Cagliari, violenta rissa tra albanese e algerino al molo "Dogana"

Immediate le chiamate alle forze dell’ordine da parte di alcuni testimoni: tempestivo intervento dei militari, che impediscono che la situazione possa ulteriormente degenerare

Violenta lite ieri sera a Cagliari, avvenuta intorno alle 20:30 nella zona del molo “Dogana”.

Protagonista della vicenda un albanese pregiudicato di 22 anni, Florean Rexhepi, che ha aggredito un 40enne algerino senza fissa dimora, tale Hamdi Diabali. Prima una rissa a mani nude, poi l’albanese, spaccata per terra una bottiglia, avrebbe utilizzato la parte tagliente per affondare un colpo al volto del contendente. L’algerino ha limitato i danni sollevando il braccio per proteggersi, ma è rimasto comunque ferito in modo serio.

In seguito alle telefonate di qualche testimone presente sul luogo della rissa sono giunti i carabinieri del comando di Stampace, i quali hanno riportato l’ordine, non senza qualche difficoltà, e tratto in arresto l’aggressore 22enne. Quest’ultimo è stato condotto presso la struttura carceraria di Uta, dove resta in attesa del processo per direttissima.

Per l’algerino si è reso invece necessario il trasporto all’ospedale Brotzu di Cagliari, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, a causa delle profonde lesioni ai tendini dell’avambraccio destro, procurate dal vetro tagliente.