California, vicesceriffo accusata di molestie sessuali su minore

Si tratta di una donna di 44 anni che avrebbe molestato un ragazzino di 16. Il minore sarebbe stato costretto ad avere rapporti orali e anali

È accusata di abuso di minore, molestie e copulazione orale, Shauna Bishop, la vicesceriffo 44enne californiana finita sotto processo per aver più volte abusato sessualmente di un ragazzino di 16 anni.
La donna ha ammesso di aver avuto rapporti con il minore e sarà processata. Al momento la Bishop si trova in congedo amministrativo retribuito. Come si legge su Noinotizie.it la 44enne ha ammesso, in particolare, di aver avuto più volte rapporti anali con il ragazzino, oltre ad aver fatto sesso orale.

La 44enne lavorava per l’ufficio dello sceriffo della contea di Sacramento, ma questa tegola giudiziaria potrebbe mettere a rischio anche la sua carriera. Secondo quanto emerso dalle indagini le prestazioni sarebbero avvenute al di fuori dell’ambito lavorativo e delle ore di servizio. È stato accertato che ci sarebbero stati almeno tre rapporti sessuali completi, ma non ci sarebbero altri minorenni coinvolti.
Anche i colleghi della donna, appena hanno saputo la notizia, si sono resi disponibili ad aiutare gli investigatori nelle indagini. Sono stati gli stessi colleghi, infatti, che avrebbero controllato il telefono della donna e avrebbero letto i messaggi tra lei e la vittima.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 18/06/2019 - 15:13

....appero..