Cagliari, dopo la rissa gambiano pesta militare che chiede documenti

Ennesimo episodio registrato in pieno centro nella ormai sempre più vituperata piazza del Carmine: cittadini esasperati, ma tutto resta immutato

Che piazza del Carmine a Cagliari sia diventata negli ultimi tempi una pentola a pressione pronta ad esplodere è cosa nota agli abitanti.

Nel frattempo gli innumerevoli stranieri delle più disparate etnie che la frequentano, popolandola anzi quasi esclusivamente, continuano a rendersi protagonisti di quotidiani episodi di degrado, tra spaccio, bisogni fisiologici espletati sotto la statua della Madonna del Carmine e risse.

L’ultimo episodio stamani intorno alle 9:30, quando ha avuto origine un violento diverbio tra tre gambiani, trasformatosi presto in una colluttazione. Fortunatamente sono arrivati tempestivamente sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Cagliari, unitamente ai colleghi del IX battaglione Sardegna, allertati telefonicamente da un residente.

I militari hanno tentato di placare i bollenti spiriti dei facinorosi gambiani, a cui hanno chiesto, come da prassi i documenti di identificazione. Si tratta del 20enne Omar Jarju, del 23enne Saihou Choi e del 41enne Hally Nyassi, tutti richiedenti asilo. Quest’ultimo tuttavia, personaggio già noto alle forze dell’ordine, ha mal digerito l’interferenza dei carabinieri e la richiesta da loro effettuata. Ragion per cui si è rivoltato contro uno di loro sferrandogli un forte pugno in pieno volto. Immediata la reazione dei colleghi dell’aggredito, che si sono fiondati sul violento africano e lo hanno bloccato, facendo scattare le manette ai suoi polsi.

Nyassi si trova ora trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma di Villanova in attesa del processo per direttissima.

Commenti
Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 21/10/2018 - 17:10

Far correre i Gambiani A GAMBE LEVATE con ADEGUATE REGOLE D'INGAGGIO.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 21/10/2018 - 17:11

Far correre i Gambiani A GAMBE LEVATE con ADEGUATE REGOLE D'INGAGGIO. Inoltre, poiche`sono in attesa di asilo, BOCCIARE IMMEDIATAMENTE E RISPEDIRE A CALCI

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 21/10/2018 - 17:13

quando leggiamo queste notizie, sappiamo l'inizio e anche la fine:processato e rilasciato (per direttissima)

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 21/10/2018 - 17:13

ESPULSIONE IMMEDIATA PER TUTTI E TRE!!

Un idealista

Dom, 21/10/2018 - 17:21

Il processo viene svolger direttissima, in modo da liberare più in fretta il delinquente.

maricap

Dom, 21/10/2018 - 17:24

l'aggressione alle forze dell'ordine deve contemplare un pestaggio sul luogo, ancor prima dell'arresto. Manganellate come se grandinasse, tanto per far passare la voglia di provarci, agli altri trogloditi. Già dimenticavo " Nessuno tocchi Caino, e la cosiddetta magistratura comunista". Sed ferro recuperanda est patria.

baronemanfredri...

Dom, 21/10/2018 - 17:35

BASTA BASTA VEDERE CARABINIERI MASSACRATI E NON POTER FAR IL CARABINIERE IN SERVIZIO COME UNA VOLTA. ORA BASTA LI HANNO FATTO DIVENTARE OMUNCOLI, PAVIDI, IMPOTENTI E CASTRATI GRAZIE ALLE MINACCE DI DENUNZIE SE FANNO IL LORO DOVERE. ORA BASTA. BISOGNA REAGIRE. SPERIAMO CHE SALVINI VINCE NELLA REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE. ALMENO E' ALTRO SEGNALE CONTRO COMUNISTI SINISTRI E CATTOCOMUNISTI. ORA BASTA RIDIAMO LA DIGNITA' AI CARABINIERI ALL'ARMA CHE DAI GOVERNI DI MORTADELLA HANNO PERSO LA LORO STORIA.

