limiti ed e' senza vergogna. Guardi che la cultura, l'uso e comprensione della lingua italiana non e' appannaggio solo di voi sinistri sinistrati. Anche lei, per esempio, non conosce l'uso del congiuntivo. La sua frase " mi rendo conto che per voi la lettura è una cosa difficile" e' grammaticalmente errata. dopo lettura ci vuole: "sia una cosa difficile". Dica quello che vuole ma cerchi almeno di scrivere in un italiano corretto.

duca di sciabbica

Mar, 03/03/2015 - 18:10

@ettore41 - il post di frank 14:03 è impeccabile, almeno dal punto di vista della consecutio temporum, visto che per lui la difficoltà di lettura è un fatto - quindi va usato il modo indicativo come ha fatto lui, non il congiuntivo.E' come se avesse detto "prendo atto che", "constato che", etc.

BlackMen

Mar, 03/03/2015 - 18:15

Ettore41: ahahahha il bue che dice cornuto all'asino! "La sua supponenza e tracotanza non HANNO limiti" Tralasciando il fatto che la "e" (verbo) sarebbe meglio scriverla con l'accento che con l'apostrofo. Saluti

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 03/03/2015 - 19:17

Caro Ettore, chapeau mi hai beccato! Ho mancato un congiuntivo...quindi tutto il mio ragionamento va a farsi benedire! Non fa una piega. Rispondere sxx merito ti sembrava brutto? Peraltro io sono uno di quelli che evita di prendere per il cxxo il prossimo relativamente agli errori grammaticali, ( e tu sai benissimo che qui dentro c'è gente che non passerebbe la seconda elementare), anche perchè molti sono dovuti allo "scrivi e cancella", come nel mio caso...ma comunque ho sbagliato e stasera mi fustigherò con un frustino. Da oggi in poi comunque romperò i maroni a tutti i bananas sgrammaticati...ci sarà da ridere! Ah...la tua opinione nel merito posso saperla o vuoi cercare qualche errore anche in questo post?

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 03/03/2015 - 19:18

Ah Ettore...come giustamente detto da Blackman....la supponenza e la tracotanza non HANNO limiti...! Te l'ho detto che cominciavo..

Ettore41

Mer, 04/03/2015 - 00:02

Caro Frank, non seguire pedestremente BlackMen perche' non ha il minimo di fantasia ne' capacita' riflessive e di analisi. Si dia il caso che non risiedo in Italia e che pertanto la mia tastiera non e' quella italiana e manca di "e" accentate cosi' come di "u" e di "a". Debbo pertanto supplire con l'apostrofo. Fatevene una ragione. Per quanto attiene a come la penso vatti e vedere i miei interventi delle 17:03 e 17:12

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 04/03/2015 - 14:47

Ettore41: si..però "HA" anzichè "HANNO"...

heliodromos

Mer, 04/03/2015 - 19:06

L'agonia del bel dolore si diffuse propagando niente urla,niente rumore fa l'islamico bruciando. giunti tutti in allegria fu per noi spensieratezza con i camion e la ferrovia li portammo alla salvezza! quell'ammasso serpeggiante ci ridava la speranza, con il sangue ribollente li invitammo nella stanza. beduino, io te lo dico, la tua faccia già scarnita, non disperare buon amico, finirà poi incenerita! ogni campo sarà vasto, non si avranno stanze piene sarà solo un olocausto, per il mondo ed il suo bene!