Malacappa

Dom, 21/10/2018 - 17:44

V i dico cosa succedera' nel processo per direttissima, il furfante verra' rilasciato o no???? Perche' invece delle manette non scatta una bella palla in zucca a sto delinquente

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 21/10/2018 - 18:01

L'articolo termina con un, IN ATTESA DEL PROCESSO PER DIRETTISSIMA!!! Che sapete come si concludera Italiani!!! INDOVINA INDOVINELLO!!!lol lol

Giorgio5819

Dom, 21/10/2018 - 18:17

Tanto a queste bestie non fa niente nessuno...hanno il lasciapassare a delinquere dai maledetti COMUNISTI !

Tranvato

Dom, 21/10/2018 - 18:30

Richiedenti asilo? Si, su un C130 dell' AM e paracadutati al limite dello spazio aereo del Gambia.

oracolodidelfo

Dom, 21/10/2018 - 18:37

Quando si azzuffano fra di loro....lasciamoli fare. Non mettiamo in pericolo la vita dei Carabinieri!

Papilla47

Dom, 21/10/2018 - 18:41

Ma perchè gli altri giornali non parlano di questi schifosi episodi? Dicono invece il contrario che sono gli italiani a massacrare questa povera gente. Per non parlare delle ong che avevano richiesto di mettere sotto inchiesta l'italia per razzismo ad una pseudo commissione europea presieduta da una pazza che ha inviato minacce. Come si fa a tacere su questo oscuramento della dignità?

Ritratto di PATATRAC73

PATATRAC73

Dom, 21/10/2018 - 19:30

questi non si integreranno mai anche se passano secoli, mazzate e go home, unico sistema So' selvatici !

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 21/10/2018 - 19:34

Tranvato Dom, 21/10/2018 - 18:30,perché il paracadute???il C130 si abbassa a quota 4-5 metri .apre il portellone e...buttalo giù con una spinta e poi vedrai che bella festa(canzocina di altri tempi) XD

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 21/10/2018 - 21:55

Fior di gioventù sarda ha lasciato la vita sulle balze del Carso, i monti di Asiago e le rive del Piave fino a Vittorio Veneto per la grandezza del Regno d'Italia or cent'anni fa ... mentre i loro eredi li stanno tradendo.

Gianni11

Dom, 21/10/2018 - 22:02

Visto che ogni volta che un nero e' picchiato o solo insultato e' "razzismo" adesso quando un nero picchia un bianco, non e' razzismo? Contano solo loro? Allora il vero razzismo sembra sia contro di noi. A parte il fatto che per aver alzate le mani a un carabiniere andava freddato immediatamente, come fanno negli USA, senza tante storie.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 21/10/2018 - 23:31

Le forze dell'ordine sempre pronte a prendere legnate, e non imparano mai che quando si è a che fare con gli animali ci si deve comportare da animali.

Reip

Lun, 22/10/2018 - 00:13

Ovviamente non importa a nessuno.. Fino a che non vi ritorverete gli africani in casa vostra, non protesterete mai!!!

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Lun, 22/10/2018 - 00:34

Egr,Gianni11 in USA ci sono stato per lavoro e ti garantisco che i clandestini gambiani al solo muovere una mano avrebbero preso una bella dose di legnate senza complimenti da parte dei poliziotti e al minimo accenno di rivolta come minimo sarebbero stati gambizzati.In USA la polizia le armi le usano per difendersi non come in Italia sempre in fondina.Daltronde meglio prendersi un pugno in faccia piuttosto che vedersi processati e pagare il rimborsi alle famiglie dei delinquenti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 22/10/2018 - 09:10

Pensare che in Sardegna ci sono tante campagne isolate.....! Che serve portarlo davanti ad un giudice, tanto sappiamo, uscirà subito senza pagare nulla.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 22/10/2018 - 09:13

Cari carabinieri, visto che questo gambiano non ha la difesa di una..... sorella........."interrogatelo" per bene.